Supercoppa A2 – Torino batte nettamente Biella al Pala Gianni Asti

La Reale Mutua Basket Torino vince tra le mura amiche per 104 a 86 contro l’Edilnol Biella

di Andrea Conte

Reale Mutua Torino – Edilnol Biella 104-86 (28-20, 27-20, 29-22, 20-24)

Reale Mutua Torino: Jason Clark 33 (9/10, 5/6), Alessandro Cappelletti 15 (2/2, 3/5), Daniele Toscano 15 (3/3, 3/4), Ousmane Diop 13 (3/6, 0/1), Mirza Alibegovic 10 (1/5, 1/4), Kruize Pinkins 8 (1/2, 1/7), Lorenzo Penna 7 (0/2, 0/1), Giordano Pagani 3 (1/3, 0/0), Franko Bushati 0 (0/0, 0/2), Luca Campani 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 25 / 28 – Rimbalzi: 29 11 + 18 (Alessandro Cappelletti 6) – Assist: 24 (Alessandro Cappelletti, Lorenzo Penna 7)

Edilnol Biella: Marco Lagana 31 (5/9, 2/5), Simone Barbante 13 (5/7, 1/1), Deontae Hawkins 10 (2/2, 2/3), Federico Miaschi 7 (2/5, 1/4), Lazar Lugic 7 (2/5, 1/3), Matteo Pollone 6 (3/4, 0/0), Gianmarco Bertetti 6 (0/0, 1/2), Jakub Wojciechowski 4 (1/1, 0/1), Nicola Berdini 2 (0/1, 0/1), Luca Vincini 0 (0/1, 0/2), Niccolò Moretti 0 (0/0, 0/0), Gabriele Aimone 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 22 / 23 – Rimbalzi: 25 9 + 16 (Simone Barbante 8) – Assist: 11 (Marco Lagana 4)

Altra prova di squadra per la Reale Mutua Basket Torino che conquista il derby. Biella è avversaria coriacea, con cui va in scena un’entusiasmante gara con tanti canestri e spettacolo. Torino conferma ancora l’impronta del suo gruppo, con cui costruisce il successo.

Coach Cavina schiera Cappelletti, Clark, Alibegovic, Pinkins e Diop. Coach Squarcina risponde con Laganà, Pollone, Miaschi, Wojciechowski e Hawkins.

Il derby lo apre Hawkins, Pinkins mette in gara la Reale Mutua, Clark sorpassa con la tripla dall’angolo. Cappelletti punisce dalla punta per il 8-2, Diop schiaccia il +8 e la panchina ospite chiama time-out al 2°. Wojciechowski ruba e sblocca Biella, Alibegovic e Pinkins aggiornano il massimo vantaggio sul 15-4. Il capitano gialloblu ne mette altri tre, Laganà risponde per gli ospiti e al 6° si è sul 21-6. Pinkins e il play rossoblu si scambiano triple, Pollone segna in contropiede e coach Cavina ferma il match sul 24-13 del 7°. Diop apre la seconda frazione con i punti del +11, Toscano e Miaschi fissano il 35-23 del 12°. Hawkins firma il -8 in contropiede, la Reale si affida ancora a Diop e torna a essere determinata in difesa con Toscano. Cappelletti colpisce da tre e inventa per il 42-27 a firma Clark del 15°. Laganà e Wojciechowski rispondono colpo su colpo, Clark è attivo sulla palla e appoggia il 48-33. L’esterno USA ha anche il tiro e lo mostra per il +18 del 18°. Laganà e Bertetti accorciano le distanze, Alibegovic allarga di nuovo il divario. Al 20° è 55-40.

Laganà ricomincia da dove aveva lasciato, Clark pure per mantenere invariate le distanze. Cappelletti sfrutta bene i blocchi per colpire dalla lunga distanza, Laganà di talento inventa il 65-50 del 23°. Il derby si trasforma in sfida tra play, con Cappelletti che colpisce per riaprire le distanze. Torino accelera fino al 76-54 del 27°. Berdini e Miaschi realizzano il break del -16, Toscano punisce dall’angolo. Il bis del “Barba” vale il 84-62. Miaschi parte forte, con Lugic riporta sul 87-71 Biella al 33°, coach Cavina non apprezza nulla e ferma la partita. Pollone allunga la corsa rossoblu, Clark e Penna la interrompono per il 91-75 del 34°. Lugic da tre avvicina nuovamente gli ospiti, Clark è ancora la soluzione gialloblu. Laganà si riaccende, Cappelletti torna in azione per il 95-83 del 37°. Clark con la tripla allontana gli ospiti, Toscano realizza quota 100 e chiude il match.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy