Il BNB sciupa il match-point salvezza, Ravenna passa al PalaColombo

0

Si giocava in casa una buona fetta di salvezza il Torrevento Basket Nord Barese di coach Giovanni Putignano. Una vittoria, con contemporanea sconfitta di Firenze impegnata a Roseto, avrebbe significato salvezza matematica per i pugliesi. Purtroppo però le cose sono andate diversamente per i pugliesi, sconfitti a domicilio dall’Acmar Ravenna 82-93 e costretti ora a giocarsi tutto all’ultima giornata. Il Nord Barese però, vista la sconfitta di Firenze a Roseto, mantiene comunque due lunghezze di vantaggio sui toscani a 40’ dalla fine del torneo. Domenica prossima ultimo appassionante turno in cui si deciderà l’ultima squadra che retrocederà. Firenze giocherà in casa contro Chieti mentre la BNB giocherà sul parquet di Treviglio. In caso di arrivo a pari punti sarà Firenze a gioire, visto la doppia vittoria negli scontri diretti.

L’ingresso gratuito deciso dalla dirigenza di casa per invitare gli spettatori a star vicino alla squadra rende il PalaColombo di Ruvo molto caldo e l’atmosfera è quella della partita da non fallire.

Coach Putignano comincia il match mandando in campo Petrucci, Amoroso, Orlando, De Angelis e Contento mentre coach Giordani risponde con Amoni, Rivali, Solazzo, Singletary e Broglia. Il match si apre con una tripla di Broglia, che da il primo vantaggio esterno a Ravenna, ma la BNB risponde e con De Angelis e Contento si porta per la prima volta avanti (4-3 al 2′). L’equilibrio però è destinato a durare molto poco perchè i ravennati trovano subito un parziale di 10-0 a loro favore che spezza l’inerzia del match. Sono Sollazzo, con 8 punti in fila, e Broglia gli autori del break che porta il parziale sul 4-13 a 6’27 dalla fine del quarto. Orlando interrompe il break per i locali e coach Putignano cerca dalla panchina forze fresche inserendo Turel. La BNB però non riesce a trovare conclusioni vincenti ed i romagnoli gestiscono bene la gara, pungendo quando ne hanno l’opportunità. Un altro 0-7 dilata ulteriormente il parziale in favore ospite (6-20) prima che la prima tripla di giornata dei locali firmata Contento ridia fiato alle speranze della squadra del territorio.  È ancora Sollazzo, una vera spina nel fianco per i ragazzi di casa, a spingere però i suoi e lanciare un nuovo break di 6-11 che chiude il parziale del primo quarto sul 15-31, con Ancellotti dalla lunetta che firma gli ultimi due punti del quarto. Da sottolineare per Ravenna in questi primi 10 minuti i 16 punti di Sollazzo e le ben 5 triple realizzate su 7 tentate.

Secondo quarto che inizia con il canestro di Ancellotti, che prova a dar la scossa ai suoi. La BNB cerca di ribaltare l’inerzia del match, gioca e prova a rientrare ma è imprecisa. Singletary sblocca Ravenna con un 2/2 dalla lunetta approfittando del fallo di Di Nunno. Petrucci riavvicina gli orange con una tripla ma Singletary, scatenato, segna altri 5 punti consecutivi e ricaccia indietro la rimonta locale (20-38 al 13′). Il Ravenna è in controllo del match, la difesa degli orange è molto permissiva e gli ospiti ne approfittano per consolidare il loro vantaggio, che tocca quasi in chiusura di quarto i 20 punti di scarto (35-55 con canestro di Broglia). Amoroso a fine quarto manda le squadre al riposo sul 37-55.

La striscia positiva per i pugliesi continua in apertura di terzo quarto, quando il Basket Nord Barese torna determinato a riaprire il match. Contento e capitan Amoroso segnano 4 punti consecutivi ma Ravenna torna subito a far punto ed una nuova tripla di Singletary ristabilisce le distanze (43-60). Sembra finita ma la BNB  non molla e la schiacciata di capitan Amoroso rivitalizza tifosi e protagonisti in campo. I ragazzi di Putignano reagiscono bene e piazzano un 6-1 che riporta i locali sul 49-61 al 25′. La gara si riapre, i giocatori in campo danno il tutto per tutto ma gli ospiti mantengono bene il controllo del match, anche se segnano bene con una buona difesa dei pugliesi, più attenti nella propria area a non concedere facili occasioni all’attacco ravennate. L’urlo del PalaColombo spinge gli orange ma Sollazzo e Singletary tengono avanti con i loro punti i romagnoli, mantenendo il vantaggio oltre la doppia cifra (56-70 al 28′). Il terzo quarto si chiude con il canestro di Rivali, che manda le squadre al riposo sul 59-72.

Ultimo periodo che comincia in modo equilibrato. Il Nord Barese, dopo aver rimontato 5 punti nella terza frazione, prova a continuare l’opera di recupero. Coach Putignano attinge molto dalla sua panchina e ruota spesso il quintetto per avere forze fresche, ma nei primi 3 minuti e mezzo si segna molto poco (64-74 al 34′). Merletto riporta per la prima volta i suoi sotto la doppia cifra di svantaggio (66-74), ma una tripla di Sollazzo ricaccia indietro le velleità locali. I pugliesi non mollano, restano in scia ai romagnoli e, nonostante Ravenna continui a condurre non si arrendono. A 1’25 dalla fine Contento riporta i suoi sotto di 8 (78-86). Una successiva infrazione di 8 secondi ravennate permette l’attacco locale ma Contento sciupa il -6 e si ricorre cosi al fallo sistematico nell’ultimo minuto. La sostanza del match non cambia con i ravennati che si impongono 82-93 violando il PalaColombo.

TORREVENTO BASKET NORD BARESE – ACMAR BASKET RAVENNA     82 – 93

TORREVENTO BASKET NORD BARESE: Ancellotti 9, Turel, Petrucci 16, Di Nunno 5, Contento 25, Merletto 3, Elliott ne, Orlando 10, De Angelis 2, Amoroso 9. Coach: Putignano. Ass: Coach: Di Santo.

ACMAR RAVENNA: Amoni 11, Cicognani, Rivali 9, Bedetti 8, Ricci, Tambone 4, Broglia 10, Locci 3, Singletary 18, Sollazzo 30. Coach: Giordani. Ass. Coach: Ceccarelli.

PARZIALI:    15-31,    37-55,    59-72,    82-93

ARBITRI: Cappello di Porto Empedocle (AG), Pisoni di Gorgonzola (MI), Volpe di Savona

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here