Una solida Ravenna doma Roseto

Ravenna supera Roseto: 81-69 il finale.

di La Redazione

OraSì Ravenna – Sapori Veri Roseto 81-69 (17-20, 26-17, 19-8, 19-24)
OraSì Ravenna: Charles Thomas 17 (2/6, 2/2), Giddy Potts 16 (1/4, 4/10), Tommaso Marino 10 (1/3, 2/4), Marco Venuto 9 (0/2, 3/7), Mikk Jurkatamm 9 (1/2, 1/5), Luigi Sergio 9 (0/1, 3/5), Kaspar Treier 8 (3/6, 0/3), Alberto Chiumenti 3 (1/1, 0/0), Fadilou Seck 0 (0/1, 0/0), Elia Bravi 0 (0/0, 0/0), Simone Farina 0 (0/0, 0/0), Matteo Zanetti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 31 10 + 21 (Kaspar Treier 8) – Assist: 14 (Marco Venuto 7)

Sapori Veri Roseto: Jordan Bayehe 18 (6/12, 0/1), Lazar Nikolic 10 (0/5, 3/6), Nicola Giordano 10 (2/2, 2/4), Antonio De fabritiis 10 (1/2, 2/3), Simone Pierich 9 (1/2, 2/4), Leo Menalo 6 (1/3, 1/1), Leonardo Ciribeni 4 (1/3, 0/1), Abramo Canka 2 (1/4, 0/1), Khadeem Lattin 0 (0/0, 0/0), Dut Mabor 0 (0/0, 0/0), Fabio Sebastianelli 0 (0/0, 0/0), Joel Fokou 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 20 – Rimbalzi: 35 10 + 25 (Jordan Bayehe, Leo Menalo, Abramo Canka 7) – Assist: 9 (Lazar Nikolic, Leo Menalo 2)

Quarta vittoria casalinga per l’OraSì Ravenna, che al Pala de Andrè supera Roseto 81-69.

La squadra di coach Cancellieri ha saputo interpretare nella giusta maniera il match, chiudendo le maglie in difesa, costringendo spesso all’errore gli abruzzesi e giocando la sua pallacanestro. Terzo quarto determinante, con un parziale di 19-8 che ha scavato il gap decisivo. Potts, Thomas e Marino ancora in doppia cifra ma anche otto giocatori giallorossi a segno. Per Roseto (roster più giovane della Lega) da segnalare la prova del giovane Nicola Giordano, classe 2003, autore di 10 punti.

OraSì in campo con Potts, Thomas, Chiumenti, Marino e Venuto. Roseto risponde con Lattin, Menalo, Canka, Nikolic, Bayehe. Inizio dominato dalle difese (5-5 dopo 5 minuti), poi si va avanti sul filo dell’equilibri e il primo quarto si chiude 17-20, con 10 punti di Thomas. Si alza il ritmo con grande lotta sotto le plance, Jurkatamm firma prima la parità poi il nuovo vantaggio OraSì (26-24), rintuzzato da una tripla di Sergio (29-24). De Fabritiis spara da tre sulla sirena (29-27) poi anche Marco Venuto entra in striscia con tre triple (41-33). Si va all’intervallo lungo sul 43-37. Si riparte con due triple OraSì in meno di un minuto (Sergio e Potts dopo una rubata) per il 49-37. L’intensità difensiva di Ravenna cresce e costringe Roseto a giocare al limite dei 24 secondi, spesso con infrazione del tempo di attacco. L’OraSì concede agli avversari appena 8 punti e chiude il quarto avanti 62-45 con un appoggio al tabellone di Treier sulla sirena.
L’energia dell’OraSì è nel rimbalzo di Chiumenti, che con un tap-in mette il suo primo canestro dal campo e nel recupero di Tommaso Marino dopo una palla persa. Ravenna mantiene alta l’attenzione e controlla il rientro di Roseto (che arriva fino al -5), per chiudere con carattere. Finisce 81-69

Uff.Stampa Basket Ravenna

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy