Imola umilia la Bondi e conquista il derby

I biancorossi espugnano meritatamente il Pala Hilton Pharma conquistando due preziosi punti

di Andrea Mainardi

Sconcertante partita di Ferrara che si conferma squadra assolutamente imprevedibile nel bene e nel male. Dopo la roboante vittoria di martedì in casa delle Virtus Bologna i biancoazzurri cadono malamente al PalaHiltonPharma giocando una delle più brutte partite interne mai viste i terra emiliana. Merito sicuramente anche di Imola che approccia benissimo la partita, con Ranuzzi capace di togliere Bowers dalla contesa e con ben sei elementi in doppia cifra.

L’inizio vede gli americani dell’Andrea Costa subito caldi con Norfleet che segna il jumper e Cohn che insacca la tripla in transizione. La Bondi risponde con l’appoggio di Roderick in entrata e la tripla di Moreno battezzato dalla difesa. Sempre dalla distanza si rispondono a vincenda Maggioli ad ancora Roderick (9-14 al ‘), al ‘festival’ del tiro da fuori si iscrive anche Hassan con la difesa di Ferrara che sembra capirci davvero poco sul come limitare i tiratori biancorossi (15-19 al 7′). Entrano bene Paci e Soloperto dalla panchina portando punti importanti in area ma è un’entrata di Cohn a mettere fine al primo quarto sul 17-25.

Ferrara è soprattutto Roderick dato che Bowers, tra perse ed errori al tiro, fa più danni della grandine. Imola trova la doppia cifra di vantaggio ancora con Cohn indiavolato in penetrazione (20-31 al 13′). Finalmente per la Bondi anche Cortese batte un colpo mantenendo i suoi in linea di galleggiamento ma l’Andrea Costa è letale soprattutto dalla media distanza punendo tutti i cambi difensivi di Ferrara. Il primo vero strappo arriva al 17′ con la tripla di Hassan (27-42) seguita da quella di Norfleet. Ancora Cortese fa quello che può dalla lunetta e si va all’intervallo sul 30-47.

Fin’ora non c’è davvero stata partita, coach Furlani striglia i suoi all’intervallo che hanno effettivamente un sussulto ad inizio ripresa. Roderick trova Bowers che appoggia tutto solo, Hassan risponde con la tripla ma lo stesso fa Cortese sull’assist di Pellegrino. Ferrara poi trova ancora il canestro con l’ala americana al termine di una convulsa azione che porta il punteggio sul 39-50 al 23′. Ticchi chiama timeout ed Imola riprende subito le redini della gara: Maggioli segna dalla media e ancora Hassan segna da tre in uscita dai blocchi. Questo mini parziale taglia completamente le gambe ai padroni di casa che affondano i denti sulla partita con Cohn che prima segna dalla media, poi serve a Ranuzzi due assist pregevolissimi che l’ala converte in cinque punti facili facili (43-64 al 27′). Il pubblico del Pala Hilton Pharma inizia a mugugnare soprattutto vedendo in ripetuti rimbalzi offensivi catturati da Imola, Paci infatti fa ciò che vuole in area ed il quarto si conclude sul 43-68.

L’ultimo quarto ha poco da dire, Ferrara per lo meno evita il ‘trentello’ dando ampio spazio ai giovani della panchina come del resto fa Imola. I biancorossi vincono 62-85 riagganciando così la Bondi al quart’ultimo posto, la corsa a non retrocedere è più che mai aperta.

MVP Basketinside: Alex Ranuzzi

Bondi Ferrara – Andrea Costa Imola 62-85 (17-25, 13-22, 13-21, 19-17)
Bondi Ferrara: Riccardo Cortese 15 (2/5, 3/7), Yankiel Moreno 10 (2/3, 2/3), Francesco Pellegrino 10 (3/8, 0/2), Laurence Bowers 9 (4/7, 0/1), Terrence Roderick 9 (3/11, 1/3), Mattia Soloperto 5 (2/4, 0/0), Nicola Mastrangelo 3 (0/0, 1/1), Francesco Ardizzoni 1 (0/0, 0/0), Martino Mastellari 0 (0/0, 0/2), Matias Ibarra 0 (0/0, 0/1), Riccardo Zani 0 (0/0, 0/0), Andrea Caridi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 13 – Rimbalzi: 30 10 + 20 (Francesco Pellegrino 9) – Assist: 13 (Terrence Roderick 5)
Andrea Costa Imola: Travis Cohn 17 (7/9, 1/4), Norman Hassan 12 (0/0, 4/9), Alex Ranuzzi 11 (4/6, 1/2), Brandon Norfleet 11 (3/7, 1/1), Patricio Prato 10 (5/5, 0/3), Paolo Paci 10 (5/8, 0/0), Michele Maggioli 9 (3/4, 1/1), Andrea Tassinari 5 (1/2, 1/3), Jacopo Preti 0 (0/1, 0/1), Massimiliano Cai 0 (0/0, 0/0), Thomas Wiltshire 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 2 / 2 – Rimbalzi: 33 8 + 25 (Alex Ranuzzi 10) – Assist: 15 (Travis Cohn 5)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy