Treviglio non fa sconti alla Juvi Cremona

0

Ferraroni Juvi Cremona – Gruppo Mascio Treviglio 66-78 (21-25, 9-16, 17-19, 19-18)

Ferraroni Juvi Cremona: Trevon Allen 25 (2/8, 5/6), Brayon Blake 18 (3/9, 3/6), Davide Reati 11 (1/4, 3/3), Antonio Iannuzzi 6 (2/6, 0/0), Eugenio Fanti 5 (2/3, 0/1), Alfredo Boglio 1 (0/1, 0/0), Ferdinando Nasello 0 (0/1, 0/0), Luca Vincini 0 (0/0, 0/0), Marko Milovanovic 0 (0/0, 0/0), Niccolò Giulietti 0 (0/0, 0/1), Mattia Boni 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 22 – Rimbalzi: 37 5 + 32 (Antonio Iannuzzi 9) – Assist: 7 (Ferdinando Nasello 2)

Gruppo Mascio Treviglio: Pierpaolo Marini 22 (7/9, 1/5), Davide Bruttini 13 (5/7, 0/0), Lorenzo Maspero 11 (2/6, 2/11), Bruno Cerella 9 (3/9, 1/4), Eric Lombardi 9 (3/4, 1/2), Aleksandar Marcius 9 (3/5, 0/0), Brian Sacchetti 5 (1/1, 0/2), Soma Abati toure 0 (0/2, 0/0), Santiago Corona 0 (0/0, 0/0), Jason Clark 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 22 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Lorenzo Maspero, Eric Lombardi 6) – Assist: 14 (Pierpaolo Marini, Lorenzo Maspero 5)

La Blu Basket infila la terza vittoria consecutiva sul parquet di Cremona: la Juvi è battuta 66-78 nonostante le rotazioni limitate dei biancoblù e il problema falli che condiziona i 40’ del PalaRadi.

Sul parquet cremonese, Clark è nei dieci solo per onor di firma e coach Finelli sceglie nuovamente Maspero e Cerella, con Marini, Lombardi e Marcius. Sono Marini dalla lunga e Marcius da sotto ad aprire le danze (+4) prima del secondo fallo del croato. La Juvi si affida ad Allen per il primo sorpasso (12-11 al 5′) e a Blake per l’allungo (19-14). Bruttini colpisce dalla distanza, Marini attacca il ferro e converte un 2+1 che anticipa la tripla di Cerella di fine quarto: 21-25.

Nella seconda frazione la Gruppo Mascio alza l’intensità difensiva. Il terzo fallo di Lombardi prima e Marcius poi non limitano l’efficienza davanti al proprio canestro e Marini al 14’ chiude un break di 15-0, portando il vantaggio in doppia cifra: 21-31. L’ex Reati strappa una tripla allo scadere dei 24” (27-31), ma la difesa biancoblù continua a non concedere nulla: 9 palle perse dei locali nella seconda frazione. Cerella vola in contropiede, Bruttini domina su entrambi i fronti e Marini passa all’incasso. Il +13 non evita il raid di Fanti sulla sirena: si va all’intervallo lungo sul 30-41.

Dopo il cambio campo, la Blu Basket in tre minuti paga il quarto personale di Marcius e Lombardi, oltre al bonus di squadra. Allen riporta gli oroamaranto a -10 (35-45), ma  Bruttini da sotto, Maspero dall’arco e Cerella in transizione firmano il nuovo massimo vantaggio: 41-59 (27′). La tripla di Allen è l’avvisaglia della vitalità dei padroni di casa: 47-60 a fine terza frazione.

L’ultimo periodo inizia con una serie di triple (5/5) che rimette in partita la Juvi (62-68 al 36’) con Finelli che cerca di fermare l’inerzia con un time-out. Maspero riesce finalmente a trovare la retina dai 6,75 e Marcius stoppa l’entrata di Reati. La Blu Basket ricaccia indietro la Juvi con un superlativo Marini e, grazie alla tripla di Lombardi, chiude la contesa: 66-78.

UFF. STAMPA BLU BASKET TREVIGLIO 1971