Mussini e Johnson rilanciano Udine, espugnata Treviglio

Udine torna al successo espugnando il parquet di Treviglio 83-84.

di La Redazione

BCC Treviglio – Apu Old Wild West Udine 83-84 (22-29, 19-17, 27-19, 15-19)

BCC Treviglio: Simone Pepe 23 (1/2, 7/12), J.j. Frazier 14 (1/6, 4/6), Mitja Nikolic 14 (4/8, 2/5), Jacopo Borra 11 (4/5, 0/0), Davide Reati 10 (2/6, 2/6), Ursulo D’almeida 6 (3/5, 0/0), Ion Lupusor 3 (0/0, 1/3), Matteo Bogliardi 2 (0/1, 0/0), Alvise Sarto 0 (0/0, 0/2), Davide Corini 0 (0/0, 0/0), Luca Manenti 0 (0/0, 0/0), Alessandro Amboni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 7 – Rimbalzi: 37 14 + 23 (Simone Pepe 8) – Assist: 22 (J.j. Frazier 8)
Apu Old Wild West Udine: Federico Mussini 22 (4/8, 3/6), Dominique Johnson 20 (1/5, 6/10), Nana Foulland 13 (6/6, 0/0), Michele Antonutti 13 (5/8, 1/2), Matteo Schina 5 (1/1, 0/1), Nazzareno Italiano 4 (1/1, 0/3), Joseph yantchoue Mobio 3 (0/2, 1/1), Marco Giuri 3 (0/2, 1/5), Francesco Pellegrino 1 (0/0, 0/0), Lodovico Deangeli 0 (0/1, 0/0), John paul onyekachi Agbara 0 (0/0, 0/0), Riccardo Spangaro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 14 – Rimbalzi: 28 8 + 20 (Nazzareno Italiano 7) – Assist: 16 (Federico Mussini 6)

Una grande prova di squadra non basta alla Bcc Treviglio per superare l’Old Wild West Udine che s’impone al PalaFacchetti per 83-84. I friulani la spuntano nel finale in volata di una gara equilibrata e ben giocata da entrambe le squadre. Johnson (20) e Mussini (22), i migliori per l’Apu, i 23 di Pepe invece non bastano alla Bcc.

Frazier, Pepe, Reati, Nikolic e Borra il quintetto di Cagnardi; Mussini, Johnson, Mobio, Antonutti e Foulland i cinque scelti da Boniciolli.

Mussini in avvio per il 2-7 Apu. Gli attacchi si esaltano nella prima parte di gara e alle bombe di Reati e Pepe, Udine risponde con quelle di Johnson e Mussini 14-15. Ritmo e punteggio altissimi, Foulland è presente sotto le plance, Johnson e Frazier si sfidano dall’arco ma è la tripla di Nikolic a dare il primo vantaggio (22-21) ad una Bcc da 6/11 da tre nei primi dieci. Johnson è in scia, nel finale di quarto le percentuali si abbassano, ed Udine, dopo l’antisportivo sanzionato a Sarto, chiude avanti il primo periodo con la firma dell’americano: 22-29.

La Bcc aumenta l’intensità difensiva e colpisce con Nikolic e D’Almeida per il 28-31. Udine si affida sempre a Foulland e Mussini, Treviglio alle triple di Pepe: 36-40. Entrambe le squadre sporcano i possessi avversari, la Bcc, presente a rimbalzo, trova in D’Almeida e ancora in Pepe i terminali offensivi ma Udine, ancora una volta, punisce sulla sirena con Johnson: 41-46 all’intervallo.

Al rientro in campo sette in fila di Antonutti (13 nel quarto) valgono la doppia cifra di vantaggio Apu (43-53). Treviglio nonostante il passivo è viva e reagisce con Nikolic e Borra: 52-57 e timeout per Boniciolli. Fuori i due stranieri per falli la Bcc trova nel gruppo l’arma principale che vale il 22-8 di parziale: Pepe e Lupusor da fuori rispondono al solito Antonutti, Borra inventa (60-61), ma è Pepe ad impattare il match a quota 63. L’abruzzese è carico e con l’ennesima tripla di serata porta avanti la Blu all’ultimo stop: 68-65.

Finale in volata. La tripla di Giuri apre l’ultimo periodo (68-68).Nikolic realizza ma poi il quarto fallo lo costringe alla panchina, con Johnson che riporta avanti i suoi (73-75). Due giocate di Italiano e Mussini danno due possessi all’Apu (74-80). Frazier con una magia riporta i suoi a contatto (79-82), Foulland dall’altro lato tramuta un rimbalzo i due punti di Borra l’81-84 ad un giro d’orologio dal termine. Udine commette due falli in attacco, Frazier trova il – 1 (83-84) e dopo l’ennesima buona difesa Treviglio ha la palla della vittoria ma prima Frazier e poi Nikolic sbagliano. Termina 83-84.

FONTE: Uff. Stampa Blu Basket Treviglio 1971

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy