L’Assigeco torna alla vittoria, Bergamo KO

Dopo la sconfitta al fotofinish di Capo d’Orlando l’Assigeco di Salieri coglie la sua terza vittoria in campionato.

di La Redazione

L’Assigeco Piacenza si lascia velocemente alle spalle la sconfitta di Capo d’Orlando grazie ad un secondo tempo superbo contro la WithU Bergamo di Marco Calvani. I biancorossoblu si sono imposti per 88-78 nel primo vero spartiacque di questa stagione contro una squadra ancora a secco di vittorie ma in partita per oltre 35 minuti. Nell’ultimo periodo però ci hanno pensato un grande Tommaso Guariglia e un ottimo McDuffie, aiutati da un sontuoso Massone, a portare a casa due punti vitali per il prosieguo del campionato.

LA CRONACA – Bergamo parte decisamente meglio dei padroni di casa con Easley e Purvis a martellare il pitturato con continuità. Molinaro è l’unico dei suoi a lottare nella prima frazione ma due triple di Zugno e Masciadri firmano il 22-16 WithU di fine periodo. Le cose non cambiano nei secondi dieci minuti, i soliti errori banali dalla lunetta non permettono di ricucire lo strappo, ma Guariglia e Massone salgono in cattedra tenendo a contatto gli uomini di Salieri; Purvis in penetrazione infila il canestro del 41-37, ma Poggi allo scadere trova la tripla del -1. Le cose cambiano radicalmente nel terzo periodo ed il merito è tutto della coppia Guariglia-Gaijc: il primo fa il vuoto a rimbalzo offensivo mentre il serbo annulla letteralmente un positivo Mattia Da Campo fino a quel momento. Il terzo periodo si conclude 64-58 per i piacentini che non si voltano più indietro ed anzi allungano nell’ultimo quarto grazie ad un redivivo McDuffie, opaco per trenta minuti, e la solita presenza a tutto tondo di Massona, che difende come un leone su Zugno e trova importanti nella spazzatura. Pullazi ci prova solo contro tutti, ultimi ad arrendersi, ma una stoppata da capogiro di Molinaro su Da Campo fa partire i titoli di coda ad una gara che l’Assigeco è riuscita a controllare nel periodo finale con tanta personalità. Piacenza conclude cosi al meglio il proprio 2020, ma l’anno nuovo si apre con un altro match cruciale: al PalaBanca arriva Biella.

MOMENTO CHIAVE – Gli ultimi cinque minuti del terzo periodo in cui l’Assigeco ribalta la partita grazie all’intensità difensiva di Massone, Gaijc e Molinaro, fimando un parziale di 24-17 decisivo ai fini del risultato.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Tommaso Guariglia gioca la sua miglior partita stagionale con una doppia doppia da 14 punti e 11 rimbalzi. Massone dà seguito all’ottima prova contro l’Orlandina e mette a referto 15 punti accompagnati da 6 assist. McDuffie è il miglior marcatore dei suoi con 18 punti, 11 dei quali nell’ultimo quarto, aggiungendo 8 rimbalzi. Nota di merito anche a Molinaro, con tre giocate da top 10, e Nemanja Gaijc, chiave difensiva per Salieri.

STATISTICHE BIANCOROSSOBLU – il primo dato che salta all’occhio riguarda senza dubbio i 20 rimbalzi offensivi di Piacenza che testimonia l’enorme energia che la squadra ha messo nel secondo tempo, annichilendo le speranze bergamasche. A questi si aggiungono 29 rimbalzi in difesa per un totale di 49, contro i 35 di Bergamo, fino a quel momento seconda nella graduatoria dei rimbalzi catturati. I biancorossoblu completano anche più passaggi vincenti (18-11) e collezionano un ottimo 106 di valutazione. La percentuale ai liberi (62%) rimane un rebus, ma il 63% da due è ciò che ha deciso la vittoria ai danni degli orobici.

IL DOPO PARTITA – “Vittoria davvero fondamentale – dice – perché è arrivata gestendo bene anche quegli aspetti che, in qualche altro caso, ci erano costati cari. Sono molto contento perché siamo riusciti a far nostri tre periodi su quattro e quando c’è stato da lottare, nessuno si è tirato indietro. Siamo riusciti a controllare il ritmo della partita nei momenti importanti, ma soprattutto siamo andati con energia a rimbalzo e i risultati si sono visti, dato che abbiamo conquistato 20 palloni in attacco. Abbiamo lavorato bene in difesa, soprattutto nel secondo tempo e questo mi conforta perché nell’intervallo abbiamo chiesto ai ragazzi maggiore energia. Il bilancio di queste sette partite credo sia in linea con le aspettative: io sono abituato a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno e comunque penso che avremmo potuto avere due punti in più. Il 2021 ripartirà contro Biella, una squadra molto simile a noi: un’altra partita che ci aiuterà a capire a che punto è arrivato il nostro processo di crescita globale”. Tra i grandi protagonisti del match Tommaso Guariglia, che ha chiuso con 14 punti e 11 rimbalzi: “In settimana ci eravamo prefissati un determinato obiettivo che era vincere questa partita. Lo abbiamo fatto con uno scarto importante e questo non fa mai male. Sono convinto che stiamo lavorando nella giusta direzione, ma non dobbiamo abbassare la guardia, bensì continuare a lavorare duramente in vista di un’altra gara fondamentale contro Biella”. E proprio la prossima, in programma il 2 gennaio, sarà una gara importante per un altro grande protagonista nella partita contro Bergamo, ovvero Federico Massone: “Ci tengo particolarmente, ma mi interessa vincere anche questa. Contro Bergamo siamo riusciti a mettere in pratica il piano partita e questo è fondamentale nel nostro cammino. Si tratta di due punti importanti, ma dobbiamo continuare a lavorare duramente e con fiducia per portare a casa altri punti importanti come quelli che abbiamo ottenuto contro la Withu”.

ASSIGECO PIACENZA-WITHU BERGAMO 88-78
(16-22, 24-19, 24-17, 24-20)

PIACENZA: Voltolini ne, Perotti ne, Poggi 5, Molinaro 9, Formenti 5, Carberry 11, McDuffie 18, Gajic 3, Massone 15, Guariglia 14, Cesana 8, Jelic ne. All. Salieri

BERGAMO: Da Campo 5, Bedini ne, Parravicini 4, Seck 2, Riboli ne, Purvis 13, Vecerina 2, Masciadri 12, Easley 11, Pullazi 19, Zugno 10. All. Diana

FONTE: Uff. Comunicazione e Ufficio Stampa UCC ASSIGECO PIACENZA

Fotogallery a cura di Paola Ponti

Pullazi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy