La differenza la fanno i dettagli: Torino fredda e precisa nel finale vince a Cremona

Bella partita al PalaRadi tra due ottime squadre: ne esce un match combattuto fino alla fine che ha visto vincere la squadra che ha sbagliato meno dettagli ovvero Torino.

0

Bella partita al PalaRadi tra due ottime squadre: ne esce un match combattuto fino alla fine che ha visto vincere la squadra che ha sbagliato meno ovvero Torino. Perfetta, fredda e lucida nei momenti decisivi, la Reale Muta non ha sbagliato alcuna giocata chiave. Cremona al contrario paga un avvio in salita e una inaffidabilità dalla lunetta (10/19) fatale in una partita così tirata

Vanoli: Caroti, Mobio, Lacey, Alibegovic, Eboua

Torino: Mayfield, Vencato, Guariglia, De Vico, Jackson

1° Quarto: super avvio di Torino che mette subito le cose in chiaro prendendo il dominio dei tabelloni grazie a un ottimo Guariglia. 9-0 di parziale nei primi 5 minuti in cui la Vanoli sbaglia tiri da ogni posizione e perde palloni banalissimi. Lacey e Mobio sbloccano la Vanoli con 5 punti ma Torino non si scompone: cremona fallisce alcuni possessi importanti mentre DeVico infila i canestri della fuga ospite. Nel finale brutta persa di Caroti con il primo quarto che si chiude sul 17-9 per Torino.

2° Quarto: reazione Vanoli con Pecchia e Caroti in avvio che riaprono subito il match: la partita diventa frizzante con canestri da un lato e dall’altro con Torino che mantiene sempre saldo il vantaggio. Taflaj e Poser firmano l’allungo sul +9 poi il risveglio della Vanoli: Pecchia sotto le plance poi 4 punti in fila di Lacey e Cremona torna di nuovo a contatto. Eboua con uno 0/2 pesante dall’altra parte Mayfield fa 2/2 mentre Lacey fa solo 1 /2 alla fine. Il primo tempo finisce 35-30 per Torino.

3° quarto: Torino aggredisce bene il match come nel primo quarto con la Vanoli che resta negli spogliatoi. Questa volta dopo 3 minuti di blackout ci pensa Lacey a svegliare Cremona con una fiammata che accende un controbreak dei locali: infatti Denegri, Lacey e la Caroti da tre infilano i canestri che fissano la parità a quota 42 al settimo minuto. Torino accusa il colpo e così la Vanoli colpisce prima col canestro del vantaggio di Caroti poi con una tripla pesante di Piccoli. Il terzo quarto si chiude sul punteggio di 47-44 per la Vanoli.

4° Quarto: la partita si riaccende con Piccoli che infila un’altra tripla ma Torino si arrende e risponde con Taflaj e Pepe sempre dalla distanza. Cremona smarrisce lo smalto in attacco, Torino mette la testa avanti grazie ai tiri liberi mentre dalla distanza è un continuo botta-risposta. Il divario resta contenuto ma la Vanoli fallisce diversi tiri liberi utili per impattare mentre torino trova un grande contributo da Poser sotto le plance. Tripla forzatissima ma segnata da Pepe ma Denegri risponde subito dalla distanza. Mayfield attacca Pecchia, subisce fallo e fa 2/2 per il +5 a 30 secondi dalla fine. Mobio segna, Pepe fa 2/2 dalla lunetta mentre Caroti infila una tripla impossibile che a 15 secondi tiene il match aperto. Schina dalla lunetta non trema, fa 2/2 e con l’errore di Caroti da tre si chiude il match. Finisce 75-71 per Torino.

I tabellini:

Vanoli Cremona 71-75 Reale Mutua Torino

Vanoli Cremona: Eboua1, Zanetti ne, Alibegovic, Pecchia 10, Caroti 20, Vecchiola ne, Denegri 10, Galli ne, Lacey 15, Piccoli 6, Mobio 6, Ndizie ne. All. Cavina

Reale Mutua Torino: Mayfield 10, Vencato 2, Taflaj 9, Beltramino ne, Schina 11, Jackson 2, Poser 13, Guariglia 6, De Vico 13, Pepe 9. All. Ciani.