Treviglio si concede il bis, battuta Mantova

La BCC Treviglio torna finalmente a vincere sul parquet del PalaFacchetti battendo la Staff Mantova con il punteggio di 82-71.

di Adriano Zucchetti

La BCC Treviglio torna finalmente a vincere sul parquet del PalaFacchetti battendo la Staff Mantova con il punteggio di 82-71, dando seguito alla bella vittoria ottenuta in settimana a Verona. Una vittoria tra le mura amiche che ai ragazzi allenati da Devis Cagnardi mancava ormai dal match del 20 Dicembre contro Torino e stasera ottenuta con una partita che ha visto le due formazioni in sostanziale equilibrio per buona parte dei 40’ di gioco: parecchi errori al tiro nei primi due quarti con la contesa che si è accesa a cavallo del time out con Treviglio che ha avuto il merito di mettere il naso avanti e condurre le danze nel tempo rimanente (seppur inizialmente con un risicato vantaggio) sfruttando la buona giornata al tiro del duo Lupusor-Reati, la leadership di Frazier e Nikolic e la sfrontatezza di Pepe per controllare le sfuriate dei mantovani che fino alla fine hanno tentato di rimanere in corsa per la vittoria ma si sono visti costretti ad alzare bandiera bianca davanti alla voglia di vincere dei trevigliesi. Un successo che ridà fiato alla BCC e alla sua classifica dopo una prima parte di stagione zoppicante, buono l’esordio di Ancellotti (chiamato in settimana a sostituire D’Almeida, accasatosi in prestito a Biella) che sarà una pedina importante in un roster ora decisamente più solido nel reparto lunghi.

I quintetti in campo

Coach Cagnardi inizia il match con il quintetto formato da Frazier in regia, Pepe e Reati sugli esterni, Nikolic e Borra sotto canestro; dall’altra parte coach Di Carlo schiera per la palla a due Bonacini in regia, Ceron e Ferrara sugli esterni, James e Weaver sotto canestro.

Primo quarto

Parte bene Mantova con l’uno-due firmato Bonacini e Weaver, Treviglio riscatta i primi 2’ conditi da diversi errori pareggiando con Borra e Reati ma la mano al tiro è ancora molto fredda e gli Stings rimettono il naso avanti con due piazzati di Weaver (4-8). A cavallo della metà del quarto si riportano a contatto i biancoblu con Pepe e Borra nel corso di un primo parziale dai ritmi molto spezzettati su entrambi i lati del campo, va a segno il neo entrato Ghersetti per gli ospiti ma la seguente tripla di capitan Reati regala ai padroni di casa il primo vantaggio con poco più di 3’ da giocare (11-10). Risponde Mantova con Maspero dalla lunga distanza e il 2/2 ai liberi di James, Treviglio inserisce il neo entrato Ancellotti e si mantiene a contatto con l’1/2 di Pepe e la bomba di Nikolic; ultimo minuto in cui il lungo sloveno firma il sorpasso in contropiede e Maspero risponde per la Staff fissando il punteggio sul 17-17 dopo 10’ di gioco.

Secondo quarto

Secondo periodo che vede la tripla di James e il 2/2 ai liberi di Reati come uniche realizzazioni dei primi 4’ di gioco in cui entrambe le formazioni sprecano il possibile e anche l’impossibile sommando diversi errori e ingenuità nella gestione della palla in attacco e mantenendo ritmi di gioco blandi. Altro 2/2 dalla lunetta per la BCC con Sarto mentre la Staff infila un 1/2 con Cortese prima che Borra firmi i primi canestri dal campo del quarto per i suoi con un tap in e poi con una schiacciata in contropiede per il +4 Blu Basket (25-21). Reazione mantovana con il gancio mandato a bersaglio da Weaver, s’iscrive al tabellino Lupusor con una conclusione dalla lunga distanza prima del 2/2 ai liberi ancora di Weaver in una fase di partita in cui i ritmi paiono essersi alzati rispetto ai minuti precedenti. Pareggio degli ospiti con la bomba di James e parziale mantovano che si allunga a 5 lunghezze con un altro gancio di Weaver prima che il gioco da tre punti di Sarto permetta alla BCC di battere un colpo e interrompere il trend favorevole alla Staff. Ultimo minuto in cui Mantova manda a segno dei liberi con Bonacini e James, dall’altra parte Treviglio infila due triple con Lupusor e Reati e va negli spogliatoi avanti 37-33.

Terzo quarto

Si ritorna in campo con un 4-0 BCC firmato Reati e Frazier, reazione mantovana dopo 1’30’’ di buio con James che risponde con altrettanti 4 punti dando il là al contro-parziale di 6-0 degli ospiti che li riporta sotto a -2 (41-39). Primi punti con la canotta della Blu Basket per Ancellotti che trova un 1/2 dalla lunetta per una Treviglio che risponde al forcing degli Stings con un 5-0 completato dai canestri di Reati e Nikolic che spingono coach Di Carlo al time out sul +7 BCC (46-39). Ancora la Blu Basket con Frazier a firmare il +9 in fade away, Mantova prende respiro con il 2/2 ai liberi di James (su fallo antisportivo di Pepe) e la tripla di Cortese mentre l’attacco dei padroni di casa pare bloccarsi e gli ospiti si avvicinano ancora con il piazzato di Bonacini (48-46). Reazione trevigliese con 5 punti di Pepe, dall’altra parte del campo il solito Bonacini e il duello fisico in area tra Weaver e Ancellotti infiammano la contesa con gli Stings che tornano a -1 con James (53-52) quando mancano poco più di 1’30’’al termine del quarto. Sorpasso mantovano quando scocca l’ultimo minuto con il 2/2 dalla lunetta dell’esterno statunitense, la Staff però commette un fallo antisportivo ingenuo con Ghersetti che i trevigliesi capitalizzano con l’1/2 di Frazier e la tripla di Reati, si chiude con la schiacciata di Weaver e la bomba allo scadere del play americano della BCC per il 60-56 dopo 30’ di gioco.

Ultimo quarto

Ultimo quarto che inizia con il 5-0 Stings firmato James e Ghersetti che vale il sorpasso ospite (60-61) in meno di 1’, time out e reazione trevigliese con la tripla di Pepe che riporta avanti i padroni di casa che allungano ulteriormente con la conclusione dalla lunga distanza di Lupusor che provoca il minuto di sospensione chiamato da coach Di Carlo (66-61). Torna a segnare Mantova con la penetrazione di Cortese ma Treviglio inizia a sentire l’odore del sangue e si porta a +7 con il canestro di Reati e la schiacciata di Borra, dall’altra parte la Staff si mantiene in corsa con il gioco da tre punti del solito Cortese prima che Reati vada a segno in contropiede causando il nuovo time out chiamato da Di Carlo. Tripla del solito Cortese ma la BCC non accenna a rallentare e vola oltre la doppia cifra di vantaggio trascinata dal trio Borra-Reati-Frazier e mettendo una seria ipoteca sulla vittoria finale. Le due formazioni si approcciano all’ultimo minuto con il canestro del mai domo James, 1/2 dalla lunetta di Nikolic ma le conclusioni dalla lunga distanza sbagliate dal trio Ghersetti-James-Bonacini costringono agli Stings ad alzare bandiera bianca davanti a una Blu Basket che controlla i secondi che rimangono sul cronometro e chiude il match con il punteggio di 82-71.

I migliori in campo

Decisive per la vittoria della BCC le prestazioni di Reati (top scorer con 23 punti), Frazier (10 punti, 8 rimbalzi, 5 palle recuperate e 7 assist) e Borra (doppia doppia da 12 punti e 12 rimbalzi per il lungo torinese cui aggiunge anche 4 assist), in doppia cifra anche Pepe (12 punti e 5 rimbalzi), positivi Nikolic (8 punti e 4 rimbalzi) e Lupusor (9 punti con 3/3 dalla lunga distanza).

A Mantova non bastano le ottime prove di James (18 punti, 6 rimbalzi, 5 assist, 5 palle recuperate e 6 falli subiti) e Weaver (per lunghi tratti un vero rompicapo per la difesa trevigliese, chiude con 18 punti e 5 rimbalzi), in doppia cifra anche Cortese (12 punti e 6 rimbalzi).

I tabellini

BCC Treviglio 82–71 Staff Mantova (parziali: 17-17, 37-33, 60-56)

BCC Treviglio: Sarto 5, Nikolic 8, Reati 23, Corini n.e., Bogliardi, Manenti n.e., Abati Touré n.e., Ancellotti 3, Frazier 10, Pepe 12, Lupusor 9, Borra 12. All. Cagnardi

Staff Mantova: Infante, Ceron, James 18, Ferrara 2, Ghersetti 5, Maspero 8, Cortese 12, Bonacini 8, Weaver 18, Ziviani n.e. All. Di Carlo

StatisticheTreviglio: 20/41 da 2, 11/30 da 3, 9/13 ai liberi; Mantova: 18/31 da 2, 6/28 da 3, 17/20 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Masi di Firenze (FI), Yang Yao di Vigasio (VR) e Almerigogna di Trieste (TS).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy