Supercoppa A2 – Impresa Treviglio, battuta Piacenza

Incredibile successo della BCC che, nonostante le molteplici difficoltà, porta a casa il primo match di Supercoppa battendo per 90-80 l’Assigeco Piacenza.

di Adriano Zucchetti

Incredibile successo della BCC che, nonostante le molteplici difficoltà, porta a casa il primo match di Supercoppa battendo per 90-80 l’Assigeco Piacenza. Una partita pazza e vissuta su una serie di alti e bassi, vede Treviglio giocare per metà match praticamente senza lunghi (Borra espulso a metà secondo quarto, Nikolic fermo per problemi fisici, D’Almeida e Manenti fortemente limitati dai falli), affidandosi alla classe e ai punti di Reati, alla freschezza dei suoi giovani e al talento di Pepe nel finale. Piacenza ha sfruttato la maggiore profondità del suo roster per condurre le danze fino a metà dell’ultimo quarto trascinata da un Carberry davvero incontenibile (33 punti per lui in 32’49” di utilizzo) ma paga nel finale la battuta di arresto del resto della squadra (in doppia cifra il solo Cesana con 12 punti) e la garra messa in campo dai ragazzi allenati da coach Cagnardi che hanno voluto sovvertire la sfortuna che li aveva colpiti a inizio partita per portare a casa una vittoria importantissima in chiave passaggio del turno.

I quintetti in campo

Treviglio inizia il match con il quintetto formato da Taddeo in regia, Pepe e Reati sugli esterni, D’Almeida e Borra sotto canestro; dall’altra parte coach Salieri schiera per la palla a due Cesana in regia, Formenti e Carberry sugli esterni, Mc Duffie e Molinaro sotto canestro.

Primo quarto

Inizio contratto da entrambe le parti con diversi errori al tiro, la BCC rompe il ghiaccio con capitan Reati e Borra mentre Piacenza trova la penetrazione vincente con Cesana (uno degli ex di questa partita con Molinaro e Formenti) e il gioco da tre punti di Mc. Duffie. A metà quarto arriva un mini parziale dei trevigliesi con 4 punti di D’Almeida, Piacenza risponde con la tripla di Carberry e il canestro da sotto di Guariglia ma Treviglio ribatte e torna a +4 (14-10) con le realizzazioni di Sarto e Borra. Nel finale più efficace l’Assigeco che risponde al piazzato di Reati con la tripla di Formenti e il tiro allo scadere di Carberry che fissano il 16-15 dopo 10′ di gioco.

Secondo quarto

Secondo quarto aperto dal sorpasso piacentino con Guariglia e Carberry, la BCC è troppo frettolosa e gli ospiti firmano il 6-0 in contropiede con Gajic che spinge coach Cagnardi al time out. La BluBasket si scuote con la tripla di Sarto, l’Assigeco mantiene il controllo con 4 punti di un ispirato Cesana e l’1/2 dalla lunetta di Massone ma ora Treviglio è più efficace al tiro e si tiene a -2 (24-26) con i primi punti del match di Pepe e il piazzato di Borra. Seconda parte di quarto in cui il ritmo si alza su entrambi i lati del campo, il punteggio rimane in equilibrio con la BCC che viene trascinata dal duo Reati-Borra mentre Piacenza trova una buona penetrazione con Carberry ma zoppica pericolosamente dalla lunetta con diversi errori al tiro (1/2 di Poggi e Molinaro, 0/0 della guardia statunitense). Tripla ignorante di Pepe che riporta avanti Treviglio che poi compie l’errore di innervosirsi sul canestro con fallo di Molinaro che accende la rabbia di Borra che si vede fischiare fallo antisportivo più tecnico con successiva espulsione tra i fischi e le proteste del pubblico del PalaFacchetti; Piacenza capitalizza la sanzione a favore con i liberi di Carberry e Molinaro e la tripla di Cesana che la portano sul + 7 (34-41). Nel finale antisportivo anche per Massone sul contatto con Pepe che fa 2/2 dalla lunetta, l’Assigeco risponde con il 2/2 di Poggi e va negli spogliatoi sul 36-43.

Terzo quarto

Treviglio torna in campo con il piglio giusto e accorcia con i canestri da sotto di Reati e Manenti; il problema però è il parco lunghi dove, con Borra espulso e Nikolic fermo per problemi fisici, coach Cagnardi deve gestire anche i 4 falli di D’Almeida e Manenti che lo costringono a giocare con un quintetto piccolo con Sarto e Taddeo sotto le plance e i compagni ad alternarsi seguendo la circolazione della palla. In questa situazione di difficoltà i biancoblu hanno la forza di lottare comunque e di rispondere al canestro di Carberry con 5 punti di Reati che impattano il punteggio a quota 45, Formenti risponde in penetrazione per gli ospiti ma Treviglio non vuole mollare e pareggia ancora con una magia di Bogliardi. Tripla di personalità di Massone che va a segno fuori ritmo con la mano in faccia del difensore per un Assigeco che risponde alle realizzazioni di Reati e Sarto portandosi sul +6 (51-57) con i 5 punti di Carberry e il 2/2 dalla lunetta di Guariglia. Nel finale canestro da sotto di Pepe che però stasera continua a essere stranamente impreciso dalla lunga distanza e i trevigliesi chiudono il terzo periodo sotto 53-57.

Ultimo quarto

Botta e risposta dalla lunga distanza tra Reati e Cesana che apre l’ultimo e decisivo quarto, 4 punti di Taddeo impattano il punteggio a quota 60 , Guariglia fa 1/2 dalla lunetta e la schiacciata di D’Almeida riporta la BCC in vantaggio dopo due quarti (62-61). 5 punti di un ispirato Carberry rilanciano Piacenza sul +4 che aggiunge anche l’1/2 dalla lunetta di Mc Duffie, Treviglio però non molla e pareggia con il piazzato di Bogliardi e la tripla di Pepe; in questo frangente è la guardia ex Agrigento il giocatore di esperienza per Treviglio, mette la sua esperienza al servizio dei compagni guadagnandosi un fallo antisportivo per una sciocchezza di Molinaro e capitalizza con un 2/2 ai liberi cui segue la tripla dall’angolo di Taddeo per il +5 (72-67). Piacenza reagisce alle trend negativo con la tripla di un immenso Carberry, il momento però è ora favorevole ai padroni di casa che mantengono il doppio possesso di vantaggio con il canestro di Reati e il 2/2 dalla lunetta di Pepe e del loro capitano (78-72) con 3′ ancora da giocare. 5 punti di Sarto cui risponde colpo su colpo il solito irreale Carberry, il resto della formazione piacentina però non è altrettanto efficace e la BCC chiude i conti con la penetrazione vincente di Bogliardi tra i cori del pubblico festante del PalaFacchetti. Ultimo minuto ininfluente in cui si registrano le triple dall’angolo di Taddeo e Carberry e il canestro da sotto di Pepe a 1” dalla sirena, realizzazione che provoca le proteste di Molinaro per il canestro a difesa ferma e porta al fallo tecnico fischiato a entrambi i giocatori, sancendo così in maniera poco gloriosa il successo della BCC per 90-80.

I migliori in campo

MVP assegnato in condivisione a Davide Reati e Simone Pepe: il capitano biancoblu è il vero faro nella tempesta per la BCC, guida una squadra di giovani e senza lunghi nei due quarti centrali in cui i padroni di casa faticano a mantenersi a contatto mettendo in campo la sua esperienza e la sua abilità al tiro, chiude con 23 punti e 5 rimbalzi; dall’altra parte la guardia ex Agrigento, nonostante una prestazione al tiro ampiamente sottotono (2/12 dalla lunga distanza) ha il pregio di non mollare e fare tanto altro per contribuire alla causa trevigliese, soprattutto nell’ultimo periodo in cui trascina i suoi con 9 punti e tanta leadership (chiude con 19 punti e 9 rimbalzi). Decisivi per la causa BluBasket anche la doppia cifra di Sarto (12 punti), Taddeo (10 punti e 3 rimbalzi), il grande apporto di Bogliardi (6 punti, 4 rimbalzi e ben 9 assist) e la doppia doppia di Borra (12 punti e 11 rimbalzi in 15′ di impiego prima dell’espulsione).

Per Piacenza non basta la prestazione mostruosa di Carberry (incontenibile per la difesa della BCC, chiude con 33 punti e 6/7 dalla lunga distanza) e la doppia cifra di Cesana (12 punti), positivi dalla panchina Massone (9 punti, 5 rimbalzi e 4 assist) e Guariglia (7 punti e 8 rimbalzi).

I tabellini

BCC Treviglio 90–80 UCC Assigeco Piacenza (parziali: 16-15, 36-43, 53-57)

BCC Treviglio: Bogliardi 6, Reati 23, Pepe 19, Sarto 12, Corini, Nikolic n.e., D’Almeida 6, Abati Touré n.e., Manenti 2, Taddeo 10, Borra 12. All. Cagnardi

UCC Assigeco Piacenza: Voltolini n.e., Perotti n.e., Poggi 3, Molinaro 3, Formenti 5, Carberry 33, Mc Duffie 6, Gajic 2, Massone 9, Guariglia 7, Cesana 12, Jelic n.e.. All. Salieri

StatisticheTreviglio: 25/47 da 2, 9/31 da 3, 34/78 totale, 13/14 ai liberi; Piacenza: 16/46 da 2, 11/18 da 3, 27/64 totale, 15/22 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Roberto Radaelli di Rho (MI), Daniele Caruso di Milano (MI) e Daniele Yang Yao di Vigasio (VR)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy