Prova di forza di Trapani che conquista il big match contro Treviglio

Vittoria meritata quella conquistata dalla Trapani Shark che sconfigge in trasferta la Gruppo Mascio Treviglio con il punteggio finale di 78-96.

0

Vittoria meritata quella conquistata dalla Trapani Shark che sconfigge in trasferta la Gruppo Mascio Treviglio con il punteggio finale di 78-96. Un successo che i ragazzi allenati da Davide Parente hanno costruito soprattutto nei quarti centrali dove hanno ampliato il divario guardati dalle invenzioni del trio Notae-Horton-Mobio e dalle stoccate del fischiatissimo ex Marini a fronte di una Treviglio che (con un Miaschi limitato per i troppi falli commessi sin dal primo quarto) ha provato in tutti i modi ad accorciare le distanza grazie soprattutto a Harris nei primi 2 quarti e al duo Pacher-Vitali nel terzo periodo. Nell’ultimo quarto una buona efficacia dalla lunga distanza e una difesa particolarmente aggressiva ha permesso ai padroni di casa di tornare prepotentemente in gara fino al -5, qui però è tornata a scontrarsi con la grande profondità del roster siciliano e a un antico difetto di affidarsi troppo alla conclusione dalla lunga distanza in situazioni come queste e tutto ciò ha permesso a Trapani di aumentare nuovamente il divario e gestire gli ultimi minuti in relativa tranquillità.

Una sconfitta che fa male per i ragazzi allenati da Alex Finelli perché arrivata sul parquet di casa e contro una diretta concorrente alla promozione, sperando che riescano a farne tesoro per il prosieguo della stagione.

I quintetti in campo

Coach Finelli schiera il quintetto formato da Vitali in regia, Harris e Miaschi sugli esterni, Pacher e Guariglia sotto canestro; dall’altra parte coach Parente risponde con Imbro in regia, Notae e Mian sugli esterni, Mobio e Horton sotto canestro.

Primo quarto

Match sin da subito molto combattuto e all’insegna della tensione: per Trapani subito sugli scudi Horton e Notae, Treviglio reagisce con le invenzioni di Vitali per Pacher e Miashi, con gli ospiti però leggermente avanti grazie a Mobio e alla tripla di Mian.

Fase centrale pimpante dove Harris si prende sulle spalle l’attacco dei trevigliesi con tre triple in serie, dall’altra parte Trapani mantiene un minimo vantaggio con le giocate del duo Notae-Horton mentre coach Parente mette in campo il fischiatissimo ex Marini che viene bersagliato dai cori del pubblico biancoblu. Passa in vantaggio la Gruppo Mascio con il contropiede finalizzato da Harris (11 punti per lui nei primi 10’ di gioco) su assist a tutto braccio di Vitali, perentoria la risposta dei siciliani con Horton e 6 punti di Mollura che li riporta avanti di ben 7 lunghezze. Nel finale Treviglio accorcia con la penetrazione di Giuri e chiude il primo quarto sotto 23-28.

Secondo quarto

Si riparte con gli ex Marini e Rodriguez a muovere il punteggio degli ospiti, Pacher trova il gioco da 3 punti ma Trapani è più efficace in questi primi minuti del quarto e vola sul +10 con la tripla proprio di Marini. Reazione trevigliese con la penetrazione vincente di Harris e la tripla dall’angolo di Pollone, Mollura fa 2/2 dalla lunetta ma la Blu Basket sembra aver ritrovato il piglio giusto e torna a -4 con un’altra realizzazione di Harris. Due triple consecutive di Notae riportano il divario a 10 lunghezze, time out Finelli che però non impedisce ai siciliani di aumentare il divario con la tripla di Mobio mentre Treviglio fatica terribilmente a bucare la retina dal campo e muove il suo punteggio con l’1/2 ai liberi di Harris e Pacher fino alla schiacciata in contropiede di Guariglia che riporta i suoi a -9 e da un po’ di carica ai giocatori di casa. Il canestro del lungo ex Torino da fiducia ai trevigliesi che alzano il livello in difesa e mettono altri 2 punti in cascina con il numero 18. Trapani però non fa una piega e da un altro strappo con la tripla di Marini e, a seguito del fallo antisportivo fischiato contro Vitali, l’1/2 dalla lunetta di Mobio e il piazzato di Horton. Sacchetti fallisce il tentativo sul finale ma Treviglio lascia un paio di secondi ai siciliani e Mobio trova la magia da centrocampo che manda le due formazioni negli spogliatoi sul 39-55 a favore di Trapani.

Terzo quarto

Gli ospiti riaprono le danze con la schiacciata di Mobio, Treviglio risponde bene con i canestri dal pitturato di Pacher e Guariglia e il piazzato di Vitali oltre a una buona difesa in area. Miaschi viene richiamato in panchina dopo aver commesso il quarto fallo personale, dall’altra parte 4 punti di Horton riportano il divario a 16 lunghezze, la Blu Basket risponde con una magia di Vitali per la schiacciata di Guariglia ma Trapani continua a spingere e va a +17 con la tripla di Mian. Girandola di cambi per coach Parente mentre la Gruppo Mascio piazza un parziale di 7-0 con il 2/2 ai liberi di Guariglia e 5 punti di Pacher che la riportano a -10 e ridanno speranza al pubblico del Pala Facchetti e spingono i siciliani a chiamare time out. Ottima reazione ospite con 5 punti di capitan Mollura e la tripla dall’angolo di Marini, Treviglio risponde con un altro gioco da 3 punti di Pacher e la bomba di Pollone che mantengono il divario attorno alle 12 lunghezze. Nel finale botta e risposta dall’area tra Guariglia e Pullazi, Giuri trova il jolly dall’angolo e la Gruppo Mascio riduce il divario dopo 30’ di gioco a 9 punti (65-74).

Ultimo quarto

Il quarto periodo inizia con il gioco da 3 punti finalizzato da capitan Sacchetti, Treviglio fa la voce grossa in difesa in questi primi minuti forzando all’errore i siciliani e torna zitta zitta a -5 con l’1/2 dalla lunetta di Pacher. La tripla di Imbro fa respirare Trapani che nell’azione concessiva però viene ripagata con la stessa moneta da Sacchetti, a seguire i siciliani sfruttano le conclusioni affrettate dei trevigliesi e tornano ad ampliare il divario con un break di 4-0 firmato Notae e Horton che spingono coach Finelli a chiamare time out. Treviglio continua ad affidarsi solamente al tiro da 3 punti senza però riuscire a capitalizzare, Trapani torna a +11 con la penetrazione vincente di Notae e a seguire a +14 con la tripla dall’angolo di Mian che con 4’6’’ da giocare mette una bella ipoteca sul risultato finale. Dopo il nuovo time out Treviglio arriva la schiacciata di Guariglia, i siciliani gestiscono il gioco con tranquillità e segnano facilmente dall’area con Notae, Horton e Mobio chiudendo i giochi. Nel finale la Gruppo Mascio prova a rendere meno amaro il passivo il 2/2 ai liberi di Guariglia e la realizzazione di Harris, Trapani mantiene il controllo rispondendo con 4 punti di Mobio e la penetrazione di Notae che fissa il punteggio finale sul 78-96 tra i cori di giubilo dei tifosi siciliani.

I migliori in campo

Decisive per la vittoria trapanese le prestazioni di Horton (18 punti, 9 rimbalzi e 4 assist), Notae (21 punti, 4 rimbalzi e 7 assist) e Mobio (17 punti e 7 rimbalzi), in doppia cifra anche Mollura (12 punti) e il fischiatissimo ex Marini (11 punti).

Dalla parte di Treviglio segnaliamo le buone prove di Pacher (doppia doppia da 17 punti e 11 rimbalzi, oltre a 4 assist), Vitali (6 punti, 4 rimbalzi e ben 10 assist), Harris (18 punti e 5 assist) e Guariglia (18 punti e 6 rimbalzi), impalpabile Miaschi (2 punti, subito limitato dai falli).

Gruppo Mascio Treviglio 78-96 Trapani Shark (parziali: 23-28, 39-55, 65-74)

Gruppo Mascio Treviglio: Pacher 17, Vitali 6, Harris 18, Cerella n.e., Falappi n.e., Sacchetti 6, Barbante n.e., Guariglia 18, Pollone 6, Giuri 5, Miaschi 2. All. Finelli

Trapani Shark: Notae 21, Horton 18, Renzi n.e., Imbro 3, Mian 9, Pugliatti n.e., Mollura 12, Mobio 17, Marini 11, Rodriguez 3, Pullazi 2. All. Parente

Statistiche – Treviglio: 22/41 da 2, 7/24 da 3, 29/65 totale, 13/18 ai liberi; Trapani: 23/39 da 2, 15/32 da 3, 38/71 totale, 5/10 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Gianluca Gagliardi di Anagni (FR), Andrea Masi di Firenze, Paolo Puccini di Genova