Tortona domina, batte Treviglio e vince la sesta partita consecutiva

Sesta vittoria consecutiva della Bertram Tortona che ha la meglio su Treviglio (87 – 69) in una gara decisa già dopo il primo quarto di gioco. I ragazzi di Ramondino mostrano i muscoli, schiacciano Treviglio e mantengono la testa della classifica, dimostrando di essere la squadra da battere in questo campionato.

di Matteo Armana

Forte delle cinque gare vinte su altrettante partite disputate e la momentanea testa della classifica di serie A2 – Girone Verde, la Bertram Tortona disputa la sua quarta gara tra le mura del Pala Oltrepò contro la BCC Treviglio. La squadra di Ramondino ha, sino ad ora, inviato un messaggio forte alle altre contenders, dimostrando di essere un organico affidabile ed efficace, candidandosi a gran voce ad occupare le parti altissime della classifica. Tale considerazione è frutto della continuità nei risultati, non ultima la vittoria nel derby con Torino occorsa nell’ultima gara disputata dai leoni di Tortona.

Primo Periodo: Tortona inizia con il quintetto tipo con Mascolo, Severini, Cannon, Sanders e Fabi. Treviglio parte con Pepe, Frazier, Nikolic, Borra e l’ex di giornata Reati. Apre le marcature Tortona con due punti di Sanders, mentre Treviglio pasticcia un pò in attacco e Tortona riguadagna un possesso che Mascolo sfrutta, contro Frazier, e regala a Tortona il 3 a 0 dopo 1.20 di gioco. Il primo canestro di Treviglio è opera del lunghissimo Borra, ma Mascolo mette la tripla del 6 a 2 . Tortona piazza il primo mini break (8 a 2), mentre Treviglio continua a litigare con il ferro.  Prima Reati e poi Pepe riportano Treviglio a meno 5 (11 a 6), ma Tortona continua a macinare gioco e Sanders (7 pt.) regala ai bianconeri il tredicesimo punto. Ma dopo una serie di azioni a vuoto, per entrambe le compagini,  è Reati che segna la tripla del 15 a 9 mentre Ramondino gioca la carta Ambrosin al posto di Mascolo. Bomba anche di Severini e Tortona vola sul 18 a 10. Ma subito Treviglio risponde dall’arco lungo , ma pronta è la reazione di Tortona con Fabi, altra bomba per la Bertram che rimane stabile a + 8 (21 a 13) quando mancano 1.40 da giocare. Tortona viaggia con un sontuoso 4 su 7 al tiro da tre punti., contro il 2 su 7 degli ospiti. Un’altra bomba di Sarto riporta però i ragazzi di coach Cagnardi sul meno 6 (23 a 17 ) in chiusura del primo quarto di gioco.

Secondo Periodo: Mascolo,  “un uomo in missione”, attacca ripetutamente Frazier e ne ha la meglio, trasformando ogni sua scorribanda in area un pericolo totale per Treviglio. Gli ospiti dalla loro parte offensiva, sviluppano bene la transizione ma faticano a concretizzarla, complice anche una difesa molto alta dei ragazzi di Ramondino. Dopo tre minuti di gioco Tortona vola sul 30 a 21, grazie anche a cinque punti consecutivi di Ambrosin, ben assistito da Mascolo. la gara scorre veloce e Tortona, passo dopo passo, consolida il suo vantaggio (33 a 21), mentre l’attacco di Treviglio pare sempre macchinoso tanto che Cagnardi è costretto a chiamare time out. Al rientro in campo la suonata non cambia, Mascolo non fa prigionieri e Tortona va a + 13 (35 a 22), con cinque minuti sul tabellone ancora da giocare.  Un guizzo di Sarto regala un mini break a Treviglio che riduce un pò il gap tra le due squadra, con Tortona che continua a comandare il gioco sul 38 a 29, quando mancano 4.20 all’intervallo. Gazzotti regala tre liberi a Pepe che ne realizza due e riporta Treviglio a meno 9. Ma Tortona non perde la concentrazione e Fabi sigla il + 11, mentre i ragazzi di Cagnardi litigano costantemente con il ferro (10 su 30 dal campo).  Cannon da la mazzata al primo tempo della gara con un canestro realizzato e tiro libero aggiuntivo che porta la Bertram sul + 16 ( 47 a 31), lasciando Treviglio annichilita ed impotente a contenere l’offensiva bianconera. Si va la riposo con Tortona in ampissimo vantaggio 53 a 32 su Treviglio.

Terzo Periodo:  Primo minuto di gioco a retine inviolate con Tortona che rimane ferma sul + 21, mentre Treviglio non fa nulla per impensierire i bianconeri. Unico sussulto viene dalle fischiate della terna arbitrale che mandano Tortona in bonus solo dopo due minuti di gioco, ma la suonata non cambia e la Bertram consolida il proprio vantaggio con Fabi che, con una bomba, porta i bianconeri sul 58 a 36. Tortona gira come un orologio svizzero, lavora bene in attacco, con pazienza e trova sempre la buona soluzione. Quando mancano 4.45 da giocare Tortona conduce peer 63 a 40, mentre Treviglio pare essere già con la testa alla prossima partita e coach Cagnardi chiama time out per tentare di fermare l’emorragia. Al rientro in campo la musica non cambia, Treviglio perde palla e Cannon, “in ciabatte”, sigla il + 25 che mette Tortona in zona di ampia sicurezza. Tortona chiude il terzo quarto in ampissimo vantaggio (69 a 46).

Quarto Periodo: Fabi sigla il suo sedicesimo punto personale e regala a Tortona il + 26 (72 a 46), in una gara ormai terminata da almeno un quarto e mezzo. Tortona è stata cinica e concreta, ha totalmente bloccato la transizione di Treviglio, impedendo agli ospiti di attaccare e trovare tiri facili. In attacco i ragazzi di Ramondino hanno lavorato con pazienza trovando sempre buoni tiri e meritandosi, pertanto, un così ampio vantaggio. Ambrosin e Mascolo rimpolpano il proprio bottino personale, mentre la gara volge verso il termine senza alcun colpo di scena. Tortona viaggia costantemente sul + 20, mentre Treviglio non vede l’ora che suoni la sirena di fine gara. I bianconeri chiudono la gara con un perentorio 87 a 69 e confermano di essere la squadra da battere in questo campionato.

BERTRAM TORTONA – BCC TREVIGLIO: 87 – 69

IL NOSTRO MVP: A. FABI, un killer silenzioso, 18 punti e costantemente in controllo. Da parte di Treviglio “tenere d’occhio” Sarto (classe 2000);

BERTRAM TORTONA: Mascolo 15, Severini 5, Gazzotti, Sanders 13, Cannon 13, Graziani 7, Morgillo, Fabi 18, Ambrosin 16, Sackey, Ciadini, Rota. All. Ramondino

BCC TREVIGLIO: Frazier 3, Pepe 4, Borra 11, Nikolic 12, Bogliardi 2, Sarto 18, D’Almeida 4, Reati 7, Taddeo 8, Manenti, Corini, Amboni, Bogliardi 2. All. Cagnardi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy