Sberla-sveglia per gli Stings, Firenze di lusso al PalaBam

0
MANTOVA – Ritorno alla realtà duro, anzi durissimo per la Pall. Primavera, sconfitta su quello che finora era stato l’inviolato parquet del PalaBam di Mantova da una Firenze in serata di grazia che chiude l’incontro con il 58% da 2 e il 57% dai 6,75.
 
L’avvio di gara è subito un 4-0 per Firenze, Poggio prova a reagire e recupera il punteggio grazie a Venturelli, ma la serata è davvero quella giusta per i fiorentini che nei successivi minuti trovano quattro triple di fila, tre delle quali ad opera di Rabaglietti che si porta subito in doppia cifra(12-18 dopo 5′). I supporters mantovani provano ad incitare gli Stings, ma la precisione sia dalla media che dalla lunga distanza di Firenze è devastante, e il primo quarto si chiude con i toscani avanti per 22-29.
 
La seconda frazione di gioco vede la Primavera provare a recuperare gli avversari, e complice un leggero calo delle percentuali fiorentine i padroni di casa arrivano fino al -3 dopo 2 minuti di gioco(28-31). Qualche rimbalzo offensivo di troppo concesso agli avversari consentono a Firenze di tornare ad un vantaggio più agevole e si va al riposo lungo sul 40-48.
 
Durante l’intervallo i presenti confidano nell’impossibilità degli ospiti di mantenere per tutta la gara una tale precisione al tiro, ma la ripresa dei giochi disillude subito le attese: Capitanelli dalla lunetta e Casadei dall’arco sfondano il muro della doppia cifra di vantaggio. Venturelli prova a rimettere in carreggiata i suoi, ma qualche palla persa di troppo e una continuità offensiva impressionante da parte dei toscani, porta al massimo vantaggio la Brandini/Claag(42-61 al 25′). Poggio ricomincia a segnare, affidandosi alla buona serata di Pignatti e Fantinelli, ma gli uomini di Paolini non sbagliano nulla, apparendo in molte fasi della gara di una categoria superiore. 
 
L’ultima frazione di gioco si apre con l’ennesima tripla da parte degli ospiti, ad opera di Casadei. Fantinelli sembra l’unico a credere nella rimonta, e trova qualche punto in alcune buone soluzioni individuali, ma la difesa poggese è ormai burro, e le lame affilate di Firenze penetrano da ogni parte. Gli ultimi minuti sono di semplice delusione per i 1000 tifosi accorsi da tutta Mantova, che iniziano ad abbandonare gli spalti con anticipo delusi da una Dinamica-Dwb quasi mai in partita e troppo tenera in difesa.
 
Una prestazione davvero deludente, sopratutto per chi si aspettava una reazione d’orgoglio dopo la sconfitta di Perugia. Dall’altra parte invece una Firenze che gioca la partita perfetta e si porta a 2 punti di vantaggio sulla Dinamica-Dwb potendo ancora usufruire di una partita in meno giocata. MVP del match Rabaglietti che trova il canestro da ogni posizione, autore di 25 punti e 5 assist. Per Poggio migliore in campo Pignatti(20 punti e 5 rimbalzi). Ora domenica si attende l’arrivo al PalaBam di Bari, altra difficile avversaria, sopratutto se il gioco che verrà espresso dagli Stings sarà parente di quello di ieri.
 

Dinamica-Dwb 84 – 97 Brandini/Claag Firenze

 

Dinamica-Dwb

Fantinelli 11, Sgobba, Mantovani, Pilotti 12, Pignatti 20, Mancin 4, Piunti 2, Venturelli 19, Losi 16, Mazic n,e.

 

Brandini/Claag Firenze

Giampaoli, Capitanelli 13, Caroldi 13, Sanna 15, Casadei 15, Magini 7, Galmarini 2, Spizzichini 7, Rabaglietti 25, Colombini.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here