Langston guida Treviglio alla vittoria contro Trapani

Vittoria meritata per la Gruppo Mascio Treviglio che alla prima casalinga di questa stagione ha la meglio di Trapani con il punteggio finale di 86-70.

0
blubasket.it

Vittoria meritata per la Gruppo Mascio Treviglio che alla prima casalinga di questa stagione ha la meglio di Trapani con il punteggio finale di 86-70. Una partita che i ragazzi allenati da Michele Carrea conducono per lunghi tratti trascinati da un Langston in gran forma a fronte di una formazione siciliana che va a corrente alternata nonostante le buone prestazioni di Wiggs e soprattutto Childs; nei due quarti centrali Trapani si rifà sotto pericolosamente con il duo statunitense e i canestri dell’ex Taflaj arrivando anche al sorpasso con la tripla di Palermo, schiaffo che scuote i trevigliesi che spinti da Lupusor e Langston tornano a volare chiudendo abbastanza agevolmente la contesa negli ultimi 10′ in cui tornano in doppia cifra di vantaggio e controllano le poche fiammate avversarie.

Una vittoria che fa bene al morale dei trevigliesi (sconfitti nel primo turno da Mantova) che, nonostante qualche cosa ancora su cui lavorare, dimostrano già un buon affiatamento e si confermano un avversario tosto per chiunque nel prosieguo del campionato.

I quintetti in campo

Coach Carrea schiera per la palla a due Rodriguez in regia, Miaschi e Potts sugli esterni, Sacchetti e Langston sotto canestro; dall’altra parte coach Parente manda in campo il quintetto formato da Palermo in regia, Tomasini e Wiggs sugli esterni, Mollura e Childs sotto canestro.

Primo quarto

Parte bene Treviglio con Langston e la tripla di Potts, dall’altra parte Trapani muove il punteggio con 5 punti di Childs e impatta il canestro dall’area di Potts con l’appoggio al tabellone di capitan Mollura. I padroni di casa dimostrano di avere la mano già calda da dietro l’arco e a metà quarto infilano due conclusioni in fila con Rodriguez e Potts, con il play in maglia numero 30 che firma il +8 (15-7) con un jump dalla media distanza che costringe coach Parente a chiamare il primo time out del match. Il 2/2 ai liberi di Childs ferma il parziale di 8-0 dei trevigliesi che attraversano un paio di minuti di appannamento che consentono ai siciliani di riavvicinarsi a -2 con i liberi di Wiggs e un altro canestro del solito Childs. Due punti facili da sotto di D’Almeida ridanno fiato alla Blu Basket che riordina le idee in difesa ma fatica a bucare la retina in una fase finale del quarto molto fisica su entrambi i lati del campo; la tripla di Venuto riporta i biancoblu a +7, Trapani non segna più e il primo periodo si chiude con i padroni di casa avanti 20-13.

Secondo quarto

La schiacciata in contropiede di Langston apre il secondo parziale, Trapani subito in palla accorcia con il piazzato dell’ex Taflaj e il canestro dall’area di Mollura ma anche Treviglio lo è e si porta a +10 con la tripla dall’angolo di capitan Reati e il 2/2 ai liberi di Lupusor. Botta e risposta dall’area di Mollura e Langston, a cavallo della metà del quarto l’attacco dei biancoblu si fa un po’ macchinoso e i siciliani ne approfittano per ridurre il gap con Taflaj e capitan Mollura, spingendo coach Carrea a chiamare il minuto di sospensione; la Blu Basket inverte subito il trend negativo con un canestro da sotto di un ispirato Langston e una magia in contropiede firmata Federico Miaschi che riportano i padroni di casa alla doppia cifra di vantaggio (33-23). Ora è coach Parente a chiamare time out, Treviglio trova altri 4 punti da un Langston formato super lusso e 3 da Miaschi mentre Trapani prova a limitare i danni con Wiggs e il solito Childs; finale aperto dal 2/2 ai liberi di Lupusor da una parte e Massone dall’altra, Treviglio non trova la via del canestro e Taflaj la punisce sulla sirena firmando il 42-36 con cui le due formazioni vanno negli spogliatoi per l’intervallo lungo.

Terzo quarto

Si riparte con 6 punti di un Wiggs molto più efficace rispetto ai primi due quarti, Treviglio ribatte con Rodriguez e Langston e mantiene il +6 con Miaschi da sotto nonostante qualche fatica di troppo nel trovare la via del canestro davanti alla buona difesa dei siciliani. Ancora Langston riporta i suoi vicini alla doppia cifra di vantaggio, dall’altra parte però Trapani è decisa a rientrare in corsa perla vittoria e torna a -3 (50-47) con la tripla dell’ex Tomasini e il contropiede finalizzato da Massone che spingono coach Carrea a chiamare time out per riordinare le idee dei suoi giocatori. Tre errori consecutivi graziano la Blu Basket che torna a respirare con 4 punti di Langston, i siciliani rispondono con i 4 di Childs e raggiungono il -1 con il 2/2 ai liberi di Taflaj. Lupusor lotta e segna da sotto, gli ospiti però sono più attivi e dimostrano di avere una marcia in più in questo frangente, fattore che permette loro di accorciare con l’1/2 di Biordi e poi firmare il sorpasso con la tripla di Palermo su rimbalzo offensivo di Massone (56-55). Lo schiaffo amaranto fa più che bene ai trevigliesi che nei 90′ rimasti sul cronometro piazzano un parziale di 8-0 con il gioco da tre punti di un eroico Lupusor, la tripla di capitan Reati e il 2/2 ai liberi di Bogliardi a fronte di diversi errori al tiro per i siciliani che si sono improvvisamente fermati (64-57).

Ultimo quarto

Il quarto periodo si apre con una serie di difese molto aggressive da parte della Blu Basket che però in attacco non riesce a finalizzare, dopo quasi 2′ di gioco arrivano i primi punti con la tripla frontale di Palermo per Trapani che però regala il secondo 0/2 dalla lunetta consecutivo con Wiggs agli avversari mentre Treviglio muove finalmente il suo score con il 2/2 ai liberi di Rodriguez un giro di orologio più tardi. Nei minuti che seguono il susseguirsi degli eventi è dominato dalle difese molto aggressive che impediscono alle due formazioni di bucare la retina, più efficace la Blu Basket che con pazienza porta a casa 4 punti con Lupusor e Rodriguez che le permettono di riportarsi a +8 (70-62) e spingono coach Parente a chiamare time out con 5’30” sul cronometro. Trapani non riesce più a segnare, i padroni di casa allungano ancora con Reati, Lupusor e Miaschi e portano il parziale a quota 12 davanti a una 2B Control totalmente in balia degli eventi che costringe il loro allenatore a un ulteriore minuto di sospensione con 3’55” da giocare. Il 3/4 ai liberi di Wiggs interrompe la striscia dei trevigliesi che però in attacco continuano a tirare dritto con le triple di Miaschi e Reati e il lob di Langston che portano i loro a +19 chiudendo la contesa con 2′ da giocare. Nel finale Childs aggiunge altri 5 punti al suo tabellino, Treviglio gioca con il cronometro senza strafare e fissa il punteggio finale di 86-70 con il canestro da sotto di Potts a 1” dalla sirena.

I migliori in campo

MVP di giornata Wayne Langston, decisivo per la vittoria trevigliese con 22 punti e 9 rimbalzi; importante anche l’apporto di Lupusor (13 punti e 6 rimbalzi), in doppia cifra Potts (10 punti e 4 rimbalzi, determinante nell’avvio di match), Reati (11 punti con 3/3 dalla lunga distanza), Miaschi (12 punti e 9 rimbalzi) e Rodriguez (11 punti e ben 8 assist).

Dall’altra parte non basta l’ottima prestazione di Childs (top scorer con 25 punti cui aggiunge 8 rimbalzi) e la doppia cifra di Wiggs (14 punti).

I tabellini

Gruppo Mascio Treviglio 86–70 2B Control Trapani (parziali: 20-13, 42-36, 64-57)

Gruppo Mascio Treviglio: Agbortabi n.e., Potts 10, Langston 22, Reati 11, Miaschi 12, Bogliardi 2, D’Almeida 2, Sacchetti, Venuto 3, Rodriguez 11, Lupusor 13. All. Carrea

2B Control Trapani: Biordi 1, Wiggs 14, Basciano n.e., Tomasini 3, Childs 25, Guaiana, Mollura 8, Massone 4, Palermo 6, Taflaj 9. All. Parente

Statistiche – Treviglio: 8/27 da 3, 32/63 totale, 14/16 ai liberi; Trapani: 5/18 da 3, 24/66 totale, 17/26 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Angelo Caforio di Brindisi, Jacopo Pazzaglia di Pesaro, Alberto Perocco di Ponzano Veneto (TV)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here