Supercoppa A2 – Cantù chiude con un successo il girone, sconfitta l’Assigeco Piacenza

0

S. Bernardo-Cinelandia Park Cantù – UCC Assigeco Piacenza 73-60 (15-21, 21-11, 19-16, 18-12)

S. Bernardo-Cinelandia Park Cantù: Robert Johnson 19 (2/4, 5/9), Trevon Allen 16 (3/5, 3/8), Stefan Nikolic 14 (6/11, 0/1), Jordan Bayehe 6 (3/6, 0/0), Luigi Sergio 6 (0/1, 2/3), Giovanni Severini 5 (1/1, 1/6), Francesco Stefanelli 5 (0/1, 1/2), Matteo Da ros 2 (1/3, 0/0), Ilia Boev 0 (0/1, 0/0), Tommaso Moscatelli 0 (0/0, 0/0), Dejan Bresolin 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Bucarelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 10 – Rimbalzi: 33 4 + 29 (Luigi Sergio 7) – Assist: 22 (Matteo Da ros 9)

UCC Assigeco Piacenza: Nemanja Gajic 16 (2/2, 4/7), Gabe Devoe 12 (3/9, 2/4), Tommaso Guariglia 9 (3/6, 1/3), Gherardo Sabatini 8 (1/3, 1/3), Phil Carr 7 (3/8, 0/2), Davide Pascolo 6 (2/5, 0/0), Lorenzo Deri 2 (1/2, 0/0), Luca Cesana 0 (0/5, 0/3), Magaye Seck 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Querci 0 (0/0, 0/1), Lorenzo Galmarini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 9 – Rimbalzi: 35 9 + 26 (Davide Pascolo 12) – Assist: 16 (Gherardo Sabatini 6)

È una Cantù convincente quella che, nell’ultima giornata del Girone Giallo di Supercoppa Serie A2 Old Wild West, esce dal confronto casalingo con l’Assigeco Piacenza. La compagine di coach Sodini ottiene il secondo successo consecutivo grazie a un’ottima performance corale, in cui sono emerse in particolare le prestazioni di Johnson (top scorer con 19 punti), Allen (16) e Nikolic (14). Da segnalare anche l’apporto di Da Ros, a referto con 2 punti ma ben 9 assist e 6 rimbalzi. Di seguito il riassunto del match:

LA CRONACA
La S.Bernardo-Cinelandia Park si presenta in campo con Johnson, Allen e Severini sugli esterni; Da Ros e Bayehe, invece, nel reparto lunghi. La risposta degli ospiti alla palla a due vede in quintetto Sabatini, DeVoe, l’ex canturino Cesana, Carr e Guariglia.

Il primo quarto vede favorita l’Assigeco, che parte meglio rispetto a Cantù. La squadra di coach Salieri chiude i primi dieci minuti avanti con merito 21 a 15, trascinati da DeVoe. La guardia americana realizza 8 punti, con 2 triple a segno su altrettanti tentativi.

Nella seconda frazione, però, è immediata la reazione canturina: l’attacco biancoblù ingrana, alza il ritmo, e concretizza con un parziale di 21 a 11. Quando le squadre rientrano negli spogliatoi per l’intervallo il tabellone segna 36-32 per i canturini, con Nikolic ancora una volta in grande spolvero, come nella trasferta di mercoledì scorso a Piacenza contro la Bakery; 10 punti per lui, 9 per Johnson.

Il terzo periodo è invece più equilibrato nel parziale finale (19-16), ma Cantù lo inizia comunque con maggiore grinta degli avversari, specie in difesa, e in attacco non mancano idee e occasioni. L’Assigeco, tuttavia, riesce ugualmente a tenere la scia dei brianzoli, restando così attaccata saldamente alla partita. Ma a condurre il gioco è Cantù, che, anzi, riesce a incrementare il proprio vantaggio: 55-48 al 30′.

Nel quarto periodo la formazione di coach Sodini continua a spingere e a tenere alta l’intensità, sia difensiva che offensiva. Capitan Sergio e compagni colgono così, con merito, la seconda vittoria consecutiva. Finisce 73 a 60 per Cantù, applaudita a fine partita dal proprio pubblico che ne ha certamente apprezzato l’atteggiamento.

Uff.Stampa Pall.Cantù

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here