Treviglio si conferma bestia nera di Udine

0

Una Treviglio indomita batte Udine e conquista due punti fondamentali per il campionato. Coach Carrea schiera per il primo quarto Rodriguez in cabina di regia, Potts e Reati sugli esterni, Sacchetti e Langston sotto le plance. Gli ospiti rispondono con Cappelletti da playmaker, Italiano e Lautier-Ogunleye sugli esterni, Antonutti e Walters nel reparto lunghi.

I primi minuti di gara sono dominati dall’equilibro, con entrambe le squadre fluide in attacco: dopo 4′, il punteggio dice 9-7 per l’APU Udine. La Gruppo Mascio però accelera e sigla un parziale di 5-0 firmato Rodriguez-Langston. Udine risponde con un contro-break di 8-0 con Giuri protagonista. La Blu Basket reagisce e la prima frazione si chiude 22-22.

Nel secondo periodo partono bene gli ospiti che, con difesa aggressiva e lucidità in attacco, in tre minuti di gioco si portano in vantaggio (25-33), con Cappelletti protagonista. La Gruppo Mascio però alza la difesa e ritrova linfa in attacco con Lupusor e Sacchetti, accorciando fino al -3 (37-40 al 17’). Ribaltata l’inerzia in proprio favore, i biancoblù continuano a colpire: il canestro da metà campo di Rodriguez chiude il secondo quarto sul punteggio di 47-43 per i padroni di casa.

I primi minuti del terzo periodo sono dominati dall’equilibrio, con entrambe le squadre abili a trovar punti dall’attacco, ma anche energie in difesa. La Blu Basket accelera di nuovo e trova, con due triple in fila, il +8 sugli ospiti (55-47). Con un Sacchetti positivo, la Gruppo Mascio mantiene il proprio vantaggio; Udine però ritrova luce in attacco e con due triple di Cappelletti e Lautier-Ogunleye si avvicina sensibilmente ai biancoblù: 63-60 al termine della terza frazione.

Anche l’ultimo periodo di gioco si apre all’insegna dell’equilibrio e dopo 3’ di gioco la Gruppo Mascio conduce di 4 lunghezze. Udine però concretizza un break di 9-0 firmato Cappelletti che porta i friulani sul 68-73 al 37′. Ci pensa Rodriguez a risvegliare i biancoblù nella metà campo offensiva, firmando otto punti consecutivi, che riportano la Blu Basket in vantaggio di tre lunghezze al 39′. Cappelletti segna con freddezza tre liberi che riportano il match in parità: 76-76. A questo punto, Potts firma la bomba che fa esplodere il pubblico trevigliese, siglando la vittoria: 79-76 sulla sirena finale.

Gruppo Mascio Treviglio – Old Wild West Udine 79-76 (22-22, 25-21; 16-17, 16-16)

Gruppo Mascio: Rodriguez 22, Potts 17, Reati 12, Sacchetti 12, Langston 4; D’Almeida 4, Miaschi 1, Venuto 2, Lupusor 5, Bogliardi ne, Agbortabi ne, Abati Touré ne. All.: Carrea.
Old Wild West: Cappelletti 25, Lautier-Ogunleye 8, Italiano 3, Antonutti 5, Walters 8; Giuri 9, Nobile 2, Pellegrino 7, Esposito 4, Ebeling 5; Pieri ne. All.: Boniciolli.
Arbitri: Rudellat di Nuoro, Morassutti di Sassari, Tarascio di Priolo Gargallo.

Uff. Stampa Blu Basket Treviglio 1971

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here