Qui Castelletto Report: la PLM rischia, ma ha la meglio su Matera

0

CASTELLETTO SOPRA TICINO (NO) – Al “PalAmico” di Castelletto Ticino arriva la Bawer Matera per la seconda giornata di DNA. I giallo-blu vogliono confermarsi dopo la buona prova di settimana scorsa a San Severo e, con tutti i giocatori disponibili, schierano il quintetto preferito da coach De Pol con Ferrarese in cabina di regia supportato da Iannone, Cucinelli, Raminelli e Cotani. Matera invece inizia con Vico, Pilotti, Martone, Cantagalli e Tardito.

Inizio di gara targato Cotani, che domina Tardito fisicamente e mette a referto i primi 8 punti per i padroni di casa (8-3).Al ·7’ Ponticiello è costretto a chiamare il primo time-out dopo l’ennesima palla persa dei suoi (saranno 25 a fine partita, di cui 9 nel solo primo quarto).Al 9’ Castelletto cerca la prima fuga toccando il massimo vantaggio sul 21-11 per poi finire il primo parziale in vantaggio di 6 punti (21-15). Secondo quarto equilibrato dove domina però la confusione. Palle perse ed errori al tiro lasciano il punteggio invariato per i primi tre minuti. Al 16’, dopo due perse consecutive di Castelletto, arriva il pareggio ospite (25-25) e il conseguente time-out di De Pol. La partita prosegue quindi sui binari dell’equilibrio e il primo tempo vede la SBS in vantaggio 33-30.

Al rientro dagli spogliatoi Castelletto prova ad allungare più volte, portandosi sul ·+6, ma la buona difesa di Matera (due sfondamenti subiti in meno di 60’’) permette agli ospiti di restare a contatto. Continuano a fioccare palla perse in casa Bawer (molte infrazioni di passi); ne approfitta così la SBS che aumenta l’intensità in difesa, riuscendo a girare bene anche in attacco. Due bombe consecutive di Iannone danno pertanto il massimo vantaggio a Castelletto (+13), prima che il quarto si chiuda sul 52-40. Gli ultimi 10’ sembrano destinati a essere una facile formalità per Castelletto che amministra il vantaggio fino al 36’,ma due triple consecutive e una penetrazione di Vico ricuciono lo strappo fino al -3 (55-52). Castelletto è in netta difficoltà e probabilmente anche in debito di ossigeno e a 46’’ dal termine Grappasonni (9 pt) firma il libero del 57-57. La SBS però sa raccogliere efficacemente le ultime energie, le quali si aggiungono ·alla grande difesa di Simone Cotani (22 pt) il quale stoppa Pilotti, prende il fallo e mette a segno entrambi tiri liberi per il +4 a 23’’ dal termine. Non succede più nulla e la partita si chiude 63-59 con stoppata di Raminelli su Pilotti.

Castelletto porta a casa una vittoria importante, anche se c’è ancora da lavorare. Qualche palla persa di troppo (18) e poca precisione ai liberi (15/25). I migliori sono stati sicuramente Iannone (22 pt con 4/5 da 3) e Cotani (22 pt, 6 rimbalzi e 3 stoppate) per i padroni di casa,mentre in casa Bawer buona prova di Lagioia (16 pt con 4/6 da 3). Tra i peggiori ancora una volta Marmugi (-2 di val. e 0/4 al tiro) e Dri (-5 di val. e un solo tiro) per Castelletto e Martone (6 palle perse e -10 di plus/minus) per Matera. Prossimo impegno per Castelletto domenica 9/10 a Bari, mentre Matera riceverà la corazzata Omegna.

SBS Castelletto Ticino – Bawer Matera 63-59 (21-15;12-15;19-10;11-19)

Castelletto Ticino: Marmugi, Dri, Piazza 1, Iannone 22, Ferrarese 6, Cucinelli 4, Raminelli 8, Terzaghi, Cotani 22, Appendini

All. De Pol

Matera: Vico 6, Castoro, Pilotti 8, Martone 5, Cantagalli 7, Lagioia 16, Aprea, Centrone 2, Tardito 6, Grappasonni 9

All. Ponticiello