Sabin show, la Luiss vince contro Latina

0

Benacquista Assicurazioni Latina – Luiss Roma 88-94 (26-28, 18-17, 18-24, 26-25)

Benacquista Assicurazioni Latina: Ivan Alipiev 23 (7/9, 3/7), Alexander Cicchetti 16 (8/11, 0/0), Demario Mayfield 14 (3/7, 2/7), Borislav georgiev Mladenov 12 (1/1, 2/3), Lorenzo Zangheri 8 (1/2, 2/4), Samuele Moretti 8 (3/6, 0/0), Kenneth Viglianisi 5 (1/1, 1/4), Gabriele Romeo 2 (0/1, 0/1), Ziggy Collazo 0 (0/0, 0/0), Salvatore Parrillo 0 (0/0, 0/0), Jacopo Rapetti 0 (0/0, 0/0), Felix Amo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 14 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Ivan Alipiev 11) – Assist: 20 (Demario Mayfield 9)

Luiss Roma: Tyler francis Sabin 33 (3/4, 8/12), Valerio Cucci 20 (4/6, 2/4), Anrijs Miska 13 (4/6, 1/3), Marco Pasqualin 11 (1/3, 3/5), Domenico D’argenzio 6 (0/0, 2/2), Riccardo Murri 5 (1/3, 1/2), Matteo Fallucca 3 (0/0, 1/5), Francesco Villa 3 (0/1, 1/3), Riccardo Salvioni 0 (0/0, 0/0), Marco Legnini 0 (0/0, 0/0), Beniamino Basso 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 26 4 + 22 (Valerio Cucci 10) – Assist: 16 (Tyler francis Sabin 7)

La presenza di tifosi nerazzurri, grandi e piccini (nei limiti della restrizione a un massimo di 2oo spettatori) sugli spalti del palazzetto dello sport di Ferentino nella serata del giorno dell’Epifania, che hanno sostenuto con grande calore e veemenza la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, è una fotografia bellissima. L’atmosfera che hanno saputo creare è stato un messaggio importante per la squadra e una gratificazione per la società in questa stagione così particolare.

Il campo non ha portato il risultato sperato, ma nulla è ancora perduto. La stagione non è terminata, Latina continuerà a lottare, sperando di poter arrivare a disputare le gare con il roster al completo. Perché, non si deve dimenticare che anche nella sfida con la Luiss sul club pontino hanno gravato le assenze di giocatori titolari come Parrillo e Romeo (in campo per soli 5′ dopo un mese di assenza e certamente non al top della condizione). Un match in cui i nerazzurri hanno combattuto contro una formazione in fiducia, trascinata da un Sabin inarrestabile, mantenendo il punteggio in equilibrio e passando anche in vantaggio, peccato per il risultato finale che non ha premiato i padroni di casa (88-94).

Latina dovrà prendere questa partita come un ulteriore stimolo per andare avanti, recuperare energie e forze, sperare nel rientro dei giocare infortunati, e continuare a combattere.

Il prossimo appuntamento è per domenica 14 gennaio 2024 alle ore 18:00 sul parquet del PalaElachem, dove i nerazzurri sfideranno la Elachem Vigevano 1955 in occasione della diciannovesima giornata del Campionato.


QUARTO
26-28
La gara appare subito molto fisica, Latina ha il piglio giusto, ma gli avversari trovano canestri preziosi (8-13 al 4′). I nerazzurri giocano di squadra e con una buona circolazione di palla replicando alle buone percentuali al tiro dei romani (13-16 al 5′). Difesa pressante e fisica da parte dei capitolini, ma la coesione del gruppo pontino gioca un ruolo importante in questa fase del match (17-19 al 7′). Con 2:30″ sul cronometro viene chiamato il primo time-out della partita, ed è Coach Sacco a chiederlo dopo la settima tripla, su otto tentativi, messa a segno dalla Luiss (17-25). Si torna sul parquet ed entra in campo Romeo (reduce da un mese di assenza per infortunio e ancora non al top della forma) al posto di Viglianisi. Zangheri firma 5 punti consecutivi per il 22-25 a 40″ dalla sirena, ma sul fronte opposto la Luiss realizza l’ennesima tripla (22-28). Con 2″ sul cronometro Romeo concretizza due liberi e sulla successiva rimessa è abile Latina a recuperare palla e a mettere a segno il canestro del 26-28 a fil di sirena.


QUARTO
44-45
In avvio di seconda frazione è Cicchetti a realizzare il canestro della parità a 28. C’è grande fisicità in campo, soprattutto sotto le plance, ma la Luiss continua a colpire dalla lunga distanza (28-33 al 13′). Alipiev ripaga con la stessa moneta (31-33 al 14′) ed è time-out per la panchina ospite. Il gioco riprende e manda in scena un bel canestro di Viglianisi su assist di Cicchetti che vale la nuova parità a 33. Ed è Cicchetti a firmare il sorpasso sul 35-33 al 15′. Una tripla per parte e al 17′ il tabellone segna 38-36. La gara scorre sul filo dell’equilibrio (39-39 al 18′). La formazione ospite mette a referto altre due triple consecutive e sul punteggio di 39-45 c’è il time-out chiamato dalla panchina della Benacquista. Al rientro sul parquet è Cicchetti ad accorciare le distanze per Latina (41-45) ma subito dopo Viglianisi commette il suo terzo fallo personale e viene sostituito da Mladenov, che realizza immediatamente un bel gioco da 3 punti (44-45 a 44″ dalla sirena). Si va negli spogliatoi con il tiro da metà di Mayfield che si infrange sul ferro e lascia il punteggio sul 44-45.


QUARTO
62-69
Al rientro dal riposo lungo Samuele Moretti firma un bel gioco da 3 punti che permette alla Benacquista di rimettere la testa avanti (47-45). La gara è vivace con la Luiss che si affida alla vena realizzata di Sabin e una difesa molto fisica e Latina che mantiene alto il livello di concentrazione e il punteggio in equilibrio (54-58 al 24′). Dopo un time chiesto da Coach Sacco i nerazzurri si portano sul-2 grazie al canestro di Cicchetti su assist di Moretti, sul fronte opposto replica Cucci per i. 56-60 al 26′. La compagine romana, complici alcune ingenuità dei locali, piazza un parziale 6-1 che costringe Coach Sacco a chiamare un nuovo time-out. Si torna sul rettangolo di gioco e Mayfield realizza dai 6-75 per il 60-66 a 1:25″ dalla sirena. Alipiev riduce ulteriormente il divario (62-66), ma i capitolini sono. implacabili dall’arco (62-69 a 40″). Nessuna delle due squadre concretizza ulteriori canestri e il terzo periodo va in archivio sul 62-69.

FINE PARTITA
88-94
In avvio di quarto periodo Cucci concretizza i due liberi che portano gli ospiti sul 62-71. Si scuote la Benacquista con la tripla di Lorenzo Zangheri (65-71 al 31′). Latina è sfortunata al tiro, Viglianisi commette il suo quarto fallo personale e viene richiamato in panchina, Cicchetti porta Latina a un solo possesso pesante di distanza (68-71 al 32′) ed è time-out per Coach Paccariè. Il gioco riprende, la gara è intensa (71-73). Mladenov porta la Benacquista in vantaggio (74-73) i tifosi presenti sugli spalti fanno sentire il proprio calore alla squadra in campo ed è una atmosfera bellissima (76-75 al 36′). Time-out Roma. Si torna in campo, la Luiss esaurisce il bonus, Mladenov concretizza i due liberi (78-75 a 3:48″ dal termine). Sul fronte opposto anche i pontini esauriscono il bonus e Cucci in lunetta non sbaglia (78-77 a 3:31″) e firma anche la tripla successiva che vale il sorpasso capitolino (78-80). Il match è equilibrato, ma mentre Latina commette qualche errore banale, Roma ne approfitta per allungare in un amen sul 79-86 a 2:13″ dalla sirena. La Benacquista non demorde (81-85 a 1:40″) la Luiss nemmeno (81-88 a 1:11″). Time-out Latina. Il gioco riprende Alipiev realizza dai 6.75 (84-88) ma poi commette fallo e Sabin concretizza i due liberi (84-90 a 1 minuto esatto). Ancora Alipiev a segno per l’86-90 a 40″. I nerazzurri provano il fallo sistematico (86-92) ma sono sfortunati nella conclusione successiva. Ancora Luiss in lunetta (86-94 a 27″). Il match si conclude con il successo della Luiss Roma sul risultato di 88-94.

UFF.STAMPA LATINA BASKET