Mantova piega Bergamo e centra il terzo successo stagionale

Terza vittoria consecutiva per Mantova che piega Bergamo 75-63 risolvendo nel finale una partita molto equilibrata.

di Alberto Carmone

Terza vittoria consecutiva per Mantova che piega Bergamo 75-63 risolvendo nel finale una partita molto equilibrata.

Avvio di primo quarto negativo per Mantova che nei primi 150 secondi subisce un break di 8-0. Il timeout di coach Di Paolantonio sembra cambiare l’atteggiamento della Staff che rientra in campo più aggressiva in difesa. In attacco è Weaver a tenere in piedi la sua squadra segnando 9 punti consecutivi che riportano la Staff a contatto con Bergamo (9-11 al 6’). James e Ghersetti si uniscono al centro americano e trascinano i padroni di casa fino al primo vantaggio. Al 10’ è 17-16.

Nel secondo periodo di gioco Mantova sembra confermare la buona crescita di fine primo quarto. James però continua a litigare col canestro (0/5 da 3 punti a fine primo tempo) e in difesa gli Stings soffrono di qualche amnesia di troppo. Purvis e Zugno penetrano con troppa facilità e realizzano di fatto dei canestri fotocopia. La Staff rimane comunque in vantaggio, ma non allunga sbagliando ben 6 tiri liberi su 13. Bergamo ne approfitta segnando 6 punti consecutivi con Purvis e Zugno che la rimettono avanti. La bomba di Ghersetti fissa il punteggio sul 38-37 al riposo lungo.

Inizia bene la ripresa per Mantova che trova subito il +6 con Bonacini e Weaver. La Withu continua a mostrarsi tenace ricuce immediatamente con Purvis, il quale si ritrova spesso nella condizione di penetrare a canestro con troppa facilità. E’ sempre Bonacini a guidare il break degli Stings che allungano fino al +11 (55-44 al 25’). L’inerzia della partita sembra dalla parte di Mantova che però negli ultimi 90 secondi spegne la luce in difesa e in attacco. Bergamo torna così in partita segnando un break di 7-0 e andando al riposo a fine terzo quarto sul 55-51.

La gara per Mantova si complica ulteriormente quando Pullazi e Seck segnano il 55-55 dopo neanche un minuto dall’inizio dell’ultimo quarto. Il timeout di coach Di Paolantonio scuote i virgiliani che rientrano in campo mostrando più fluidità in attacco e trovando due bombe importanti con Maspero e Bonacini (61-55 al 33’). Si alza l’intensità difensiva e la fisicità con gli Stings che mettono in campo anche più aggressività in difesa. Purvis e Easly provano riportare Bergamo in partita sul 65-60. A risolvere la situazione d’equilibrio ci pensano ancora una volta Bonacini e Weaver, i migliori della Staff. Nell’ultimo minuto gli Stings arrotondano il punteggio fino al 75-63.

 

Staff Mantova – Withu Bergamo 75-63 (17-16, 21-21, 17-14, 20-12)
Staff Mantova: David Weaver 25 (10/13, 0/2), Davide Bonacini 18 (4/6, 2/3), Christian James 13 (4/13, 1/8), Mario jose Ghersetti 10 (2/5, 2/7), Lorenzo Maspero 8 (0/0, 2/4), Matteo Ferrara 1 (0/2, 0/1), Luca Infante 0 (0/1, 0/0), Lorenzo Ziviani 0 (0/0, 0/0), Bogdan Mirkovski 0 (0/0, 0/0), Riccardo Cortese 0 (0/0, 0/0), Andrea Albertini 0 (0/0, 0/0), Franco Flan 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 26 – Rimbalzi: 42 10 + 32 (David Weaver 11) – Assist: 16 (Davide Bonacini 5)
Withu Bergamo: Rodney Purvis 18 (7/13, 1/6), Ruben Zugno 16 (4/10, 2/3), Tony Easley 9 (3/7, 0/0), Rei Pullazi 9 (3/9, 0/3), Mattia Da campo 6 (3/5, 0/2), Simone Vecerina 3 (1/3, 0/2), Magaye Seck 2 (1/4, 0/0), Matteo Parravicini 0 (0/0, 0/0), Ferdi Bedini 0 (0/0, 0/0), Stefano Masciadri 0 (0/0, 0/0), Riccardo Aiello 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 17 – Rimbalzi: 45 13 + 32 (Tony Easley 12) – Assist: 11 (Rodney PurvisRuben Zugno 3)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy