Per Legnano un super Krubally e due punti salvezza, Scafati stecca anche con Finelli

0

Per la seconda giornata del girone di ritorno del campionato di A2 silver i Legnano Knights ricevono al PalaEuroImmibiliare la visita della Givova Scafati. Per Legnano è il primo di due turni casalinghi consecutivi,e un’occasione fondamentale per ottenere punti pesanti contro una diretta rivale in chiave salvezza. Knights al completo ma non al massimo della forma visti i problemi fisici di Petrucci (caviglia) e Krubally (ginocchia). I padroni di casa sperano anche nel completo inserimento nei meccanismi di gioco dell’ultimo arrivato Frassineti. Scafati,rinnovata nel roster con l’arrivo di giocatori come Spinelli e Udrih,e fresca di cambio di allenatore (Alex Finelli è subentrato in settimana a Putignano) deve cercare di vincere in una trasferta impegnativa ma che può significare l’ottenimento di punti di grandissimo peso.

Ferrari schiera Legnano con Di Bella playmaker,Merchant guardia,Frassineti ala piccola, Arrigoni ala grande e Krubally centro. Il primo quintetto schierato da Finelli vede invece Spinelli in regia,Udrih guardia,Ghiacci ala piccola,Simmons ala grande e Lestini centro.

Il match inizia in un PalaEuroImmobiliare gremito,e  il primo canestro è degli ospiti,con Simmons che realizza da sotto misura. Legnano assesta subito un parziale di 8-0 con canestro di Krubally,una tripla di Frassineti e un gioco da tre punti di Krubally,che segna e subisce fallo realizzando il tiro libero aggiuntivo.
Legnano dunque è sul +6 (8-2),ma Scafati reagisce subito e si riporta a -1 (8-7). Alla tripla di Merchant risponde Spinelli con 4 punti consecutivi che riportano il risultato in parità sull’ 11-11. Da questo momento il quarto prosegue punto a punto,fino al primo vantaggio di Scafati (19-20) e il canestro di Legnano del 21-20 firmato Di Bella con cui si va al primo riposo.

Il secondo quarto inizia con un micidiale 9-0 di parziale per i Knights,che si portano al massimo vantaggio di +10 sul 30-20. Questo parziale è caratterizzato da 7 punti di Krubally (che confeziona un altro gioco da tre punti) e due di Frassineti,autore anche di un grande assist. Per Scafati,che a oltre 7′ dalla fine ha già commesso 4 falli,sembra notte fonda. Ruggiero interrompe il digiuno offensivo degli ospiti,ma Frassineti e Petrucci siglano il nuovo massimo vantaggio per Legnano,+11 sul 34-23. Scafati si riporta a -5 grazie a Simmons e Udrih,ma è solo un fuoco di paglia,perché Legnano torna avanti nettamente con i canestri di Krubally e Petrucci,gli assist e i punti di un ispiratissimo Di Bella e un ottimo Frassineti che appare già inserito al meglio nei meccanismi della squadra I Knights toccano anche il +12 sul 43-31 e vanno all’intervallo lungo con un rassicurante +11 sul 48-37.

Alla ripresa Legnano parte forte e si porta prima sul +13 (50-37) grazie al 2/4 dalla lunetta di Frassineti,e poi addirittura sul +15 (60-45),firmato da una tripla di Maiocco. Scafati è fuori dalla partita e oltretutto ha Simmons limitatissimo dai falli. Spinelli e Ruggiero tengono a galla gli ospiti,riportandoli anche a -7 (60-53),ma Legnano con un parziale di 4-0 chiude a +11 anche il terzo quarto. Si va così all’ultimo intervallo sul 64-53 per i padroni di casa.

L’ultima frazione vede Scafati reagire poderosamente alla situazione di svantaggio,e pian piano gli ospiti si rifanno sotto nel punteggio.Iniziano con un parziale di 6-0 che li riporta a -5 (64-59),con in evidenza Sanguinetti autore di punti e assist. Una tripla di Petrucci riporta a +7 Legnano ma Scafati ora gioca bene,e grazie al contributo dalla panchina di Bisconti oltre di Sanguinetti, e l’apporto di Ghiacci,riduce fino a -1 lo svantaggio,riportandosi sul 76-75 col canestro più fallo di Udrih.  Legnano paga il calo fisico dovuto alla non perfetta condizione di alcuni suoi giocatori,e fatica a non andare in svantaggio. Un mostruoso Krubally,incontenibile sotto canestro,la saggia regia di Di Bella e la giocata pesantissima di Petrucci che ruba palla a metacampo e segna di potenza in contropiede aiutano Legnano ad amministrare l’ormai risicato vantaggio.Scafati non riesce a segnare e rimane intrappolata nella tattica del fallo sistematico.che permette a Legnano di allungare a +5 e vincere 82-77.
Legnano ottiene due punti pesantissimi in ottica salvezza,battendo una diretta rivale e ribaltando la differenza canestri dopo la sconfitta di due punti patita all’andata. Per Scafati ci sono state note positive,a cominciare dall’inserimento di Spinelli,ma la cura Finelli è ancora lontana dall’essere pienamente efficace.

Legnano-Scafati 82-77 (21-20,48-37,64-53)

Legnano
30/72 (24/56,6/16)

Krubally 35 (15/22 da due punti)
Petrucci 10 (2/6,2/5)
Maiocco 4 (1/1 da tre)
Frassineti 14 (4/10,1/2)
Di Bella 14 (3/6,1/4)
Merchant 5 (1/4 da tre)

rimbalzi 37 (Krubally 15)
assist 12 (Di Bella 6)

Scafati 29/64 (22/38,7/26)

Udrih 11 (2/4, 2/7)
Ghiacci 7 (1/1, 1/1)
Ruggiero 16 (2/4,2/3)
Simmons 15 (7/9 da due)
Bisconti 6 (3/5 da due)
Sanguinetti 5 (1/2,1/4)
Spinelli 17 (6/12,1/4)

rimbalzi 38 (Simmons 9)
assist 12 (5 giocatori con due assist)