Adecco Silver, Quarti gara 4- Tripudio Matera al PalaSassi.Treviglio s’inchina ancora, è semifinale!

0

Finisce con la  gioia di tutto il pubblico del PalaSassi in festa insieme ai propri beniamin. Matera fa il bis e dopo gara tre si prende anche gara quattro contro una coriacea Treviglio.  Finisce 84-82 per i ragazzi di coach Benedetto, che volano così in semifinale trascinati da un Jones pazzesco autore di ben 36 punti a referto! Matera varca il parquet con: Rezzano, Cantone, Austin, Jones e Iannuzzi. Risponde Treviglio con Carnovali, Kyzlink, Marino, Ihedioha e Rossi. Rompe subito il ghiaccio la Bawer dalla lunetta con Iannuzzi, poi replica Kyzlink con un canestro da sotto. La manovra dell’Olimpia e’ subito fluida e Austin, Cantone e Rezzano riescono ad andare facilmente a canestro con la Bawer che va a +6. Treviglio pero’ non demorde e complice qualche errore di troppo dei locali si rifa’ sotto e trova addirittura il vantaggio con un Kyzlink ispirato e un Ihedioha che invece non ne sbaglia una. Per la Bawer è lungo digiuno da meta’ quarto in poi e i lombardi ne approfittano chiudendo il quarto 22-14. Subito grande ritmo in avvio di secondo quarto, la Bawer ritrova il canestro con continuita’ ma anche Treviglio non si tira indietro e nei primi minuti regna l’equilibrio, poi si ricomincia con la sagra degli errori, complice anche la palpabile tensione che si avverte sin dai primi minuti nelle espressioni dei giocatori. E’ una partita che si gioca sul filo dei nervi e l’impressione è che la portera’ a casa chi sbagliera’ di meno. Certo, quando gli arbitri ci mettono del loro, mantenere la calma e’ difficile. I biancoazurri si vedono chiamare due falli del tutto discutibili e gli spalti diventano incandescenti. Ma l’Olimpia non cade nella trappola e minuto dopo minuto accorcia le distanze portandosi sul -3 dopo una bomba di Vico quando mancano poco meno di 3 min al riposo lungo. Coach Vertemati e’ costretto a chiamare time out ma ci vuole ben altro per fermare la Bawer quando gioca cosi’, il pareggio di Jones arriva in men che non si dica e la sua tripla fa esplodere i tifosi, replica Alessandri, ma Rezzano non le manda a dire e realizza una tripla, il pubblico e’ in estasi e gli applausi per una grinta pazzesca che i locali stanno mettendo in campo, sono scroscianti. Si va al riposo lungo con Matera in vantaggio 37-36. Il quarto si apre nel migliore dei modi con la tripla di Jones, poi si assiste a due break di 4-0 per parte e dunque la situazione resta invariata. Treviglio pero’ e’ incisiva e al min 4 con un super Marino aggancia e supera la Bawer, ma e’ ancora un Jones in giornata a riportare prima sotto i suoi, poi a mandare a canestro Iannuzzi che firma il pareggio e Austin il vantaggio. La Bawer gioca di grinta e di intelligenza, Treviglio e’ in difficolta’ e Rossi ha gia’ 4 falli sul groppone, ne approfittano un super Vico e un Jones come non l’avevamo mai visto, ma gli ospiti non vogliono far scappare i biancoazzurri e accorciano nuovamente le distanze grazie alla tripla di Alessandri e alle giocate di Rossi e Marino fino a riportarsi in parita’ grazie ai liberi di Borra quando mancano solo 33” alla fine del periodo. Sul filo della sirena arriva anche la tripla di Kyzlink che riporta tutti con i piedi per terra e fissa il punteggio sul 56.59 quando adesso resta da giocare l’ultimo e decisivo quarto. In avvio arrivano i tre punti di Kyzlink, poi pero’ Austin risponde con la stessa moneta e fa tirare un sospiro di sollievo. Batti e ribatti fra le due squadre con punti per parte, poi l’Olimpia raggiunge il pari con i liberi di Jones, ma Carnovali risponde immediatamente con un tiro da 3 punti, poi e’ Vico a suonare la carica realizzando anch’egli da 3. Quando mancano poco piu’ di 4 min al termine la situazione e’ ancora in perfetta parita’: 69-69. A far esplodere il Palasassi ci pensa Cantone che finta il passaggio, poi realizza da 3, in risposta Ihedioha dalla lunetta fa 2/2. Il cuore di Matera pero’ e davvero grande quest oggi, la difesa e’ strettissima e manda Rossi in panchina per 5 fallo. La partita sembra essere interminabile con le due squadre che rispondono colpo su colpo, e quando mancano poco piu’ di 2 minuti il tabellone dice 75-74. Ihedioha realizza da 3, poi ancora Jones a firmare il pareggio e Austin il vantaggio con 2/2 dalla lunetta, ma e’ ancora Iedioha a 38” dalla fine a portare in avanti i suoi con una tripla. Al secondo 27 un incredibile Jones realizza da 3 e si prende il fallo, il Palasassi e’ in tripudio, mentre sulle panchine si assiste a momenti di nervosismo, poi quando tutto viene riportato alla calma Jones fallisce il libero ma si prende il rimbalzo successivo e conseguente fallo, e stavolta dalla lunetta non sbaglia, fa 2/2, 83-80 a 20” dalla fine. Palla in mano Treviglio, ma ancora una Bawer grintosa e  e determinata va di cuore a strappare la palla di mano ad Alessandri quando mancano 11”, tutto il Palasassi in piedi ad applaudire e incitare i propri beniamini, che fin qui stanno meritando tutta l’apoteosi che il pubblico sta riservando. Al secondo 9 Vico fa ½ dalla lunetta, il canestro di Alessandri non basta, la Bawer vince meritatamente 84-82 e accede alle semifinali play off di Lega Silver. Nel giro di pochi giorni Matera è stata capace di chiudere sul 3-1 un quarto di finale che la vedeva sfavorita, non ci credeva piu’ nessuno, nemmeno i suoi tifosi, e’ stata un’Olimpia in grado di far quadrato nello spogliatoio e trovare le giuste motivazioni per tornare a vincere, e’ stata un’Olimpia in grado di farsi perdonare in fretta, di far tornare il grande pubblico sugli spalti e di dare la forza a quest ultimo di alzarsi in piedi e cantare all’unisono un forza Matera che ha fatto tremare le mura di un Palasassi ultimamente silenzioso. E’ stata un’Olimpia, quest’oggi ancor piu’ di giovedi’, di far emozionare, letteralmente commuovere il proprio pubblico, perche’ vedere negli occhi una grinta, una voglia di vincere di tal genere, un cuore cosi’ grande, farebbe scappare la lacrima anche al piu’ rigido dei tifosi. E infine e’ stata una Bawer in grado di rimettere in moto quella macchina dei sogni nel cuore e nella mente dei tifosi, che sembrava irrimediabilmente spenta, e’ una Bawer in grado di fare magie e adesso bisognera’ trovare la formula magica per battere anche Casalpusterlengo. Si va avanti in questi playoff, avanti tutta Bawer! Verso l’infinito, e oltre.. Bawer Matera – Remer Treviglio 84-82 (14-22, 23-14, 19-23, 28-23) Bawer Matera: Vico 13 (1/3, 2/7), Iannuzzi 11 (2/5), Rezzano 3 (0/2, 1/8), Maganza 2 (1/3), Jones 36 (5/8, 6/9), Cantone 5 (1/1, 1/4), Austin 14 (2/5, 2/6) N.E.: Sacco, Bolletta, Toscano Allenatore:Benedetto Tiri Liberi: 24/33 – Rimbalzi: 32 21+11 (Rezzano, Austin 9) – Assist: 14 (Cantone 6) Remer Treviglio: Alessandri 6 (1/3, 0/1), Carnovali 12 (0/2, 4/7), Kyzlink 17 (4/4, 2/4), Borra 9 (2/4), Gaspardo 4 (2/2), Marino 15 (2/2, 3/9), Ihedioha 16 (4/5, 2/2), Rossi 3 (1/5) N.E.: Krstovic, Flaccadori Allenatore:Vertemati Tiri Liberi: 17/27 – Rimbalzi: 36 29+7 (Ihedioha, Rossi 7) – Assist: 8 (Carnovali 3) – Cinque Falli: Marino, Ihedioha, Rossi

Fotogallery a cura di Roberto Linzalone & Galileo De Iudicibus