Supercoppa A2 – Tortona ruggisce forte, Biella cede il passo

La Bertram Tortona fa sua la gara di Supercoppa contro la Bottega Verde Biella con ottimi segnali, per coach Ramondino, da parte di Mascolo e del duo Cannon – Fabi, bomber della squadra.

di Matteo Armana

La Bertram Tortona, ad una settimana di distanza dal derby vinto contro la Casale, torna tra le mura del Pala Oltrepò per l’ultimo scontro di girone della Supercoppa del Centenario 2020, incontrando la Bottega Verde Biella.

Inizia la gara: Tortona in campo con Mascolo, Cannon, Fabi, Severini e Sanders, mentre per Biella partini Lugic, Hawkins, Laganà, Barbante e Miaschi. Apre le danze Tortona con tre punti di Severini, che diventano presto un 5 a 2 per la Bertram. Laganà entra subito in ritmo gara e accorcia le distanze ma dall’altra parte del campo Sanders dai 6.75 punisce Biella. Tortona vola sul 10 a 7 grazie al duo Cannon/ Sanders, ma gli ospiti non mollano, sopratutto Laganà si mette in proprio, fa sette punti in fila e riporta la Bottega Verde sul meno 1 ( 10 a 9); Gara equilibrata con Cannon per la Bertram e  Lagana per la Bottega Verde che fanno da mattatori, mentre il cronometro scorre ed i padroni di casa conducono per 18 a 13 con 3.45 da giocare. Esce Mascolo e Tortona fatica un pò in fase di costruzione di gioco, mentre Biella tenta di correre un pò di più e sfruttare soluzioni in transizione. Graziani viene punito da Pollone che con una giocata in penetrazione riporta la Bottega Verde a due punti da Tortona sul 20 a 18. Sanders in regia non agevola la costruzione del gioco dei bianconeri che, per un paio di azioni, debbono tentare un tiro alla scadere per non rimanere con la palla in mano al termine dei 24 secondi. Ma Biella non fa meglio, cerca soluzioni veloci ma spesso affrettate,  e Tortona mantiene sempre il proprio vantaggio. Ramondino capisce le difficoltà dei suoi e rimette in campo Mascolo, in cabina di regia. Tortona chiude il primo periodo in vantaggio sul 25 a 20.

Secondo Quarto: Primi possessi a favore dei giovani ragazzi biellesi che mettono in campo molta energia ma, come è giusto che sia, anche tanti errori di inesperienza e Tortona rimane, comunque, davanti sul 27 a 22 dopo due minuti di gioco. Mascolo porta a scuola il giovane Moretti e fa sentire la sua presenza in cabina di regia per la Betram, permettendo ai ragazzi di Ramondino di mantenere il vantaggio sugli ospiti. Il primo strappo lo sigla la Bertram con la bomba di Ambrosin che regala ai bianconeri il massimo vantaggio, sino ad ora, di otto lunghezze ( 32 a 24); Biella continua con la sua “green line” di giovani in campo, mentre coach Ramondino cerca di far ruotare tutti i suoi giocatori, anche in ottica di dare loro ritmo gara in previsione del prossimo campionato. L’esperienza dei bianconeri si fa sentire e Tortona, sul + 7, sembra avere in mano le redini della gara. Rientra in campo Laganà e subito si porta a casa due liberi che riportano Biella sul meno 5  (35 a 30), ma con la Bertram sempre in controllo.  Con 3.40 da giocare i bianconeri sono sempre in vantaggio sul 38 a 34. Tortona pasticcia in fase offensiva con Gazzotti ma Biella non sfrutta e Fabi da sei metri sigla il suo nono punto personale e tiene i bianconeri sul + 4 (40 a 36); Per Biella è Laganà la vera spina nel fianco della difesa di Ramondino, il play biellese tine il ritmo della transizione offensiva  molto alto e Tortona è un pò morbida a rientrare nella metà campo di difesa, ma il punteggio è sempre a favore dei padroni di casa. Fabi si mette in proprio, ne fa 13 nei primi due quarti, e Tortona all’intervallo è in vantaggio per 46 a 38 su Biella.

Terzo Periodo: Primo possesso per la Betram che trova Cannon in post basso ma l’americano bianconero non finalizza. Ramondino rimette Mascolo in regia e subito il play tortonese si guadagna due liberi che portano i padroni di casa  sul + 10 (48 a 38);  Tortona ora ha in mano le sorti della gara con 11 punti di vantaggio, mentre Biella continua a far rotare i propri giovani che però nulla possono contro l’esperienza di Cannon e Fabi, autori di 28 dei 55 punti di Tortona (15 Cannon e 13 Fabi); Bruno ” Non parlate al conducente” Mascolo accende la moto e va dritto al ferro regalando il + 15 alla Betram (Tortona 57 – Biella 42). Biella prova a recuperare ma Mascolo ha acceso il cartello e tiene Tortona sul + 14. Mascolo, dopo tre rimbalzi consecutivi, regala l’assist a Morgillo che fa iscrivere il giovane lungo tortonese nel tabellino della gara.  Tortona con 1.14 da giocare conduce, solidamente per 61 a 47. Biella trova il canestro allo scadere ma è Tortona  a condurre le regole del gioco che conduce per 61 a 49;

Quarto Periodo: Tortona si porta subito sul + 14 (63 a 49) e la gara pare volgere in direzione univoca per i padroni di casa, mentre Biella fa le prove generali, dando tanti minuti ai bravi giovani del proprio roster. Tortona allunga sul + 18 e Biella chiama time out. Nelle prove generali di Biella una luce è certa, Laganà. Il Play biellese mette davveo “l’X Factor” ed è un buon segnale per coach Squarcina. Dall’altro lato delle panchine Ramondino raccoglie ottimi segnali da Mascolo che afferma la sua leadership in campo oltre alle  conferme di Cannon e Fabi. Buoni segnali anche da Ambrosin. Va ricordato che Tortona non ha ancora avuto i servigi di Tavernelli, alle prese con un infortunio, ma che presto ci si auspica possa tornare disponibile ed allungare le rotazioni di coach Ramondino. Con 4.50 da giocare Tortona tocca il + 21 (76 -55), mentre Graziani lascia il campo con cinque falli., dopo una gara che sicuramente lo aiuta a fare esperienza nella categoria. A giochi totalmente fatti le due compagini privano soluzioni e rotazioni in previsione dell’inizio della stagione regolare. Netta la crescita della Bertram in queste due settimane sia sotto il profilo fisico che del gioco espresso in campo. I miglioramenti della squadra di Ramondino si sono già visti domenica scorsa a Casale e sono stati confermati nella gara odierna con Biella, indipendentemente dai risultati. Nel frattempo Tortona si rilassa e Pollone fa 8 a 0, praticamente da solo e riporta Biella sul meno 12 (83 a 71), malgradi il buon blitz di Pollone la suonata non cambia e Tortona chiude la pratica agevolmente. La bertram Tortona batte la Bottega Verde Biella per 83 a 72.

 

Bertram Tortona – Bottega Verde Biella: 82 – 73

Bertram Tortona: Mascolo 7, Gazzotti 1, Cannon 15, Severini 6, Sanders 6, Ambrosin 8, Fabi 13, Graziani 1, Mogillo, Sackey. All. Ramondino

Bottega Verde Biella: Laganà 13, Hawkins 6, Miaschi 8, Pollone 6,  Bertetti 5, Vincini, Lugic 4, Barbante 2, Loro, Aimone, Moretti. all. Squarcina.

 

Sanders

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy