Supercoppa Serie A2. Secondo tempo da favola. Treviglio mette alle corde Udine e va in finale

0
Supercoppa 2021 - Final Eight- TREVIGLIO-UDINE LNP2021/2022 LIGNANO SABBIADDORO 25/09/2021 Foto GiulioCiamillo / Ciamillo-Castoria

La Blu Basket Treviglio si prende di forza la finale della Supercoppa. Nella gara che ha chiuso il programma del sabato a Lignano Sabbiadoro la squadra di coach Carrea soffre per un tempo, sembra essere quasi in balia dell’Old Wild West Udine ma nella ripresa sfodera tutta la sua qualità, rimonta e affonda le mani sulla partita affidandosi alla freschezza di Miaschi, all’esperienza di Sacchetti e al talento del duo Potts-Langston. Udine non riesce a dare seguito al buon primo tempo. Cappelletti è croce delizia e nel finale smarrisce quell’intensità difensiva che l’aveva fatta arrivare fin li.

Udine comanda all’inizio. Walters e Giuri iniziano da dove avevano finito la sera prima contro Cento. Dopo 4′ l’Old Wild West doppia Treviglio sull’ 8-16 a colpi di difesa e attacchi puntuali. Il vantaggio rimane di queste proporzioni con i lombardi che si scuotono sul finire del quarto che muore sul 13-22.

In apertura di secondo periodo Udine accelera ancora e tocca il massimo vantaggio del primo tempo. Antonutti segna il 16-30 che da la sensazione di chi sia padrone del campo. Treviglio si affida all’estro e precisione di Miaschi che nei primi 20′ è già in doppia cifra (11) frutto di un 3/5 al tiro pesante. Treviglio mostra segnali di vita ma manca di continuità. Cappelletti si esalta quando va in velocità e serve assist da capogiro per Walters (halley hoop da urlo tutto nato sull’asse play di Assisi e il lungo reduce da una stagione in doppia doppia in Kosovo). A metà gara Udine è in controllo con 10 punti di vantaggio (34-44).

Marco Giuri porta Udine sul +13 (36-49) in avvio di ripresa, ma la squadra di Boniciolli non accelera a dovere. Arriva qualche errore di troppo e nonostante Treviglio non abbia il solito apporto offensivo di Potts, gli uomini di Carrea ottengono un lampo con Langston e Miaschi che li porta a -9 (40-49) a -4’58” dalla terza pausa. L’inerzia rimane nelle mani del Blu Basket quando arriva la prima tripla della serata di Potts e il canestro dalla media di Miaschi per il -6 (45-51). Ma Treviglio non si ferma. A -1’44” dalla conclusione di un terzo quarto tutto biancoblu c’è un antisportivo di Walters su Bogliardi. 2/2 del giovane esterno genovese e tripla di Reati del -2. Il capitano, rimasto nell’ombra fino a quel momento, timbra ancora da oltre l’arco per il sorpasso trevigliese a 58″ dallo stop. Boniciolli chiama timeout alla cui uscita la sua squadra ottiene un buon canestro di Lautier-Ogunley, ma Treviglio non si ferma. Tripla stavolta di Luposor per il 57-55 sugellato dal 23-11 del terzo parziale.

L’avvio di quarto periodo vive sulle fiammate di una partita che diventa bellissima. Reati trova la terza e quarta tripla del suo secondo tempo e porta Treviglio a +6 (63-57), Udine contraccambia e si rimette subito davanti con il 7-0 arrivato da Pellegrino, la tripla di Antonutti e il layup di Cappelletti. Si viaggia su ritmi alti e Treviglio prova la nuova fuga con i suoi Usa. Langston e Potts propiziano il 6-0 che mette Treviglio sul 69-64 a -6’13” costringendo Boniciolli al time out. La sospensione serve a poco. Udine trova una tripla di Antonutti (71-69) ma poi viene cancellata da cinque punti di Potts e dalla tripla di Sacchetti che a -2′ dalla fine mette Treviglio a +10 (79-69). Il figlio del CT mette i liberi dell’82-71 prima di uscire per falli a -1’30” dal termine. Udine si scioglie definitivamente e Treviglio va a mettere la ciliegina sulla torta di una fantastico secondo tempo. Finale 84-73 e finale di Supercoppa per la Blu Basket che affronterà Pistoia nella partita dell’ex per coach Michele Carrea.

Gruppo Mascio Treviglio – Old Wild West APU Udine 84-73 (12-22, 22-22, 23-11, 27-18)
Gruppo Mascio Treviglio: Wayne Langston 15 (6/7, 1/2), Giddy Potts 14 (3/6, 2/4), Davide Reati 14 (0/0, 4/4), Federico Miaschi 13 (2/3, 3/6), Brian Sacchetti 11 (1/1, 2/4), Yancarlos Rodriguez 6 (0/2, 2/5), Ion Lupusor 5 (1/1, 1/3), Marco Venuto 3 (0/0, 1/4), Ursulo D’almeida 2 (1/1, 0/1), Matteo Bogliardi 1 (0/1, 0/0), Soma Abati toure 0 (0/0, 0/0), Riccardo Agbortabi 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 8 / 14 – Rimbalzi: 18 5 + 13 (Wayne LangstonGiddy Potts 4) – Assist: 15 (Yancarlos Rodriguez 4)
Old Wild West APU Udine: Alessandro Cappelletti 16 (6/7, 1/3), Francesco Pellegrino 14 (5/7, 0/0), Michele Antonutti 13 (3/6, 2/4), Marco Giuri 12 (2/4, 2/4), Dwayne Lautier-ogunleye 8 (2/4, 0/2), Brandon Walters 8 (4/5, 0/0), Ethan Esposito 2 (1/2, 0/0), Michele Ebeling 0 (0/0, 0/2), Nazzareno Italiano 0 (0/1, 0/1), Marco Pieri 0 (0/0, 0/0), Riccardo Azzano 0 (0/0, 0/0), Matteo Zucco 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 12 / 13 – Rimbalzi: 26 9 + 17 (Francesco Pellegrino 6) – Assist: 15 (Alessandro Cappelletti 6)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here