Un super Alibegovic guida Torino, Urania Milano sconfitta

0

PRIMO QUARTO I primi cinque a scendere in campo agli ordini di coach Casalone sono Alibegovic, Davis De Vico Landi e Scott, i lombardi gli oppongono Bossi, Cipolla, Paci, Thomas e Walley. C’è molto equilibrio nelle battute iniziali, qualche errore di troppo dalla media e dalla lunga distanza, Milano è la prima a mettere la freccia nei minuti iniziali, firmando il primo minibreak con Thomas Bossi e Walley in grande spolvero. A metà quarto gli ospiti si trovano a condurre 11-6, ma bastano un paio di rotazioni e nuove scelte difensive e i gialloblù ritornano arcigni, Toscano e Scott riescono a ridare peso agli attacchi gialloblù. L’Urania prova il primo affondo spinta dalle incursioni di Bossi, che costringono coach Casalone al time out al 7’(12-19).

I padroni di casa ritrovano grinta e mordente e nei minuti finali grazie ad ottime giocate di Zugno Scott e alla precisione di Landi dalla lunga si riportano a stretto contatto fino al -2 finale (21-23)

SECONDO QUARTO Si apre con una tripla ospite firmata da Montano, i piemontesi però ritrovano brillantezza grazie a Zugno ed Alibegovic, Torino risale grazie anche ad un maggior peso sotto i tabelloni. Pochi punti nelle mani degli americani, oggi coach Villa deve fare affidamento ai soliti Piunti Bossi e Paci.Un minibreak tutto nelle mani di Toscano consente ai torinesi di riprendere le redini del match, il divario intanto inizia a crescere. Milano si aggrappa alle iniziative di Cipolla (tripla) e Piunti nel pitturato, la fuga gialloblù però prosegue grazie all’ottima vena di Landi e al capitano Alibegovic.Pagani ingaggia un bel duello con Piunti sotto le plance, sono suoi gli ultimi 4 punti a referto che consentono ai  piemontesi di andare all’intervallo lungo avanti (40 – 34).

TERZO QUARTO E’ Bossi ad aprire le danze con un canestro dal perimetro, la Reale Mutua trova però un ispiratissimo De Vico che sale in cattedra e macina gioco e punti. Landi con un gioco da tre punti e Alibegovic spingono i piemontesi fino al +13 del 4’ (54-41).

Una buona incursione di Scott da una parte, un pregevole alley oop sull’asse Bossi Thomas dall’altro lato, Milano muove meno la retina e pare accusare il colpo. Pagani realizza nel traffico, il solito Bossi prova a ridurre ancora lo svantaggio dalla lunga.

I Lombardi provano a riaffacciarsi  con un’incursione di Montano, ma in  chiusura di quarto sono i torinesi a fare il vuoto con le triple di Zugno, Alibegovic e De Vico. L’Urania si affida a Piunti : suo il canestro che chiude il terzo quarto, il divario ora si fa importante (71-54)

ULTIMO QUARTO I piemontesi provano a gestire il vantaggio, hanno però il grosso problema falli :già quattro per De Vico e Pagani nei primi minuti. Il primi punti del quarto sono tutti nelle mani dei milanesi, Bossi in transizione e Piunti firmano il parziale di 5-0 che crea non pochi grattacapi a Casalone. Molti viaggi in lunetta in questa fase, contrassegnati anche da qualche imprecisione di troppo, la situazione non cambia : la Reale Mutua continua a guidare con divario in doppia cifra.

Sull’asse Scott Davis arriva una delle giocate più belle del quarto, il cronometro non è più amico dei milanesi che provano a rimanere in partita con Piunti e con Thomas a cronometro fermo.

Torino dilaga con un piazzato fade away di Alibegovic, un ottimo canestro di Pagani, un paio di ottime incursioni di Davis che affondano definitivamente l’Urania. Gli ultimi minuti sono una formalità: un no look di Landi per Scott infiamma il Pala Asti, la Reale Mutua vince la prima davanti al pubblico amico con una prestazione che non lascia dubbi.  

Reale Mutua Torino – Urania Milano 88-70 (23-21, 21-17, 27-16, 17-16)

Reale Mutua Torino: Mirza Alibegovic 17 (7/10, 1/3), Trey Davis 16 (8/10, 0/3), Devon Scott 15 (5/11, 0/0), Niccolo De vico 13 (5/6, 1/4), Daniele Toscano 9 (3/5, 1/2), Giordano Pagani 8 (4/7, 0/0), Aristide Landi 7 (2/3, 1/4), Ruben Zugno 3 (0/0, 1/3), Andrea Raviola 0 (0/0, 0/0), Federico Pirani 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 7 – Rimbalzi: 37 9 + 28 (Devon Scott 10) – Assist: 18 (Devon Scott 6)

Urania Milano: Stefano Bossi 16 (3/6, 3/7), Aaron Thomas 12 (3/12, 0/3), Matteo Montano 12 (3/3, 1/6), Paolo Paci 10 (4/6, 0/0), Giorgio Piunti 7 (2/5, 1/4), Alessandro Cipolla 6 (0/1, 2/4), Tristin Walley 5 (1/3, 0/1), Daniele Pesenato 2 (1/2, 0/0), Francesco Gravaghi 0 (0/0, 0/2), Lionel Abega 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 20 – Rimbalzi: 29 10 + 19 (Aaron Thomas, Paolo Paci 6) – Assist: 9 (Stefano Bossi, Matteo Montano, Tristin Walley 2)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here