Orzinuovi corsara in trasferta ma Biella c'è

0

Una bella partita tra due squadre che hanno onorato il gioco del basket, tutta velocità, difese asfissianti e attacchi determinati. Alla fine la porta a casa Orzinuovi con coach Corbani che fatica ad avere ragione della banda giovane di Biella, che non molla mai anche quando va sotto di 14, e sogna nell’ultimo minuto anche l’impresa (87 – 94).
Cronaca

Priva di Lugic Biella cerca di dare continuità al suo basket, contro però si trova una squadra che ha una serie positiva aperta importante. Squarcina inizia con Hawkins, Lagana, Barbante, Miaschi, Berdini Corbani risponde con  Hollis, Zilli, Miles, Spanghero e Negri. Dopo il minuto di raccoglimento per Lombardi, il primo pallone è per Hollis e compagni, ma i primi punti sono dei padroni di casa con Hawkins e soprattutto Berdini con una tripla di tabella. Biella gioca in scioltezza, libera di testa ma non ha fatto i conti con Miles, è lui l’alfiere di Orzinuovi a prendersi la responsabilità in questo primo tempo, e alla fine, solo in questi primi dieci minuti, ne metterà a referto 15. Biella tiene comunque il gioco con cinque punti di vantaggio facendo girare bene la palla. Ma se il gioco offensivo è buono in difesa Biella non riesce a trovare le contromisure, i lombardi riescono a segnare da ogni posizione con Spanghero e Hollis, oltre a Miles. Un passaggio a vuoto a metà tempo costa lo svantaggio a Biella che arriva a toccare i dieci punti di disavanzo. Vincini a canestro a fil di sirena lo limita, ma si va al primo riposo con medie siderali in attacco (23 – 31)

Più convinta in difesa Biella nel secondo quarto con Miaschi che fa veramente la differenza e avvicina Biella ai lombardi. Galmarini commette il terzo fallo e Corbani è costretto a rimetterlo in panca, ma trova in Spanghero e soprattutto in Zilli un fromboliere efficace soprattutto nelle seconde palle. Hawkins su grande assist di Miaschi porta Biella a meno uno, ma poi Orzinuovi allunga ancora e si va all’intervallo lungo sul più sei per Orzinuovi. Più grinta per Laganà e compagni a inizio terzo, ma è un fuoco di paglia, perché l’attacco di Orzinuovi è devastante. Miles porta i suoi al più 14, Biella, però, non si sfalda, tiene campo e recupera qualche punto. Negli ultimi dieci minuti Laganà apparecchia il finale al cardiopalma con una tripla. La difesa dei lanieri è super, l’attenzione è massima, anche se su qualche fischio arbitrale ci sarebbe qualcosa da recriminare. Si arriva al punto a punto con le squadre in pareggio, l’equilibrio viene spezzato da Hollis, tu quoque fili mi, con una tripla che indirizza il match e nella giostra dei liberi finali Galmarini e Spanghero sigillano sul più sette, un punteggio forse fin troppo severo per quanto visto in campo.

Se questo è lo spirito di Biella però Squarcina, mai così reattivo in panca, ha di che sperare per un proseguo di stagione quanto mai a tinte rossoblù.

Edilnol Biella vs Agribertocchi Orzinuovi  87 – 94 (23-31; 48- 54; 65 – 74 )
Edilnol Pallacanestro Biella: Berdini 7, Moretti 0, Bertetti 5, Laganà (C) 22, Barbante 6, Miaschi 15 Wojciechowski 5, Pollone 2, Hawkins 21,  Allenatore: Iacopo Squarcina.
Agribertocchi Orzinuovi:  Rupil 2, Miles 28, Mastellari 4, Guerra n.e., Galmarini 4, Negri 7, Tilliander n.e, Zilli 13, Spanghero 18, Fokou 0, Hollis 18. Allenatore Fabio Corbani
Tiri Liberi Biella 16/20 Orzinuovi 24/29 Rimbalzi Biella 38 Orzinuovi 39  Assist Biella 20 Orzinuovi 7

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here