Mantova si rilancia, Chieti stecca alla prima di Bartocci

Dopo la sconfitta con Ferrara, la Dinamica si rilancia battendo Chieti senza impressionare in una gara senza storia.

di Alberto Carmone

Dopo la sconfitta con Ferrara, la Dinamica si rilancia battendo Chieti senza impressionare in una gara senza storia.

Avvio timido di entrambe le squadre con un sostanziale equilibrio che domina per i primi 5 minuti. Golden annullato dalla difesa di Mantova, si rende più utile in difesa nel contenere gli 1 vs 1 di Corbett. Il primo strappo alla partita lo dà Corbett sull’assist pregevole di Giachetti che manda sul 15-8 gli Stings. Davis non riesce a prendere le misure del canestro del PalaBam e anche in difesa fatica tanto nei contatti con Bryan e Candussi. Chieti si riporta sul -3 con Allegretti, ma Amici e Corbett chiudono il primo quarto sul 24-15.

Ritmi bassi anche per il secondo quarto con Mantova che trova un break di 4-0 e Chieti che non segna praticamente mai con ferri continui da parte di Golden e Allegretti. Corbett e Candussi provano a ravvivare il freddo pubblico virgiliano, la Proger si tiene in scia con Mortellaro e Venucci (32-20 al 15’). Amici manda sul +15 i padroni di casa, ma Chieti tiene botta con Golden e va al riposo sul -9 (39-30).

Ripresa più viva con Casella che scalda la mano da tre punti e Golden che aumenta il ritmo in attacco. Davis al quarto fallo al 22’ di fatto esce dalla partita e Mantova ne approfitta con Amici e Candussi infilando il +13. Bryan a rimbalzo offensivo è un leone e firma il massimo vantaggio sul +16. Chieti non ci sta e torna sotto a -10, prima che 4 liberi di fila di Vencato fermino il punteggio sul 59-45 al 30’.

Nell’ultimo quarto la Dinamica amministra il vantaggio senza mai forzare troppo le conclusioni, ma senza neanche dare mai lo strappo decisivo alla partita. Chieti mostra più voglia di giocare, ma sbaglia troppo da sotto con Allegretti e Fallucca. Daniels è fuori condizione (soprattutto mentale) e ogni pallone nelle sue mani è praticamente perso per Mantova che comunque va sul +19 con le due bombe consecutive di Gergati. Sembra finita, ma la Proger d’orgoglio riapre tutto con un parziale di 10-0. Timeout di coach Martelossi e al rientro la Dinamica ritorna in possesso della partita, portando a casa la dodicesima vittoria stagionale.

Dinamica Generale Mantova – Proger Chieti 79-70 (24-15; 39-30; 59-44)

Dinamica Generale Mantova: Corbett 18, Amici 22, Giachetti 5, Daniels 2, Candussi 10, Gergati 6, Bryan 3, Casella 6, Vencato 7, Timperi, Rinaldi, Morello. Coach: Alberto Martelossi.

Proger Chieti: Golden 16, Mortellaro 14, Allegretti 5, Davis 12, Venucci 7, Sergio 7, Fallucca 5, Piazza 2, Zucca 2, Clemente DNP. Coach: Maurizio Bartocci.

Fotogallery a cura di Marco Brondi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy