Castelletto: Pazzi forse fuori un mese, ritorna Prelazzi per allungare il roster?

0

La voce in realtà già circolava da giovedì scorso, sulle rive del Lago Maggiore (fonti VCO Sport News e La Stampa) . E pare proprio che vista l’entità ancora incerta dell’infortunio di Marco Pazzi (forse un mese di stop), ma anche la classifica che si è complicata nelle ultime giornate con tre sconfitte consecutive (perso il terzo posto solitario), e soprattutto il bisogno di tenere testa alle rivali con un roster più profondo (specie tra i lunghi dopo l’ingaggio di Ceron), Castelletto Ticino sia disposta a tamponare la perdita con un intervento sul mercato.

Un intervento che pareva concentrato su nomi come Malagoli da Treviglio o Castelli da Agrigento, ma che sarebbe in realtà mirato a riportare in Italia uno dei centroni più discussi e più amati della categoria, un cavallo di ritorno come Franco Prelazzi.

Sarebbe infatti quello pivot 34enne italo argentino, già due volte protagonista in maglia gialloblù dal 2001 al 2004 (poi dal 2008 al 2011), il nome giusto per ridare spinta all’ambiente ticinese, che del resto potrebbe avvalersi del lungo senza costi aggiuntivi di tesseramento rispetto all’ingaggio (essendo parametrizzato).

Ma niente status di Under fidelizzato, per l’ex Rieti, Omegna, Casale e Brindisi : il primo scorcio in gialloblù era infatti (che culminò con la promozione in Legadue), si consumò con un codice Fip diverso da quello attuale, ossia quello ceduto a Caserta in occasione della prima promozione in serie A.

Prelazzi è attualmente nella sua Argentina dove si tiene in forma con la formazione del San Isidro, sua prima squadra da professionista, ma in caso di accordo (che prevederebbe tra le clausole anche la permanenza per la prossima stagione), il Gaucho (in carriera tre promozioni in A Dilettanti) arriverebbe in Italia nelle prossime ore, forse per debuttare già domenica contro Matera.