Verona risorge a Bergamo, vittoria convincente per la Tezenis

Withu Bergamo – Tezenis Verona 82-85 (14-27, 11-17, 26-27, 31-14)

di La Redazione

Withu Bergamo – Tezenis Verona 82-85 (14-27, 11-17, 26-27, 31-14)

Withu Bergamo: Rodney Purvis 21 (2/6, 4/12), Tony Easley 19 (9/11, 0/0), Ruben Zugno 11 (1/3, 3/8), Rei Pullazi 10 (1/7, 1/5), Mattia Da campo 9 (2/3, 1/2), Stefano Masciadri 6 (0/0, 2/3), Matteo Parravicini 3 (1/3, 0/1), Simone Vecerina 3 (0/0, 1/2), Magaye Seck 0 (0/0, 0/0), Riccardo Aiello 0 (0/0, 0/0), Gabriele Riboli 0 (0/0, 0/0), Ferdi Bedini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 21 – Rimbalzi: 41 15 + 26 (Tony Easley 13) – Assist: 12 (Rodney Purvis 4)

Tezenis Verona: Bobby ray Jones 17 (4/8, 1/6), Francesco Candussi 16 (5/7, 2/3), Giovanni Tomassini 16 (2/5, 3/6), Phil Greene iv 15 (1/4, 3/10), Lorenzo Caroti 8 (1/1, 2/6), Giovanni Severini 7 (1/3, 1/3), Giga Janelidze 6 (1/2, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/1), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 22 – Rimbalzi: 33 9 + 24 (Francesco Candussi 9) – Assist: 12 (Giovanni Tomassini 5)

La Tezenis Verona torna alla vittoria dopo cinque stop consecutivi. Nella 10^ giornata di andata i gialloblù di coach Andrea Diana conquistano il successo sul campo della Withu Bergamo con il punteggio di 82 a 85.

Una gara che la Tezenis già dal primo quarto conduce con un margine in doppia cifra. È prima dell’intervallo che Tomassini e compagni allungano in maniera importante, chiudendo con 19 punti di vantaggio a metà partita.

Un divario che i gialloblù aumentano ancora nella penultima frazione sfiorando i 30 punti di vantaggio. A Bergamo, però, va il merito di non mollare fino all’ultimo secondo e azione dopo azione riesce in un lungo recupero.

Inizio di gara subito ad alta intensità. La Tezenis raccoglie 11 punti in poco più di 2 minuti di gioco con il 100% in attacco (7-11).

Verona mantiene il vantaggio pur sprecando qualche possesso ma dalla palla persa di Zugno, nasce l’azione che vale il +8 per i gialloblù con Tomassini che buca la retina dalla lunga distanza (10-18).

La Tezenis mantiene buone percentuali in attacco e nel finale compie un nuovo strappo che vale il massimo vantaggio prima della sirena di chiusura del primo quarto. La tripla di Jones vale il 14-27.

I ragazzi di coach Diana contengono l’attacco della Withu anche in apertura di secondo quarto. Nei primi tre minuti il tabellino della formazione di casa rimane a quota 0, mentre la Tezenis allunga ancora con Candussi e Caroti (14-32).

Uno strappo che i gialloblù aumentano ancora di più con il passare dei minuti. È a 2 minuti dall’intervallo lungo che la Tezenis trova il massimo vantaggio (18-41) ma proprio nei 120 secondi finali, Easley si sblocca e mette a segno i suoi primi 5 punti della gara (23-41). Prima della sirena c’è tempo per la tripla di Caroti e per il canestro di Da Campo che fissano il punteggio sul 25-44.

I primi minuti del terzo quarto sono i più equilibrati della gara. Verona, dopo 4 minuti, preme ancora sull’acceleratore e il gioco da tre punti di Phil Greene IV fissa il punteggio sul 34-61; i ragazzi di coach Diana sfiorano i 30 punti di vantaggio a metà quarto con Bergamo che prova a più riprese a diminuire lo svantaggio. Verona si mantiene avanti nel punteggio chiudendo in maniera vincente anche il terzo quarto (26-27).

Bergamo continua a mettere pressione a tutto campo. Nell’ultimo quarto i padroni di casa tentano il tutto per tutto con le triple di Masciadri e Purvis che regalano punti importanti (63-80 a metà quarto). Con le percentuali in attacco che si abbassano per Verona e la crescente intensità difensiva di Bergamo, i padroni di casa tornano a -8 dopo la tripla di Purvis (74-82).

La marcia dei ragazzi di coach Calvani non si arresta, Tomassini mette un canestro importantissimo (76-84) a un minuto dalla fine della gara. Purvis e Easley ritrovano energia e punti nell’ultimi attimi accorciano ulteriormente fino al -2 (82-84). Coach Diana chiama l’ultimo time-out ad una manciata di secondi dalla sirena finale. Al rientro sul fallo commesso da Zugno il libero segnato di Tomassini sancisce la fine partita che vede la Tezenis vincere al Pala Agnelli con il punteggio di 82-85.

Primo successo del nuovo anno per la Tezenis che ora tornerà all’AGSM Forum per la gara contro 2B Control Trapani domenica 10 Gennaio alle ore 12:00.

Uff.Stampa Scaligera Verona

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy