Settebellissimo Treviglio: doma la Torrevento e conquista il terzo posto

0

Vittoria soffertissima e terzo posto conquistato per la Remer Treviglio che nell’ultimo match di regular season ha la meglio della Torrevento Basket Nord Barese con il punteggio di 66-64; partita tiratissima che ha visto gli orobici inseguire nei primi 20 minuti, prima di conquistare definitivamente le redini del gioco grazie a un super Ihedioha (20 punti) e mantenerle sino alla fine nonostante gli arrembanti tentativi di sottrargliele da parte di Petrucci e compagni. Un risultato che lascia tutti contenti: con Treviglio che conquista il terzo posto (la vittoria di Mantova su Agrigento nel finale le preclude la posizione di testa di serie) e il turno di playoff contro Matera; Corato esulta per la salvezza conquistata grazie alla sconfitta casalinga di Firenze e chiude la stagione con una prestazione più che discreta.

Con in panchina la giovane speranza della BluOrobica Nicola Savoldelli al posto di Diego Flaccadori (fresco vincitore del torneo di Mannheim con la Nazionale Under 18, una sorta di Mondiale di categoria dove i ragazzi di coach Capobianco hanno avuto la meglio degli USA in finale con il punteggio di 86-73 con 19 punti e 9 rimbalzi del talento della Remer), Vertemati schiera il quintetto base composto da Marino in regia, Kyzlink e Krstovic sugli esterni, Ihedioha e Rossi sotto canestro; dall’altra parte coach Putignano manda in campo per la palla a due Contento in regia, Turel ed Elliott sugli esterni, Amoroso e Orlando sotto le plance.

Polveri bagnate per i primi due minuti di gioco con i primi punti del match che arrivano ad opera di Orlando con gli ospiti che conquistano il primo vantaggio (0-4) a fronte di una Remer molto confusa dalla fisicità (a volte al limite del regolamentare) dei difensori baresi;  a 7’10’’ arriva la tripla di Krstovic, ma Torrevento è ancora implacabile da sotto con Orlando (8 punti nella prima metà del quarto) mentre Treviglio è sterile anche dalla lunetta con lo 0/2 del serbo biancoblù. Rossi e Gaspardo provano ad alzare le barricate sotto canestro per limitare Orlando e ne beneficia anche la manovra d’attacco dei bergamaschi che si fa più fluida e consente al capitano biancoblù e a Krstovic di trovare la via del canestro; negli ultimi due minuti Merletto e Ancellotti garantiscono un buon vantaggio per i pugliesi, mentre dall’altra parte Alessandri e Gaspardo sulla sirena mantengono Treviglio sotto il possesso di passivo al termine del primo quarto (12-14).

Primo vantaggio Remer in apertura di secondo quarto con la tripla di “Bum Bum” Carnovali (15-14) e le penetrazioni di un ispiratissimo Gaspardo (9 punti nel secondo parziale), mentre Corato risponde con le bombe di Turel e Petrucci per riportarsi avanti (19-22) e ributta in campo quella difesa asfissiante che le era valso il break in apertura di match; Treviglio torna a soffrire la fisicità dei pugliesi e il mini parziale costruito da Amoroso e Contento costringe Vertemati al time out con la BluBasket sotto 21-26 a 4’55’’ dall’intervallo. Turel (lasciato troppo solo dai difensori trevigliesi) risponde alla bomba di Krstovic, ma Treviglio prende ancora più fiducia con la tripla di Gaspardo e riesce a mantenersi a contatto con Rossi nonostante le amnesie difensive di uno spaesato Carnovali. La situazione degenera a 2’’ dall’intervallo: Gaspardo e Orlando vengono quasi alle mani in uno scontro a terra e la terna arbitrale li manda sotto la doccia anzitempo. Petrucci (9 punti nel secondo quarto) prova ad allungare per gli ospiti ma Krstovic e Ihedioha sulla sirena mandano la Remer negli spogliatoi sotto di una sola lunghezza (33-34).

Al ritorno in campo è la tripla di Ihedioha a riportare avanti i bergamaschi (36-34), mentre la Torrevento risponde da sotto con Ancellotti; il mattatore di questo inizio di terzo quarto è proprio l’ala-grande trevigliese (8 punti nel terzo parziale) che fa 2/2 ai liberi e trova anche un’altra tripla dall’angolo per il +5 Remer (41-36). Corato si affida troppo spesso alla conclusione dalla lunga distanza e Treviglio ne approfitta cercando di più e meglio la penetrazione e trovando punti importanti con Alessandri e Rossi, provocando la reazione di Putignano che chiama time out sul 45-40 BluBasket a 3’28 dal termine del terzo quarto. Krstovic fa 2/2 dalla lunetta mentre Amoroso prova a mantenere Corato in partita con 5 punti consecutivi che riportano gli ospiti a -2 (47-45); Petrucci risponde dalla lunga distanza all’appoggio di Krstovic e al gancio di Borra, con la Remer che chiude il terzo quarto avanti 51-48.

Petrucci apre l’ultimo quarto con un tiro in sospensione dalla media distanza, con Ihedioha che risponde immediatamente arpionando un importante rimbalzo offensivo e appoggiando comodamente a canestro, concedendo il bis nel contropiede successivo chiudendo una bellissima azione aperta dallo scarico sull’arco di Alessandri e continuata dall’assist no look di Carnovali. Petrucci è il più attivo dei suoi con 5 punti che riportano i pugliesi a -1 (56-55) a metà quarto, ma dall’altra parte c’è un Ihedioha decisamente “in the zone” con la terza tripla della sua partita e un Rossi che capitalizza l’assist di Krstovic, con ancora il play in canotta arancione a rispondere con un 2/2 dalla lunetta che mantiene la Torrevento in partita (61-59). Il canestro da sotto di Elliott vale il pareggio per gli ospiti (61-61), con il match che si assesta a questa quota per più di un minuto a causa degli errori di Marino dalla lunga distanza e Petrucci ai liberi, con il PalaFacchetti che esplode all’ennesima tripla di un super Ihedioha che spinge la Remer a +3 (64-61) a meno di 2’’ dal termine. Merletto fa 1/2 dalla lunetta dopo il 5° fallo di Lele Rossi (64-62) e, dopo due possessi sterili dal punto di vista realizzativo, è Krstovic a trovare la penetrazione vincente con 52’’ da giocare (66-62), dando inizio alla girandola dei time out al termine di ogni azione; Elliott risponde subito da sotto (66-64), Marino sbaglia la tripla del k.o.  ma è la Remer Treviglio ad avere la meglio nell’ultimo possesso in cui Merletto sbaglia la penetrazione decisiva, consentendo alla formazione di casa di portarsi a casa il match con il punteggio finale di 66-64.

MVP di giornata è un super Francesco Ihedioha: l’ala-grande biancoblù è decisivo nella seconda parte di partita con ben 18 punti (alla fine saranno 20, cifra a cui aggiunge 8 rimbalzi), trascinando il reparto lunghi di Vertemati che era stato duramente colpito dall’espulsione di un fin lì ottimo Gaspardo e dalla serata sottotono di Borra dalla panchina; da incorniciare anche le prove di Krstovic (14 punti, 6 rimbalzi) e Alessandri (4 punti, 4 rimbalzi e la bellezza di 9 assist), peccato per l’espulsione di Gaspardo che era riuscito a sommare 11 punti in 12 minuti.

Dall’altra parte non basta la più che notevole prestazione di Petrucci (16 punti, 4/8 da 3 punti e una personalità straripante nel mantenere i suoi attaccati al match), sufficienti Ancellotti (8 punti e 7 rimbalzi) e Turel (7 punti, 7 rimbalzi).

Regular season terminata, ora la Remer Treviglio è attesa da un impegno tutt’altro che semplice: sabato al PalaFacchetti arriva un avversario ostico come la Bawer Matera, per un primo turno di playoff che sarà molto combattuto sino alla fine e costituirà un banco di prova di alto livello per le ambizioni dei ragazzi di Vertemati.

Remer Treviglio 66–64 Torrevento Basket Nord Barese (parziali: 12-14, 33-34, 51-48)

Remer Treviglio: Alessandri 4, Carnovali 3, Krstovic 14, Kyzlink, Borra 4, Gaspardo 11, Marino 2, Savoldelli n.e., Ihedioha 20, Rossi 8. All. Vertemati

Torrevento Basket Nord Barese: Ancellotti 8, Turel 7, Petrucci 16, Di Nunno n.e., Contento 6, Merletto 6, Elliott 4, Orlando 8, De Angelis, Amoroso 9. All. Putignano

Statistiche – Treviglio: 18/36 da 2, 8/22 da 3, 26/58 totale, 6/12 ai liberi; Torrevento Basket Nord Barese: 20/41 da 2, 7/26 da 3, 27/67 totale, 3/8 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Pierantonio Riosa di Trieste (TS), Nicola Cappati, di Roncade (TV) e Andrea Bongiorni di Pisa (PI)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here