Treviglio non va, Biella sbanca il Pala Facchetti

Altra battuta di arresto per la BCC Treviglio, Biella corsara con merito al Pala Facchetti dove conquista la vittoria con il punteggio di 83-95.

di Adriano Zucchetti

Altra battuta di arresto per la BCC Treviglio, Biella corsara con merito al Pala Facchetti dove conquista la vittoria con il punteggio di 83-95. Una partita equilibrata solamente nel primo quarto chiuso avanti dai ragazzi allenati da Devis Cagnardi, nel secondo periodo l’Edilnol piazza un parziale di 14-28 che tramortisce i trevigliesi che per il resto del tempo da giocare tenteranno di recuperare ma senza mai impensierire veramente una formazione piemontese trascinata dalle prestazioni del trio Miaschi-Lagana-Wojciechowski, dall’efficacia al tiro e da una buona intensità difensiva. Dall’altra parte Treviglio torna a sprofondare dopo che la vittoria di domenica in quel di Trapani aveva risollevato gli animi abbattuti dalle 4 sconfitte consecutive: se si escludono le fiammate del duo Nikolic-Frazier e la buona prova di Sarto quello che rimane è davvero troppo poco per una formazione che voglia ricalcare quanto ottenuto nelle ultime buone stagioni, troppo scostante al tiro e a tratti incapace di arginare gli avversari con convinzione, una situazione che preoccupa in vista del derby di Bergamo in programma nel weekend.

I quintetti in campo

Coach Cagnardi schiera per la palla a due Frazier in regia, Pepe e Sarto sugli esterni, Nikolic e Borra sotto canestro; dall’altra parte coach Squarcina manda in campo il quintetto formato da Miaschi in regia, Carroll e Lagana sugli esterni, Hawkins e Wojciechowski sotto canestro.

Primo quarto

Subito sugli scudi Miaschi che apre le danze con una conclusione dalla lunga distanza e un gioco da tre punti, dall’altra parte la BCC rompe il ghiaccio con il 2/2 ai liberi di Borra e il piazzato di Pepe ma l’inizio è tutto dei piemontesi che allungano con 5 punti in serie di Wojciechowski che valgono il +7 (4-11) dopo meno di 3’, costringendo coach Cagnardi al primo time out della partita. Perentoria reazione trevigliese con 4 punti di Sarto e 2 di Nikolic per il contro-parziale di 6-0 che riporta i padroni di casa a -1, spingendo questa volta coach Squarcina al minuto di sospensione. Si scuote Biella con le realizzazioni di Lagana e Miaschi, Treviglio però sembra aver preso ritmo e mantiene il punteggio in parità grazie alle torri Borra e Nikolic (17-17 dopo 6’). Botta e risposta dalla lunga distanza tra un super Miaschi e Nikolic, arriva il primo vantaggio biancoblu (stasera in completo color oro) a quota 22 con il 2/2 dalla lunetta di Pepe per una BCC che però non riesce ad allungare rispondendo con altrettanti errori a quelli degli ospiti. Nel finale primi punti per il neo entrato Bertetti, dall’altra parte Treviglio mantiene un minimo vantaggio con il 2/2 ai liberi di Sarto e chiude il primo periodo avanti 24-22.

Secondo quarto

La BCC apre male il secondo periodo con il fallo antisportivo fischiato D’Almeida, punizione che l’Edilnol capitalizza con il 2/2 dalla lunetta di Barbante e Hawkins per poi allungare ulteriormente con la tripla dall’angolo di Bertetti che vale il +5 (24-29). Treviglio interrompe il 7-0 avversario con il tap in di capitan Reati ma pasticcia troppo in questi primi minuti e soffre oltremodo la pressione difensiva dei piemontesi che allungano con la realizzazione di Barbante e la tripla di Lagana volando sul +9 (26-35). Reazione trevigliese con 4 punti di Pepe a cavallo della metà del quarto cui segue il contropiede vincente di Frazier, Biella piazza la schiacciata con Barbante e Miaschi ma in attacco colleziona qualche giro a vuoto di troppo per gli standard mostrati in questa prima parte di match e non riesce a staccare del tutto una BCC pasticciona. Borra va anch’egli a schiacciare, l’Edilnol però mette a posto la mira con la tripla dall’angolo di Wojciechowski e il canestro da sotto di rapina di Miaschi e firmano la doppia cifra di vantaggio (34-44). Finale di quarto in cui per Treviglio arriva il fallo tecnico fischiato contro il coach Cagnardi, Biella vola trascinata da un super Miaschi (18 per lui nei primi 20’ di gioco) mentre la BCC trova solo i liberi di Frazier soffrendo terribilmente i piemontesi su entrambi i lati del campo andando negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul -12 (38-50).

Terzo quarto

Si torna sul parquet con l’ennesimo canestro di Miaschi e l’1/2 ai liberi di Carroll che dilatano il divario a 15 lunghezze, la BCC prova a reagire con le realizzazioni di Sarto, Nikolic e Borra rispondendo al canestro di Lagana e riscattando i 2’ iniziali quasi da horror. Il piazzato di Frazier riporta i padroni di casa sotto la doppia cifra di svantaggio, l’Edilnol è meno efficace e brillante nella sua manovra offensiva ma cinica nello sfruttare le ingenuità difensive trevigliesi raccogliendo un 3/4 ai liberi con Carroll. A metà periodo quarto fallo per un Hawkins sottotono, la BCC muove il proprio punteggio dalla lunga distanza con il solito Sarto ma non riesce quasi mai a segnare per due azioni consecutive e Biella ha gioco facile nel mantenere la doppia cifra di vantaggio con i liberi del solito Carroll e la penetrazione vincente di Wojciechowski (49-62 con 3’13’’ sul cronometro). Il lungo polacco e Bertetti allungano ancora per Biella, arriva però una buona reazione trevigliese con 5 punti di Lupusor che ridanno carica ai ragazzi di Cagnardi bravi a sfruttare il fallo tecnico per proteste fischiato alla panchina piemontese con 3 punti di Frazier che riportano la Blu Basket a -8 (58-66). Finale di quarto in cui Biella da un bel colpo alle ambizioni di rimonta dei padroni di casa con 5 punti di Carroll e la tripla dall’angolo sulla sirena di Bertetti, un 8-0 in meno di 1 minuto che affossa la BCC mandandola a -16 (58-74).

Ultimo quarto

Ultimo quarto che si sblocca dopo 1’40’’ con l’1/2 dalla lunetta di Frazier, Treviglio prova a mantenersi in partita trascinata dalle realizzazioni del suo play statunitense ma il problema è il resto dell’attacco biancoblu dove ognuno sembra andare un po’ per conto suo in questo frangente, situazione in cui una Biella sorniona riesce a mantenere un rassicurante vantaggio con il minimo sforzo rappresentato dalle realizzazioni di Wojciechowski e Lagana. Piccola reazione trevigliese con i liberi di Nikolic e una maggiore pressione difensiva che provoca qualche errore al tiro dell’Edilnol ma la mancanza di costanza realizzativa della BCC fa sì che non si arrivi a un vero e proprio controparziale, situazione che i piemontesi sono cinici nello sfruttare con la tripla frontale di Lagana in faccia a Lupusor che con 4’ al termine suonano come una bella ipoteca sul risultato finale. Frazier e Nikolic dimostrano di non voler mollare andando ancora a segno così come Pepe che trova la prima tripla del suo match dopo 5 errori e riportano i trevigliesi a -8 con meno di 3’ da giocare (77-85), è ancora Lagana però a mortificare i tentativi di recupero della BCC con altri 8 punti nel tempo che rimane da giocare che ricacciano indietro gli avversari e mettono la firma sulla vittoria piemontese. Finale di match nel quale Treviglio ritocca il proprio punteggio con il solito Frazier, dall’altra parte l’Edilnol mette la ciliegina sul finale con il tap in di Wojciechowski e chiude la partita con il punteggio finale di 83-95.

I migliori in campo

Decisive per la vittoria di Biella le prestazioni di Miaschi (imprendibile e immarcabile nella prima parte di match, chiude con 22 punti, 4 rimbalzi e 5 assist), Lagana (implacabile nel finale nello spegnere le velleità di recupero della BCC, chiude da top scorer dei suoi con 25 punti, 3 rimbalzi, 4 assist, 5/7 da 2 punti e 3/5 dalla lunga distanza) e Wojciechowski (vince a mani basse il duello con Borra, chiude con una doppia doppia da 19 punti e 12 rimbalzi, cifre cui aggiunge anche 4 assist e un buon 2/5 da 3 punti); in doppia cifra anche Carroll (10 punti) e Bertetti (10 punti).

A Treviglio non bastano le buone prove di Frazier (25 punti, 6 rimbalzi, 6 assist e ben 9 falli subiti), Nikolic (16 punti, 6 rimbalzi e 7 falli subiti), Sarto (16 punti) e Pepe (11 punti ma 1/6 dalla lunga distanza).

I tabellini

BCC Treviglio 83–95 Edilnol Biella (parziali: 24-22, 38-50, 58-74)

BCC Treviglio: D’Almeida, Sarto 16, Nikolic 16, Reati 2, Amboni n.e., Corini n.e., Bogliardi, Manenti n.e., Frazier 25, Pepe 11, Lupusor 5, Borra 8. All. Cagnardi

Edilnol Biella: Berdini, Moretti n.e., Bertetti 10, Lagana 25, Barbante 6, Miaschi 22, Vincini, Wojciechowski 19, Pollone, Hawkins 3, Carroll 10. All. Squarcina

StatisticheTreviglio: 25/44 da 2, 5/28 da 3, 18/23 ai liberi; Biella: 22/29 da 2, 11/26 da 3, 18/21 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Gianluca Gagliardi di Anagni (FR), Pasquale Pecorella di Trani (BT), Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy