Niente da fare per Orzinuovi, passa anche Imola

0

Ennesima sconfitta stagionale per l’Agribertocchi Orzinuovi che cade 71-72 contro una cinica Andrea Costa Imola. Gara sempre in equilibrio, segnata da una clamorosa palla persa di Tourè a 15” dalla fine che ha permesso ai romagnoli di portarsi definitivamente in vantaggio. Per i bresciani brillante prestazione di Sollazzo (24 punti per lui) e di un solito mirabolante Valenti da 20 punti. Per gli imolesi un sublime Bell da 18 pesantissimi punti, nonostante 1\7 da tre.

Nei primi 2′ di gara entrambe le difese sono estenuanti e il punteggio non si smuove dallo 0-0, poi Maggioli realizza dalla media e Wilson lo segue dalla lunga. Il primo punto dell’Agribertocchi arriva con l’1\2 di Olasewere dalla lunetta. Dopo una buona azione difensiva orceana, Tourè sfrutta la differenza di altezza con Penna per giocare spalle a canestro ed è poi bravo a servire Valenti che fa 3-5 dopo 4′. La chiave della gara è già lampante: Valenti e Maggioli si giocheranno a spallate questo match. L’imolese è bravo sia da sotto che dalla lunga, ma la risposta del pari ruolo in maglia bianca non si fa attendere: un paio di buone penetrazioni e una lucida assistenza per Olasewere fanno 11-13 a 3′ dal termine della prima frazione. Nel resto di quarto l’attacco dell’Andrea Costa fatica ad ingranare, i bresciani ne approfittano e con un piazzato di Scanzi, due giocate da quattro punti totali di Sollazzo e il 2\2 ai liberi di Antelli provano il primo allungo della gara. Wilson sistema le cose buttandosi all’indietro e chiude il primo quarto 19-17. Il secondo si apre con la bomba di Prato e due punti di Wilson che portano Imola avanti di 3. Ghersetti guerriglia sotto il ferro e porta a casa due liberi, realizzandone solo uno; sull’altro lato del campo Prato fa lo stesso e dopo 3′ il tabellone luminoso dice 20-23. Il pareggio arriva prima con una grande tripla di Sollazzo, subito annullata dal canestro da tre del solito Wilson, e poi con un passaggio visionario di Olasewere per Valenti, che trova canestro e realizza il libero supplementare. Ancora la premiata ditta Olasewere-Valenti si cerca e trova a piacimento e fa 28-26 a metà quarto: time-out coach Cavina. Il rientro è inizialmente traumatico per i romagnoli, trafitti da Scanzi dalla lunga e apparentemente mandati al tappeto dalla stoppata di Valenti su Penna. Tuttavia basta loro qualche secondo per rientrare nel match: Maggioli trova due punti, Wilson cancella Valenti e conclude poi il contropiede mettendone altri due a referto: time-out Orzibasket sul 31-30. Gli ultimi minuti vedono l’Agribertocchi provare la fuga, ma una coriacea Imola resta aggrappata all’incontro: il primo tempo si chiude sul 35-32. Nella fase iniziale di terzo quarto è l’equilibrio a farla da padrone: pare che qualcosa nella macchina-Orzinuovi si sia inceppato, probabilmente anche a causa dell’infortunio di capitan Valenti. Maggioli permette infatti ai suoi di impattare sul 41, e il solo Sollazzo non può reggere il peso dell’attacco da solo. Improvvisamente un preziosissimo Ghersetti serve Sollazzo in contropiede e ne fa due nell’azione successiva, lanciando la Walcor a +4; 4′ al termine della frazione e 45-41 il punteggio. Il gap si mantiene fino al termine della frazione, che si chiude con un gran canestro di Simioni sulla sirena: 53-49 con un ultimo periodo da disputare. In apertura sono bravissimi Alviti e Penna a riportare la parità e costringere la panchina di Orzinuovi al time-out dopo 2′. Terribile rientro sul parquet per Orzinuovi: uno splendido Wilson da tre e Bell sgusciante con i due appoggiati al tabellone + fallo fanno +6 Andrea Costa; obbligatorio time-out Crotti con 7′ da giocare. Fondamentale il rientro di Valenti che trova punti importanti spalle a canestro. La seconda metà di parziale è un inno alla pallacanestro: Bell e Olasewere segnano a ripetizione, Alviti e Sollazzo si alternano dalla lunga e con 2′ da giocare il tabellone luminoso dice 64-68. Olasewere trova splendidamente Valenti sotto canestro ma poi è ingenuo nel commettere fallo su Bell, che dalla lunetta non sbaglia. Prosegue la sfida a stelle e strisce tra Olasewere e Bell: questa volta il giocatore di Orzinuovi rapina il connazionale e serve Sollazzo in contropiede che realizza; 58” sul cronometro, 69-70. Valenti subisce fallo, 2\2 dalla linea della carità e +1 Agribertocchi. Imola perde palla, Tourè potrebbe tenerla e far scadere i 15” che restano ma cerca follemente Valenti a 10 metri, il passaggio è intercettato e Penna realizza. Negli ultimi 5” la squadra di casa non riesce a trovare la via del canestro, finisce 71-72.

AGRIBERTOCCHI WALCOR ORZINUOVI 71 – 72 ANDREA COSTA IMOLA

AGRIBERTOCCHI WALCOR ORZINUOVI: Olasewere 15, Borghetti ne, Zanardi ne, Valenti 20, Antelli 2, Ghersetti 5, Zambon, Scanzi 5, Yabrè ne, Ruggiero ne, Tourè, Sollazzo 24 All. Crotti

ANDREA COSTA IMOLA: Turrini ne, Bell 18, Alviti 11, Maggioli 11, Wiltshire ne, Wilson 16, Prato 8, Rossi, Penna 6, Simioni 2 All. Cavina

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here