Moreno guida Ferrara alla vittoria

Bondi vittoriosa e capace di rilanciare le proprie ambizioni playoff

di Andrea Mainardi

Terza vittoria consecutiva per una Bondi rigenerata dalla cura Bonacina, che oggi ha avuto ampiamente la meglio su una formazione quotata come Udine. Dopo un primo quarto quasi perfetto, gli estensi si vedono rimontare nel secondo ma la ripresa è un monologo di Cortese (28 punti e 7 rimbalzi per lui) e compagni. Per una volta agli onori della cronaca non sale Mike Hall ma bensì Yankiel Moreno che ha offerto 37 minuti di eccellente playmaking mettendo in ritmo i compagni con grandissima precisione. A trarne beneficio è stato soprattutto Alessandro Panni autore di 15 punti con 5/8 dall’arco. Il tiro pesante non sorride invece a Udine (8/30 complessivo) che ha in Bushati e Diop i propri migliori elementi, mai domi fino alla sirena finale.

Ferrara si schiera inzialmente a zona ma Udine è brava a batterla con Dykes dalla media e con la presenza di Pellegrino (ex di giornata) sotto canestro. La Bondi risponde con Moreno che, dopo una banale palla persa mette in ritmo Fantoni e segna la prima tripla di giornata. A lui si aggiunge Cortese bravo a segnare anche senza ritmo dall’arco (12-9 al 4′), il capitano estense si applica molto anche in difesa contenendo le iniziative di Dykes e coach Finelli è costretto a chiamare timeout dopo l’ennesimo pick n’ roll a buon fine tra Moreno e Fantoni. Ferrara attacca bene il canestro avversario con Rush, Hall e Cortese portandosi sulla doppia cifra di vantaggio (21-11 all’8′), Udine dal canto suo ci prova senza successo dalla media-lunga distanza frenata dagli ottimi cambi difensivi estensi. Dopo una lunga astinenza gli ospiti tornano a segnare dalla lunetta con Diop e Bushati, dall’altra parte è Panni a segnare da tre punti ed il primo quarto termina 28-14 per la Bondi.

Dopo la pausa di rito, si riprende con Ferrara che si accontenta di prendere dei cattivi tiri dalla distanza mentre Udine accorcia con la tripla di La Torre dall’angolo e la schiacciata di Diop (28-19 al 13′). La Bondi non riesce a sbloccarsi Bushati segna cinque punti consecutivi mantenendo aperto il parziale di 0-10, interrotto dall’importante tripla di Panni. Ancora Bushati ed i liberi di Mortellaro portano sul -2 Udine riaprendo completamente i giochi anche grazie ad una difesa a zona molto intensa (32-29 al 16′). Anche l’arbitraggio non premia certo i padroni di casa consentendo tante giocate al limite alla difesa di Udine, Moreno torna a far segnare i suoi ma Dykes gli risponde dal palleggio per il nuovo -2. I bianconeri vanno addirittura in vantaggio con la tripla di Nobile lasciato liberissimo da Moreno. A pochi secondi dall’intervallo è Cortese a segnare da tre punti con un gran canestro che riporta i suoi avanti 38-36 al termine del secondo quarto.

Si riprende con Ferrara brava a tornare oltre i due possessi di vantaggio grazie alla tripla di Rush ed all’appoggio di Moreno (45-38 al 22′) mentre Udine perde un paio di palloni decisamente banali con Raspino e Dykes. Ferrara però non trova in Hall un realizzatore costante e gli ospiti rimangono in scia con il gioco da tre punti di Diop. Risponde Moreno dopo l’ottimo scarico di Rush e Cortese dalla lunetta dopo un più che dubbio fallo fischiato a Raspino. Udine è brava a non mollare e rimane a contatto con i canestri di Dykes e Raspino (50-47 al 25′), entra in partita anche Veideman mettendo a segno la tripla del pareggio e per Ferrara è tutto da rifare. Il tira e molla prosegue con la Bondi nuovamente avanti grazie a Moreno e Rush, da sottolineare anche l’ottimo lavoro a rimbalzo di Hall bravo a contestare ogni possesso di Udine (55-50 al 28′). Fino ad ora il migliore in campo è Moreno bravo sia a segnare che a mettere in ritmo i compagni, Molinaro ringrazia e schiaccia il +7 estense seguito da Cortese che schiaccia anch’egli di prepotenza. Udine perde ritmo in attacco e precipita a -11 dopo l’appoggio di Hall bravissimo a svitarsi in post basso, l’ultimo possesso del quarto è di Ferrara con Hall che si prende una tripla impossibile e la manda a bersaglio con tre secondi rimasti fissando il tabellone sul 64-50.

L’ultimo quarto inizia con Udine che torna a segnare da tre punti con Bushati, bravo ad insaccare una difficile conclusione allo scadere dei 24 secondi. E’ il giocatore di origini albanesi il più efficace dei suoi servendo anche l’assist per due punti facili a Ferrari. La Bondi replica con Moreno che prima serve Panni per la tripla dall’angolo e poi appoggia al vetro due punti non banali. Sul ribaltamento va a segno Dykes sanzionato però anche con un fallo tecnico per le troppe proteste (71-59 al 33′). Ferrari e Veideman mantengono i bianconeri in linea di galleggiamento ma ancora Moreno batte la zona avversaria scaricando benissimo per la bomba di Panni in angolo. Udine finisce anche molto presto in bonus, Hall ringrazia e segna il liberi dell’81-66 con quattro minuti rimasti da giocare. Diop prova a scuotere i suoi mettendo la consueta energia a rimbalzo, Ferrara però è in ritmo e continua a bombardare da tre punti grazie alla perfetta regia di Moreno (84-68 al 37′). Gli ultimi minuti sono pura gestione da parte della Bondi con coach Bonacina che offre spazio ai giovani Donadoni e Carella che possono festeggiare la larga vittoria per 92-77 che conferma l’ottimo momento di Cortese e compagni.

Bondi Ferrara – G.S.A. Udine 92-77 (28-14, 10-22, 26-14, 28-27)
Bondi Ferrara: Riccardo Cortese 28 (4/7, 4/8), Yankiel Moreno 15 (3/5, 3/5), Alessandro Panni 15 (0/0, 5/8), Mike Hall 11 (2/6, 1/6), Tommaso Fantoni 9 (2/3, 0/1), Erik Rush 8 (2/4, 1/3), Lorenzo Molinaro 6 (2/4, 0/0), Alessio Donadoni 0 (0/0, 0/0), Mirko Carella 0 (0/0, 0/0), Mario Mancini 0 (0/0, 0/0), Davide Drigo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 26 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Mike Hall 11) – Assist: 23 (Yankiel Moreno 9).
G.S.A. Udine: Franko Bushati 14 (1/3, 3/9), Kyndall Dykes 12 (6/8, 0/3), Ousmane Diop 11 (4/7, 0/2), Rain Veideman 10 (2/4, 2/5), Michele Ferrari 6 (3/4, 0/1), Chris Mortellaro 6 (1/3, 0/0), Vittorio Nobile 6 (0/0, 2/3), Francesco Pellegrino 5 (2/6, 0/1), Tommaso Raspino 4 (1/3, 0/2), Andrea La torre 3 (0/2, 1/4), Raphael Chiti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 15 – Rimbalzi: 32 10 + 22 (Ousmane Diop 6) – Assist: 12 (Franko Bushati 4)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy