Udine, partenza lanciata e Assigeco al tappeto

0

UCC Assigeco Piacenza – Apu Old Wild West Udine 62-84 (16-18, 13-27, 18-17, 15-22)

UCC Assigeco Piacenza: Gherardo Sabatini 12 (3/6, 1/4), Davide Pascolo 12 (4/6, 1/3), Luca Cesana 10 (2/5, 2/5), Gabe Devoe 9 (1/3, 2/5), Nemanja Gajic 7 (2/4, 1/4), Tommaso Guariglia 6 (1/3, 1/1), Lorenzo Deri 4 (1/2, 0/1), Lorenzo Galmarini 2 (1/3, 0/2), Lorenzo Querci 0 (0/0, 0/0), Magaye Seck 0 (0/1, 0/0), Matteo Gherardini 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 8 / 13 – Rimbalzi: 23 9 + 14 (Gherardo Sabatini 6) – Assist: 16 (Gherardo Sabatini 8)

Apu Old Wild West Udine: Alessandro Cappelletti 19 (4/5, 3/5), Marco Giuri 17 (2/5, 4/4), Dwayne Lautier-ogunleye 10 (4/5, 0/2), Francesco Pellegrino 10 (2/2, 0/0), Vittorio Nobile 9 (1/3, 2/4), Michele Antonutti 7 (1/4, 1/2), Brandon Walters 7 (3/5, 0/0), Nazzareno Italiano 5 (1/1, 1/4), Ethan Esposito 0 (0/1, 0/1), Michele Ebeling 0 (0/0, 0/1)Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 33 11 + 22 (Brandon Walters 8) – Assist: 16 (Michele Antonutti 4)

Partita dominata dall’inizio alla fine: l’Apu Old Wild West Udine archivia la prima giornata del Girone Verde di Serie A2 2021-2022 con un rotondo successo contro l’Ucc Assigeco Piacenza. Al PalaBanca, infatti, i bianconeri si sono imposti per 62-84. MVP dell’incontro Alessandro Cappelletti con 19 punti.

Sempre senza Federico Mussini e Trevor Lacey, coach Matteo Boniciolli inizia il campionato con il quintetto formato da: Cappelletti, Lautier, Italiano, Antonutti e Walters. I padroni di casa sbloccano dopo 26 secondi con Guariglia (3-0) e Pascolo porta a 5 i punti di vantaggio (5-0). A interrompere il break emiliano ci pensa Antonutti (5-2) e dopo 4 minuti Cappelletti infila la tripla che annulla il distacco 5-5. A metà periodo lo stesso numero 0 bianconero colpisce ancora dall’arco per il primo vantaggio friulano (5-8). Sabatini impatta (8-8) e Giuri dalla lunetta riporta nuovamente avanti i bianconeri (8-9). Lo stesso play ex JuveCaserta regala il +4 all’Old Wild West grazie alla sua prima tripla dell’incontro (10-14). A due minuti dalla fine gli uomini di Boniciolli conducono per 13-16 grazie alla schiacciata di Pellegrino. Nei secondi finali l’Assigeco agguanta il 16-16 grazie ai due liberi trasformati da Deri (fallo di Ebeling), ma proprio allo scadere Cappelletti mette a segno il canestro del 16-18. In apertura di secondo quarto l’Old Wild West non concede nulla agli avversari e sfrutta al meglio i secondi a disposizione, toccando il +12 (16-28) dopo due minuti di gioco grazie a Giuri (che arriva subito in doppia cifra), Lautier e Pellegrino. La reazione del team di Stefano Salieri non si fa attendere: Deri interrompe il parziale bianconero di 10-0 e Devoe riapre il match (23-28). Il numero dieci biancorosso si ripete a metà periodo: sua la tripla del -4 (26-30). Tra il sesto e l’ottavo minuto di gioco, però, l’Apu “fugge” nuovamente con le triple di Cappelletti (anche lui in doppia cifra), Antonutti e Giuri (29-39). A un minuto e 37 secondi dalla seconda sirena, poi, Nobile va a segno e subisce fallo di Galmarini: la guardia friulana non sbaglia dalla lunetta e regala il +13 all’Apu (29-42). Nell’ultimo minuto poi i bianconeri ampliano ulteriormente il gap chiudendo la prima parte di gara con 16 punti di vantaggio (29-45), grazie al libero di Pellegrino (fallo di Galmarini) e ai due trasformati da Antonutti (fallo di Cesana).

In avvio di terza frazione, l’Assigeco accorcia con Pascolo e Cesana (34-45) e a metà periodo sono 10 le lunghezze di distacco dagli ospiti (40-50). Ma a spegnere le speranze di rimonta dei biancorossi ci pensa ancora una volta Cappelletti che mette a segno cinque punti in meno di un minuto (40-55). A due minuti e 17 secondi dalla terza sirena Pellegrino fa 1/2 dalla lunetta (fallo di Devoe) e negli ultimi 48 secondi Italiano e Nobile vanno a segno dall’arco per il massimo vantaggio bianconero (+18, 44-62). Allo scadere Devoe sigilla il terzo parziale sul 47-62. In avvio di quarta frazione, l’Old Wild West legittima ulteriormente il risultato e dopo due minuti di gioco la tripla di Nobile vale il +20 (47-67). Giuri è inarrestabile (47-69) e nel finale l’Old Wild West porta a più di 20 i punti di vantaggio sugli avversari. I tiri liberi trasformati nei secondi finali da Pellegrino fissano il risultato finale sul 62-84.

Uff. Stampa Apu Udine

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here