POUT G4 – Biella negli ultimi minuti si riprende la serie A2, Rieti retrocede

0

Biella si impone al termine di una partita molto combattuta, Rieti rimonta e va in vantaggio nel terzo quarto ma il finale è tutto rossoblù. Berdini e Carroll sigillano la partita e la permanenza in serie A2. Dall’altra parte Sanguinetti ha dato speranza ai sabini, mancati poi nel finale.

CRONACA

Partita da batticuore al Forum, una leggera pioggerellina tipica biellese mitiga un po’ l’afa ma la tensione è altissima. Squarcina inizia il match con Miaschi, Berdini, Carroll Hawkins, e Barbante, mentre Rossi risponde con Pepper, Nonkovic, Wilson, Piccoli e Sanguinetti. Un doveroso minuto di raccoglimento per la scomparsa dell’ex Presidente Forni e poi via alle danze. Wilson prende il primo rimbalzo e Pepper mette il primo canestro, in fin dei conti è proprio la coppia americana il cliente più pericoloso per Biella. Biella invece ci mette un po’ a ingranare, ma Carroll ha LA mano calda e una sua tripla dà il primo vantaggio a cui risponde prontamente Wilson. Ma come al solito è Miaschi on fire a dettare il ritmo e a provocare il primo allungo, magistrale l’assist per una schiacciata di Carroll in contropiede e poi il passaggio a Hawkins per una tripla che sancisce il 16 a 8 per Biella. Rossi chiama time out, ma non cambia l’inerzia Carroll segna anche dal parcheggio e sul 24 a 9 si ha l’impressione di un reply della partita di venerdì sera. Il primo quarto è di assoluto dominio. Biella però si innervosisce alla ripresa delle ostilità, Laganà lamenta contatti con arbitri che invece non ne vogliono sapere e in un amen Rieti rientra con un mini parziale di sette punti. Proprio il capitano spezza il dominio laziale, ma Biella litiga col ferro anche se riesce a tenere a bada il ritorno di Pepper e compagni. Nel terzo quarto capolavoro di Rossi che costruisce una gabbia per Biella e rosicchia punto dopo punto arrivando anche a mettere il naso avanti. Si tratta del solito terzo quarto di Biella, che smarrisce la lucidità e sbaglia passaggi e giocate. Sanguinetti mattatore segna 19 punti, sembra l’inizio dell’imbarcata e invece con pazienza la Edilnol ricuce lo strappo e si riporta in vantaggio anche se di poco. Laganà e Carroll gli uomini faro, ma anche Berdini non scherza. E così proprio negli ultimi due minuti si concretizza il vantaggio che supera i dieci punti. Finisce in gloria e i ragazzi di Squarcina si buttano in tribuna con i tifosi per festeggiare una salvezza su cui pochi credevano.  

Edilnol Biella vs Kienergia Rieti 86–75 (28 – 14; 41 – 32; 60 – 63)

Edilnol Pallacanestro Biella: Berdini 8, Moretti 0, D’Almeyda, 0, Barbante 4, Laganà 12, Miaschi 21, Pollone 5, Vincini 3, Loro n.e., Hawkins 8, Carroll 25 Allenatore: Iacopo Squarcina.

Kienergia Rieti: Tommasini 0, Sanguinetti 20, Sabatino 2, De Laurentis 5, Wilson 22, Pepper 14, Piccoli 12, Nonkovic 0, Frizzarin 0, Buccini n.e, All. Rossi

Tiri Liberi Biella 28/34 Rieti 20/25 Rimbalzi Biella 42 Rieti  36 Assist Biella 12 Rieti  10

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here