Treviglio doma Torino e torna alla vittoria

Grande vittoria della BCC Treviglio che conquista con grande merito un match sulla carta proibitivo contro Torino con il punteggio finale di 77-66.

di Adriano Zucchetti

Grande vittoria della BCC Treviglio che sul parquet del PalaFacchetti conquista con grande merito un match sulla carta proibitivo contro Torino con il punteggio finale di 77-66, riscattando la prova incolore offerta a Tortona nell’ultimo turno. Un successo quasi mai in dubbio per i ragazzi allenati da Devis Cagnardi che hanno mantenuto il vantaggio per tutti 40′, gestendo i momenti di imprecisione al tiro e i ritorni dei piemontesi che da parte loro non sono mai sembrati in grado di avere la possibilità di piazzare il sorpasso, fortemente penalizzati da percentuali molto negative al tiro dalla lunga distanza (3/24) e prestazioni deficitarie di alcuni suoi giocatori (Alibegovic e Pinkins su tutti).

I quintetti in campo

Assente Pepe, coach Cagnardi schiera per la palla a due Frazier in regia, Reati e Sarto sugli esterni, Nikolic e Borra sotto canestro; dall’altra parte coach Cavina manda in campo il quintetto formato da Cappelletti in regia, Clark e Alibegovic sugli esterni, Pinkins e Diop sotto canestro.

Primo quarto

Parte bene Treviglio con un 5-0 firmato Reati e Borra, Torino muove il punteggio con il 2/2 ai liberi di Diop ma è imprecisa al tiro e nella gestione del pallone in questi primi due minuti e i padroni di casa allungano con i canestri di Nikolic e del suo capitano (9-2). Si scuotono i torinesi con il gioco da tre punti di Clark e la schiacciata di Diop che valgono il -3 dopo l’1/2 dalla lunetta di Borra, Nikolic rimette luce tra le due squadre con una conclusione dall’area ma altri punti di un ispirato Diop portano gli ospiti a -2 (12-10) a metà quarto. Campani firma il pareggio con un 2/2 ai liberi, seguono un paio di minuti all’insegna della confusione in cui entrambe le squadre sommano errori al tiro e in cui la BCC si riporta a un possesso pieno di vantaggio con Reati e Frazier. Torino fatica a segnare dal campo e si tiene vicina nel punteggio con i liberi di Toscano e Campani, dall’altra parte la BCC sfrutta la mira da cecchino del proprio capitano e la schiacciata di D’Almeida per tenersi avanti, sommando anche il 3/3 dalla lunetta allo scadere di Sarto (sciocchezza di Pinkins con 1” sul cronometro) che le permette di chiudere i primi 10′ di gioco avanti 22-15.

Secondo quarto

Il secondo quarto si apre con il canestro da sotto di Pinkins, subito però si accende Alvise Sarto con un uno-due devastante dalla lunga distanza con due conclusioni ad alto coefficiente di difficoltà che lanciano Treviglio sul +11 (28-17) e time out chiamato da coach Cavina. Si iscrive al match anche Manenti con 4 punti di personalità, Diop interrompe il parziale trevigliese con 4 punti che vogliono cercare di scuotere i suoi compagni. Frazier firma il suo primo canestro dal campo, Torino prende un po’ di coraggio e accorcia con un mini-break firmato da Cappelletti e Toscano che la riportano a -9 (34-25) a metà quarto, spingendo a coach Cagnardi al minuto di sospensione per evitare che il trend passi nelle mani dei piemontesi. Diop (vero e proprio rompicapo per la difesa della BCC) e Clark mantengono vivi gli ospiti che però sono più imprecisi al tiro rispetto alla BluBasket che tiene la doppia cifra di vantaggio con le conclusioni dalla lunga distanza di Frazier e Reati e i liberi di Borra (42-31). Fase finale del quarto in cui Diop e Cappelletti prendono per mano i piemontesi e piazzano un parziale di 7-0 che li riporta pericolosamente a -4 (42-38), Treviglio ora fatica a trovare conclusioni efficaci dal campo e Clark ne approfitta per firmare il 9-0 in penetrazione sul finale che vale il -2 (42-40) con cui le due formazioni vanno negli spogliatoi.

Terzo quarto

Si torna in campo con il pareggio di Diop a quota 42, Torino però non riesce a piazzare il sorpasso e la BCC rimette luce tra sé e gli avversari con 4 punti di Borra e la penetrazione di Reati in un inizio di quarto con diversi errori al tiro per entrambe le formazioni. I piemontesi tornano a segnare dopo più di 3′ con il 2/2 ai liberi di Cappelletti che è il più pimpante dei suoi in questo terzo quarto e con 4′ sul cronometro firma il -2 (48-46) con un piazzato dall’area; la BCC è precipitosa e imprecisa nella gestione del pallone in attacco ma per sua fortuna la Reale Mutua sembra incapace di sferrare la zampata decisiva del sorpasso sin qui e una pennellata di classe di Nikolic le permette di mettere 4 lunghezze tra sé e gli avversari (51-46). Clark e Diop tengono lì i piemontesi, dall’altra parte Taddeo si iscrive al match con una conclusione da sotto per una BCC che in questa seconda metà di quarto è magistralmente guidata da un Nikolic molto ispirato che infila un’altra tripla delle sue con 1′ da giocare; ultimo giro di orologio in cui si registra il solo 2/2 ai liberi di Manenti che fissa il 58-51 dopo 30′ di gioco.

Ultimo quarto

+10 in apertura di ultimo periodo firmato dalla tripla di Reati, coach Cavina chiama subito time out dopo 22” di gioco ma Torino non riesce a togliere le ragnatele dal canestro di Treviglio la quale da parte sua crea buone occasioni senza però riuscire a capitalizzare se non con l’1/2 dalla lunetta di D’Almeida. I piemontesi iniziano a innervosirsi compiendo falli di frustrazione (già fuori Pinkins che ne ha commessi 5) e ingenuità nella gestione della palla (doppio palleggio di Alibegovic, elemento totalmente estraneo fin qui), da parte loro i trevigliesi attendono sornioni senza costruire allunghi nel punteggio ma puntellando il divario con la schiacciata di D’Almeida su alzata di Borra (64-51). Il primo canestro del quarto di Torino arriva dopo quasi 5′ con la tripla di Alibegovic che finalmente si iscrive al match, i piemontesi però compiono subito una leggerezza con il fallo antisportivo di Toscano che la BCC capitalizza al massimo volando sul +15 (69-54) con il 2/2 in lunetta di Borra e la tripla dall’angolo di Sarto quando mancano 5′ da giocare. Sciocchezza di Frazier che si fa fischiare un fallo antisportivo, Torino però fatica tremendamente al tiro trovando solo l’1/2 ai liberi di Cappelletti e la schiacciata di Diop un paio di possessi più tardi in una fase di gioco in cui entrambe le formazioni creano poco e muovono il punteggio quasi esclusivamente con i liberi. Il cronometro gioca a favore della BCC che sfrutta tutti i secondi a propria disposizione quando chiamata ad attaccare mentre Torino prova ad alzare la pressione difensiva sin dalla rimessa, Treviglio trova due giocate importanti da Taddeo che prima serve a Nikolic l’assist del +12 e poi subisce uno sfondamento con 2′ da giocare mentre la Reale Mutua continua la sua lotta nel tiro dalla lunga distanza e muove il suo punteggio solamente per merito di un immenso Diop; ultimo minuto in cui la BCC sigilla il successo con una rovesciata di Nikolic e una tripla di Frazier, Cappelletti batte l’ultimo colpo per i piemontesi in penetrazione fissando il punteggio finale sul 77-66.

I migliori in campo

Decisive per la vittoria di Treviglio le prestazioni di Reati (il migliore dei suoi con 17 punti e 9 rimbalzi, cifre cui aggiunge 4 assist per un ottimo 25 di valutazione complessiva) e Nikolic (trascinatore dei suoi soprattutto nella seconda parte di partita, chiude con 15 punti e 4 assist), in doppia cifra anche Sarto (12 punti e 3 assist) e Borra (11 punti e 4 rimbalzi), molto positivo Frazier (“solo” 9 punti ma anche 7 rimbalzi e 5 assist).

A Torino non basta la grande partita di Diop (a tratti ingestibile per la difesa trevigliese, chiude da migliore dei suoi con 27 punti e 7 rimbalzi), positivi Cappelletti (14 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) e Clark (12 punti, 4 rimbalzi).

BCC Treviglio 77–66 Reale Mutua Torino (parziali: 22-15, 42-40, 58-51)
BCC Treviglio: D’Almeida 5, Sarto 12, Nikolic 15, Reati 17, Amboni n.e., Corini n.e., Bogliardi, Manenti 6, Frazier 9, Taddeo 2, Borra 11. All. Cagnardi

Reale Mutua Torino: Clark 12, Alibegovic 3, Pagani n.e., Penna, Cappelletti 14, Campani 4, Pinkins 2, Toscano 4, Diop 27, Bushati n.e. All. Cavina.

StatisticheTreviglio: 18/34 da 2 punti, 9/28 da 3 punti, 14/18 ai liberi; Torino: 19/36 da 2 punti, 3/24 da 3 punti, 19/26 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Andrea Masi di Firenze (FI), Jacopo Pazzaglia di Pesaro (PU) e Silvia Marziali di Frosinone (FR).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy