Super-Raffa trascina Orzinuovi alla vittoria, Forlì è battuta

0

Torna alla vittoria l’Agribertocchi Walcor Orzinuovi, autrice di una grande prestazione contro una coriacea Unieuro Forlì. Dopo cinque sconfitte consecutive i ragazzi di coach Crotti stendono 88-85 i romagnoli e trovano due punti fondamentali tra le mura amiche. Straordinaria partita del nuovo arrivato Raffa (33 punti) che alla seconda presenza sembra già essersi perfettamente integrato nel sistema orceano. A Forlì non bastano i 20 di Jackson e i 19 di Fallucca, le troppe imperfezioni offensive non hanno lasciato scampo. I 3′ iniziali sono prettamente di studio, la tenuta difensiva è buona da ambo i lati, nonostante Orzinuovi pecchi a rimbalzo difensivo. Sollazzo apre le danze e Raffa serve poi un gran pallone a Ghersetti che da sotto non sbaglia. Fallucca e Castelli tengono Forlì a contatto. Sul 10-8 Raffa realizza il primo canestro da tre dell’incontro e Valenti in contropiede schiaccia a due mani; 15-8 per i padroni di casa a 180″ dal termine del primo quarto. Sollazzo in isolamento allunga il divario massimo fino al +9 ma improvvisamente i romagnoli rinsaviscono e prima con Castelli e poi con Bonacina si rifanno sotto. Raffa fa 2\2 ai liberi, sulla prima sirena però Fallucca trafigge dalla distanza e fissa il punteggio sul 19-18. Il primo possesso della seconda frazione è ben sfruttato da Raffa che subisce fallo su tiro da tre e dalla lunetta non sbaglia. Tourè prova a scrollarsi di dosso il peso delle ultime cattive prestazioni e segna una bomba importante. Dall’altra parte Fallucca e Naimy sono comunque cinici e non permettono a Forlì di affondare; 26-24 e time-out coach Crotti con 6’30” da giocare. Il rientro non è dei migliori per i bresciani: Naimy realizza dalla lunga e fa poi 1\3 ai liberi, costringendo così Orzinuovi ad inseguire per la prima volta in questo match. Tourè sistema parzialmente le cose con un gran canestro sul finire dei 24 ma Jackson e Castelli segnano senza sosta. Con uno splendido pallone di Raffa per Zambon l’Agribertocchi ritrova il vantaggio, ma la gloria non è duratura: Fallucca non fallisce la tripla e fa 33-35 con 2′ sul cronometro. Coach Valli chiama il time-out per impostare gli ultimi possessi ma è Sollazzo ad approfittare del momento per ristabilire la parità a 35. Severini è poi bravo a segnare in penetrazione e subire il fallo, anche se il libero non va poi a bersaglio. Il solito Fallucca riporta avanti i suoi e sul versante opposto del campo Strautins fa prima 0\2 e poi uno striminzito 1\2 dalla linea della carità. Nell’azione successiva grave amnesia difensiva del lettone che, ad 1” dalla pausa lunga, si fa tagliare alle spalle ancora da Fallucca che con un alley-oop volante fa 36-41. Il rientro sul parquet è decisamente traumatico per gli orceani: Fallucca in stato di grazia manda a bersaglio l’ennesima tripla della sua gara. Dopo un appoggio sbagliato da Castelli tuttavia cala l’oscurità per un paio di minuti sull’attacco forlivense, Valenti e Strautins sfruttano l’occasione e rimettono l’Orzibasket in carreggiata. Sollazzo e Valenti da una parte e Castelli e Bonacini dall’altra alternano colpi e stoccate, mantenendo la situazione più o meno invariata: Forlì avanti e Orzinuovi alle calcagna. A 3′ dalla fine della terza frazione il ritmo dei lombardi cala e i biancorossi allungano con Castelli e Jackson da tre in rapida successione; coach Crotti è costretto al time-out sul poco confortante 58-49. Il minuto di riflessione scuote sensibilmente l’Agribertocchi che riduce lo scarto fino al 55-60, ma De Laurentiis si libera bene in area e schiaccia il 55-62 che fa calare il sipario sul terzo quarto. Orzinuovi torna sul parquet con un’altra faccia e azzanna al collo l’incontro: Valenti e Raffa fanno 59-62. Forlì non molla comunque la presa e De Laurentiis in lunetta e 6 punti in fila di Naimy la mantengono saldamente avanti. I bresciani rinascono dalle proprie ceneri e trascinati da Raffa e un esuberante Zambon riescono a rimettere in parità la gara; 74-74 con 3′ da giocare. Jackson fa 1\2 ai liberi, l’azione successiva un movimento ubriacante di Strautins fa 2 con libero supplementare. Raffa si carica l’attacco sulle spalle e realizza il piazzato del 79-75. Con 60” alla conclusione e tabellone luminoso che dice 83-81, un mirabolante Raffa si inventa il missile da 8 metri e fa esplodere il palazzetto. La panchina di Forlì chiama time-out ma con soli 27” rimasti la rimonta è impossibile; finisce 88-85 al “San Filippo”.

AGRIBERTOCCHI WALCOR ORZINUOVI 88 – 85 UNIEURO FORLÌ

AGRIBERTOCCHI WALCOR ORZINUOVI: Strautins 8, Raffa 33, Borghetti ne, Valenti 10, Antelli, Ghersetti 7, Zambon 9, Scanzi ne, Yabrè ne, Ruggiero, Tourè 11, Sollazzo 10
All. Crotti

 UNIEURO FORLÌ: DiLiegro ne, Castelli 13, Fallucca 19, Naimy 14, Campori, Jackson 20, Gallera Malvoti ne, Bonacini 9, Severini 4, Thiam, De Laurentiis 6
All. Valli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here