Poderosa da record, con Roseto sono undici di fila

Niente da fare per la formazione abruzzese, la XL Extralight consolida il secondo posto in classifica.

di Riccardo Corvatta

Al PalaSavelli di Porto San Giorgio va in scena l’incontro valido per la 22ª giornata di Serie A2 tra la XL Extralight Poderosa Montegranaro a caccia della undicesima vittoria consecutiva per consolidare il secondo posto in solitaria nel girone est e i Roseto Sharks che lottano per rimanere nella zona play-off.

La formazione di casa scende in campo con Testa, Corbett, Negri, Amoroso e Simmons mentre la squadra abruzzese risponde con Person, Eboua, Sherrod, Akele e Nikolic. I primi punti della partita sono per Jeremy Simmons che inchioda una potente schiacciata firmando il primo canestro della partita, subito seguito dal tiro dalla media distanza di Akele. Dopo un primo momento di difficoltà per la XL Extralight ci pensano Matteo Negri e LaMarshall Corbett a sbloccare il punteggio con due triple consecutive. La prima frazione di gioco si conclude sul 14-11 in favore dei padroni di casa dopo 10 minuti che hanno visto come protagoniste assolute le difese di entrambe le formazioni.

Nel secondo quarto è Kaspar Treier a guidare la formazione gialloblù con due triple consecutive in faccia al capitano degli Sharks Simone Pierich ma Roseto non ci sta e nel giro di qualche minuto torna sul -1 e a 3 minuti dall’intervallo lungo Eboua tira e segna la tripla del sorpasso. A ripristinare il vantaggio per la XL Extralight ci pensa Valerio Amoroso con 5 punti dal peso specifico enorme in una situazione di estrema difficoltà per la propria squadra. Le due formazioni vanno all’intervallo lungo sul punteggio di 35-33 in favore di Montegranaro.

Nel corso del terzo quarto Paul Eboua trascina nuovamente i Roseto Sharks al vantaggio dopo una serie di azioni offensive andate a buon fine ma Corbett e Simmons reagiscono e nel giro di due azioni riprendono in mano la partita. A due minuti dalla fine del parziale Eboua commette il suo quarto fallo personale e viene tirato fuori da coach D’Arcangeli che si trova ora a dover gestire una difficile situazione falli. Grazie ai 6 punti segnati da Martino Mastellari in un batter d’occhio la XL Extralight si ritrova al massimo vantaggio della partita sul +11 a 20 secondi dalla fine del quarto che si conclude 60-49.

L’inizio della quarta ed ultima frazione di gioco vede come protagonisti assoluti Person e Rodriguez, i quali in assenza di Eboua ancora relegato in panchina e di un Akele mai entrato in partita prendono le redini degli Sharks e macinano punti su punti tentando la rimonta. Dall’altra parte però LaMarshall Corbett, uno dei più determinanti realizzatori nei minuti finali dell’intero campionato, non vuole perdere la partita e continua a tenere botta segnando con continuità. A un minuto dal termine Martino Mastellari prima realizza due tiri liberi poi segna un canestro da tre punti e porta la Poderosa sul +10 limitando al limite le speranze di vittoria di Roseto.

Niente da fare per la formazione abruzzese, la XL Extralight Poderosa Montegranaro vince l’undicesima partita consecutiva e consolida il secondo posto in classifica.

 

MONTEGRANARO: Treier 12, Angellotti N.E., Testa 2, Mastellari 14, Simmons 12, Palermo N.E., Petrovic, Negri 8, Corbett 23, Amoroso 10, Traini N.E. All.: Cesare Pancotto.

ROSETO: Palmucci N.E., Person 12, Cocciaretto N.E., Rodriguez 9, Ianelli, Pene’ N.E., Nikolic 9, Eboua 15, Bayehe 2, Sherrod 12, Akele 2, Pierich 12. All.: Germano d’Arcangeli.

ARBITRI: Giacomo Dori, Roberto Materdomini, Paolo Puccini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy