UFFICIALE: Roseto, confermati Leo e Marini

0
FOTO: MIMMO CUSANO PER BASKETINSIDE 2013 (c)

È finalmente iniziato il mercato dei Roseto Sharks, dopo più di un mese di quasi totale silenzio. Un silenzio un po’ in controtendenza con quanto avvenuto nel finale della scorsa stagione, con gli Squali capaci di riportare 4000 persone al PalaMaggetti con un entusiasmo che a Roseto non si vedeva ormai da tanti anni. Solo la corazzata BNB aveva negato ai biancazzurri la promozione diretta in Legadue Silver, un campionato che Roseto giocherà comunque in questa stagione grazie al ripescaggio.
E dopo un finale di stagione così intenso, che forse neanche la società stessa si aspettava, la spina è stata staccata per un po’. Aldilà della comunicazione dell’avvenuto ripescaggio, e della conferma di coach Melillo, sul mercato le prime mosse dei biancazzurri si sono fatte attendere. Solo nella giornata di ieri sono infatti arrivate le prime ufficialità, per la verità piuttosto attese: le conferme di Arcangelo “Lillo” Leo e Pierpaolo Marini.
Due giocatori che, in modi diversi, sono stati tra i protagonisti principali della splendida stagione 2012/2013: il lungo pugliese, alla prima esperienza fuori regione, ha confermato di essere uno dei centri più forti nel panorama italiano delle minors, e in tante occasioni ha letteralmente trascinato gli Sharks imponendosi come uno dei giocatori più forti della DNB. Il suo ruolo potrebbe cambiare l’anno prossimo, magari come back-up di un centro straniero, ma anche se il salto di categoria sarà importante, le qualità tecniche e morali di “Lillo” dovrebbero lasciar tranquilli tifosi e staff tecnico biancazzurri.
L’altra conferma è quella di Pierpaolo Marini, rosetano doc classe ’93 e anche lui uno dei più positivi della scorsa stagione. Nonostante la giovane età, è sempre sceso in campo con l’atteggiamento giusto rendendosi utile a 360º: ha avuto anche minutaggi più alti del previsto, complici gli infortuni di Marcante e il rendimento altalenante di Amoroso, ma soprattutto se li è meritati con le sue prestazioni sul parquet. Anche nel prossimo campionato dovrebbe agire da cambio degli esterni, ma con tanti minuti a disposizione.
A Leo e Marini potrebbero aggiungersi le conferme di Stanic (al quale è stato proposto un contratto diverso dal precedente) e Petrucci. Mentre per quanto riguarda il mercato in entrata, falliti gli obiettivi Rossi e Idiehohia sotto le plance (entrambi sono finiti a Treviglio, ed entrambi sembravano molto vicini a Roseto) i nomi più caldi sono quelli di Fabrizio Gialloreto, play/guardia in uscita da Chieti, e Brian Lang, ala piccola americana che diventerebbe così il primo straniero degli Sharks per la prossima stagione.
Intanto nei giorni scorsi è stata costituita la società di capitali, un altro passo da compiere in vista del prossimo campionato di Legadue Silver. Un torneo stimolante e impegnativo, nel quale Roseto (che debutterà contro Omegna al PalaMaggetti) non intende però recitare un ruolo marginale. E se il pubblico sarà quello degli scorsi playoff di DNB passare in terra adriatica sarà ancora più difficile.