La Reale Mutua Torino centra il bis casalingo, Bakery mai in partita

0

Sono i padroni di casa a premere sull’acceleratore nei primi minuti imprimendo subito un buon ritmo al match ed una buona circolazione di palla : le prime incursioni di De Vico, Landi vedono in poco tempo i piemontesi scappare via con già 9 lunghezze di vantaggio a metà quarto, tra i piacentini sono molto attivi nelle battute Ruivio e  Lucarelli, sua la tripla dall’angolo che riporta sotto gli emiliani.

Un piazzato di Raivo accorcia le distanze per gli ospiti, i gialloblù con una bella realizzazione di  Scott spalle a canestro si ritrovano subito però la doppia cifra di vantaggio, replica Bonacini dall’altra parte. Inizia l’ultimo giro di lancette, gli emiliani scaldano la mano dalla lunga con Ruivio, ma i piemontesi trovano un mini break firmato Toscano (gioco da tre punti) e Pagani che consente di chiudere in scioltezza (27-17)

I primi punti per i piemontesi arrivano con un pregevole tap in di Toscano, poi Pagani si incunea tra le maglie biancorosse e realizza, risponde un sottomano di Chinellato. Prosegue l’attacco gialloblù a macinare punti e convincere, ad un’incursione di Toscano risponde Bonacini che sfrutta un viaggio in lunetta. I piemontesi fanno le prime prove di allungo trascinati da una tripla di De Vico bilanciata subito da un’altra realizzazione dalla linea dei 6 e 75 di Perin.

Il divario intanto in campo cresce, i gialloblù macinano gioco e punti, con Pagani e un Zugno ben imbeccato da un assist di De Vico. Torino naviga con il vento in poppa, sospinto dalle giocate di Landi che manda Scott a schiacciare e da una tripla di Davis da lontanissimo. Nel finale si accende anche Alibegovic che regala un paio di perle al pubblico un piazzato e due plastiche schiacciate per i fotografi, i gialloblù vanno così alla pausa lunga avanti di 20 punti. L’ultima realizzazione del quarto porta la firma di Chinellato, i padroni di casa chiudono avanti di 21 lunghezze (53-32). Apre le ostilità Bonacini, subito imitato da Davis. Morse molto attivo nelle prime battute sfrutta a pieno il primo viaggio in lunetta realizza un paio di azioni dopo nel pitturato, mentre Alibegovic riparte da dove aveva chiuso il quarto precedente : mano rovente per il capitano gialloblù che infila subito la prima tripla del quarto. Gli uomini di Casalone continuano ad infierire dalla lunga distanza, è la volta di Landi a colpire, gli emiliani si affidano ancora al peso specifico di Morse sotto i tabelloni. Le prove di rimonta emiliana sono tutte nelle mani di Raivio, i biancorossi nella seconda metà del  quarto tentano la risalita (61-45) ma sono vanificate dalla buona vena di Landi dalla lunga distanza.Si chiude il quarto con una tripla di Chinellato ed un bel piazzato di Pagani, le redini del match sono saldamente nelle mani gialloblù.(68 -49)

Il solito ispiratissimo Alibegovic è il primo a scrivere punti a referto anche nell’ultimo quarto, Lucarelli non demorde e prova a limare lo svantaggio dalla lunga distanza. L’inerzia della partita non cambia, in questa fase animano il match un paio di incursioni di Raivio da una parte e due belle giocate di Pagani per i Piemontesi. La tripla di Alibegovic lascia pochi dubbi gia al 5’ (80-56), i tentativi di Chinellato (bomba), Ruvio e Morse provano a rimettere tardivamente Piacenza in carreggiata. Alibegovic continua la sua prova incontenibile e infierisce ancora dalla lunga. Titoli di coda sulla partita che regala ancora un paio di buone

Con la sfida già praticamente chiusa gli ultimi assoli sono un lay up di Lucarelli, un piazzato di Chinellato e i primi punti di Oboe per i piemontesi.

REALE MUTUA – BAKERY PIACENZA 90 -75 (27-17, 53-32, 68-49, 90-75)

Alibegovic 22, Pagani 13, Oboe 2, Landi 14, Toscano 7, De Vico 7, Scott 12, Raviola, Devis 9, Zugno 4.

All. Casalone

Morse 15, Perin 6, Czumbel, Donzelli, Chinellato 16, Bonacini 8, Sacchettini 4, Delbono n.e., El Agbani n.e., Raivio 16, Lucarelli 10

All. Campanella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here