Montegranaro corsara, l’Assigeco s’inchina sul più bello

Ripresa da 57 punti per la Poderosa, trascinata da un Corbett semplicemente immarcabile.

di La Redazione

Assigeco Piacenza – XL Extralight Montegranaro 81-86 (22-16, 23-14, 21-34, 15-22)

Assigeco Piacenza: Andy Ogide 20 (5/10, 3/5), Toure’ Murry 19 (2/6, 4/8), Matteo Formenti 11 (1/2, 3/6), Gherardo Sabatini 9 (2/4, 1/3), Matteo Piccoli 6 (1/1, 1/1), Michele Antelli 6 (0/1, 1/1), Francesco ikechukwu Ihedioha 4 (0/5, 1/1), Stefano Bossi 3 (0/0, 1/2), Nikolay Vangelov 3 (1/1, 0/0), Lorenzo Turini 0 (0/1, 0/0), Modou Diouf 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 17 – Rimbalzi: 25 5 + 20 (Andy Ogide 7) – Assist: 16 (Stefano Bossi 4)

XL Extralight Montegranaro: Lamarshall Corbett 33 (7/11, 4/9), Valerio Amoroso 22 (1/2, 6/6), Matteo Palermo 9 (4/5, 0/2), Jeremy Simmons 7 (2/4, 0/2), Matteo Negri 5 (1/1, 1/5), Martino Mastellari 5 (0/0, 1/3), Filippo Testa 3 (0/0, 1/2), Andrea Traini 2 (1/3, 0/2), Kaspar Treier 0 (0/0, 0/2), Danilo Petrovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 20 – Rimbalzi: 31 6 + 25 (Lamarshall Corbett 8) – Assist: 12 (Matteo Palermo 6)

Una grande UCC Assigeco Piacenza si arrende solo nel finale alla Poderosa Montegranaro per 81-86 in una delle partite più belle viste in questa stagione al PalaBanca. I biancorossoblu, dopo essere stati anche a +18, hanno dovuto abdicare nel secondo tempo a causa delle triple di Corbett e Amoroso, autori rispettivamente di 31 e 22 punti. All’Assigeco non bastano i 20 punti di Ogide e i 19 di Toure’ Murry.

LA CRONACA – Ogide e Simmons cominciano la partita rispondendosi colpo su colpo sia da sotto che lontano dal canestro ma è il centro di casa a dominare il primo periodo con 10 punti compresa la tripla del +6 (22-16) sulla sirena.
La corsa dell’Assigeco non si arresta e Murry, rientrato in campo dopo due velocissimi falli, porta i suoi sul +17 (36-19) con due conclusioni dall’arco. Montegranaro si riavvicina con Amoroso ma i padroni di casa chiudono il primo tempo sul 45-30.
Al rientro dagli spogliatoi ancora Murry trova subito la bomba del +18, ma da qui in poi è Corbett-show: la guardia ex Treviso, in ombra nei primi 20 minuti, si scatena con 21 punti nel parziale che riportano la XL Extralight a stretto contatto sul 66-64.
La partita diventa ruvida e tesa, ma le due squadre non rinunciano a giocare con Murry e Amoroso bravi a scambiarsi canestri su canestri. Con 49 secondi da giocare sull’81 pari una mancata comunicazione difensiva permette ancora al capitano ospite di infilare i tre punti dell’84-81 e i tentativi successivi di Murry si infrangono sul ferro.

MOMENTO CHIAVE – La svolta della partita arriva dal terzo quarto quando Lamarshall Corbett decide di dimostrare ancora una volta di essere il miglior giocatore del campionato: i suoi 21 punti in 10 minuti rimetteno in piedi una partita che sembrava persa per i marchigiani.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Ottime ancora una volta le prove di Andy Ogide che chiude con 20 punti e 7 rimbalzi e di Touré Murry che nonostante il 6/14 dal campo chiude a 19 punti dopo aver regalato giocate da urlo. Doppia cifra anche per Formenti (11 punti con il 50% da 3) mentre Sabatini mette a referto 9 punti e 3 assist. Solita menzione per il secondo quintetto che è il grande protagonista del parziale del secondo quarto.

CURIOSITA’ STATISTICHE – L’Assigeco chiude una grande prova da oltre l’arco col 15/27 finale a fronte di una Montegranaro che tira 13/33, ma che ricuce lo strappo con 6 bombe su 8 tentativi nel terzo periodo. Da sottolineare per i gialloblu il 6/6 di capitan Amoroso. La sfida a rimbalzo la vincono gli ospiti (32-27) mentre i padroni di casa distribuiscono 4 assist in più (16-12). Decisivi per la Poderosa il 16/26 da due punti (62%) e il 15/20 ai tiri liberi.

PROSSIMO AVVERSARIO – Bondi Ferrara, domenica 7 aprile alle ore 18, all’MF Palace di Ferrara.

FONTE: Uff. Stampa UCC Assigeco Piacenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy