Spinelli guida Scafati, super colpaccio a Reggio Calabria

0

VIOLA REGGIO CALABRIA – GIVOVA SCAFATI 65-72

PARZIALI: 12-26/ 30-29/ 53-49

VIOLA: Deloach 8, rezzano 18, Rossi 10, Rush 8, Ammannato 10, Casini 6, Lupusour 1, Spissu 4, De Meo, Azzaro All. Benedetto

SCAFATI: Zaccariello, Lestini 11, Ghiacci 5, Simmons 8, Spinelli 18, Ruggiero 13, Evans 13, Bisconti 4, Matrone, Sanguinetti. All. Finelli

ARBITRI: Gagliardi di Frosinone, D’Amato e Longobucco di Roma

Quinta giornata del girone di ritorno per il campionato di A2 Silver; la Viola torna a Reggio Calabria per ospitare lo Scafati, formazione solida di una piazza abituata a giocare ad alti livelli.

La sfida termina con terza battuta d’arresto consecutiva dei ragazzi del presidente Branca confermano di non essere in un buon momento di forma anche sei reggini hanno fatto vedere di avere carattere per aver reagito ad un inizio da incubo. Alla fine, festeggia la formazione ospite che si rende protagonista di una gara solida e si riprende dopo la  rimonta dei padroni di casa del secondo  e terzo periodo.

Settimana di attesa per la Viola con Coach Benedetto ha fatto lavorare forte il suo gruppo in vista di questo impegno decisamente interessante data la pericolosità dell’avversario. I neroarancio vogliono ritornare alla vittoria dopo i due kappao consecutivi contro Recanati e Treviglio che hanno allontanato i reggini dal primo posto ma i play-off sono ancora alla portata di un gruppo che sta facendo grandissime cose. Si torna al Palacalafiore che, ancora una volta, offre grandi numeri per questa categoria del basket italiano.

E si comincia con il primo quarto che vede Scafati giocare un quarto perfetto dal punto di vista offensivo; i padroni di casa sono sorpresi dal grande approccio dei campani che volano sul più quattordici dopo dieci minuti di gioco grazie ai punti dell’ex Lestini e di Ruggiero. Coach benedetto si fa sentire ed i reggini cominciano a difendere forte e chiudono le porte del canestro agli avversari che mettono a referto un solo punti in tanti minuti; Rezzano domina ed ha un buon impatto dalla panchina il neo arrivato Spissu assieme a Casini. La rimonta è servita con la Viola che passa in vantaggio e va negli spogliatoi con il tabellone che dice 30-29 dopo un parziale di 18-4 per gli uomini del patron Muscolino che riaprono la gara. Inerzia in mano alla Viola nel terzo periodo più equilibrato rispetto agli altri due ma Rezzano e Rossi consentono ai reggini di cominciare il quarto decisivo con un più quattro in dote. Ma la gara non è chiusa, anzi Scafati riprende ritmo e si riporta in avanti a metà periodo. Si decide tutto nel finale; Spinelli fa la differenza per i campani che volano sul più sette e festeggiano un successo insperato che li rilancia in classifica mentre i neroarancio chiudono con il quinto stop in sei gare nonostante un buon Ammannato con il capitano che voleva festeggiare con una vittoria il suo compleanno.

Va in archivio dunque anche questa sfida per una Viola che oggi si riposa ma da domani torna in palestra per preparare il prossimo incontro; l’avversario di domenica sarà il Tortona, formazione ostica che gioca una buona pallacanestro. I neroarancio vogliono presentarsi al meglio per questa sfida molto importante per un gruppo pronto ad affrontare nel migliore dei modi questa parte decisiva del campionato anche perché c’è da mettere fine ad una serie negativa che non preoccupa ma che sicuramente non fa sorridere una squadra che non ha iniziato l’anno solare nel migliore dei modi.

Fotogallery a cura di Fabiana Amodeo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here