Supercoppa A2 – L’ Urania supera Biella e attende i risultati di domani

0

A fatica, dopo una partita combattuta e tirata per tutti i 40′, ma Urania la spunta al fotofinish su una resiliente Bonprix Biella. Non è bastata una prova maiuscola dei ragazzi di Zanchi, privato dopo 25′ di Soviero e con Bertetti a doversi gestire.
Per Urania solita prova maiuscola di Thomas, che nonostante un inizio terzo quarto in appannamento, alla fine chiude con un altro trentello dopo quello a Casale.
Bene anche Bossi, in odore di doppia doppia (13+9 assist e tabellino macchiato in ogni categoria, per un 18 di valutazione), e Walley, che invece la sigla grazie ad un 10+10. Segnali incoraggianti in vista dell’inizio ufficiale della stagione.

Quintetti Iniziali

Urania Milano: Cipolla, Bossi, Thomas, Walley, Paci

Bonprix Biella: Soviero, Bertetti, Pollone, Morgillo, Vincini

Primo quarto

Pronti via e Paci subito col primo fallo, che porta Morgillo a sbloccare la gara in semigancio.
Walley pareggia in contropiede su assist di Bossi, che dopo una rubata sigla il 4-2. Thomas con 5 punti a fila e Cipolla in contropiede obbligano al primo timeout coach Zanchi sul 12-4 dopo 4′. Che però non sveglia i piemontesi, visto che sull’ennesima persa Thomas sigla il massimo vantaggio sul 16-8. Dentro anche Montano, subito a segno sulla sirena, Piunti, Gravaghi ed Abega. Davis con una tripla riporta Biella a -3, dopo 4 rimbalzi in attacco non capitalizzati da Urania. La bomba di Bossi entra ed esce, il primo quarto si chiude sul 27-19. 9 di Thomas, 5 bossi e Montano. 8 perse di Biella che certificano le difficoltà dei rossoblu.

Secodo quarto

La bomba di Pollone riporta Biella a -5, ma un canestro dalla media di Thomas ed una bomba di un Bossi incandescente (su assist di Piunti) costringono coach Zanchi ad utilizzare il secondo TO dopo una manciata di minuti. Ma la tripla di Infante del 25-33 restituisce la pariglia a Villa, che ferma immediatamente il gioco. Urania non riesce a sfruttare un ispirato Bossi, che a metà ha già 10+3+6, perché una tripla di Soviero avvicina Biella sul 37-30 e secondo timeout Urania. Che però non serve a svegliare Urania dal torpore: un parziale di 2-12, sigillato da una bimane incredibile di Davis(con terzo fallo di Thomas a seguito di una palla persa su rimessa da fondo) chiude il periodo sul 41 pari.

Terzo quarto

Thomas ricomincia dove aveva finito: canestro di Porfilio e persa in attacco, su cui Bertetti in transizione sigla la tripla del 42-46. Ma non è finita, perché su un’altra sua persa (chiuso in angolo a metà campo) ancora Bertetti deposita il canestro del 43-51, con coach Villa basito a fermare immediatamente il gioco con un timeout dopo un solo minuto e mezzo. Ancora Porfilio, su ennesima distrazione di Thomas, aggiorna il massimo vantaggio ospite sul 44-55. Soviero out per falli molto presto (4′) accorcia le rotazioni di coach Zanchi, che dopo un altro minuto chiama timeout a causa del quarto fallo di Bertetti, altro problema considerevole. A togliere le castagne dal fuoco ci pensa un antisportivo a Montano, capitalizzato con un libero e successivo canestro. Ma dal torpore emerge Thomas, che con 5 punti filati riporta sotto Urania (55-62). Il parziale si fa importante per Urania, che si prende l’inerzia a fine periodo grazie ad un gioco da tre punti di Montano e ad una lacrima lasciata partire ad un secondo dalla fine di Walley, per il 64-66 al 30′.

Quarto quarto

Piunti sigla il pareggio in tap-in su errore di Montano, ma una scarica di Porfilio riporta a +5 Biella. Parziale e controparziale: Cipolla in contropiede per la nuova parità, a 71. Ed è di nuovo il ragazzo di Desio a portare sopra Urania, con una bomba dall’angolo su scarico di Montano (74-73) a 5′ dalla fine. Si segna ad ogni possesso: prima Pollone, poi Thomas, prima che una violazione di passi di Davis restituisca la palla a Milano, capitalizzata immediatamente da un canestro da 3 di Thomas. Bertetti è l’ultimo a mollare, riportando I suoi a -1 (79-78) entraando nell’ultimo minuto. 0/2 sanguinoso di Walley, Davis dalla punta sbaglia la tripla del sorpasso. Montano segna entrambi i liberi (81-78), Lanzi fa 1/2 imitato da Thomas, ma la preghiera dello stesso Lanzi si spegne sul ferro. Game set and match Urania.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here