Brescia è già formato play-off, stesa Imola con Jenkins mattatore

0

Grande vittoria del Basket Brescia Leonessa che nella decima giornata del girone di ritorno di LegaDue Eurobet sconfigge la Aget Nature Imola in una bella sfida al pala San Filippo. Onore comunque all’Andrea Costa che ha tenuto bene il campo nonostante la stagione finora disputata dalle due formazioni e la differenza punti in classifica. La partita è stata giocata ad un buon ritmo.

Per la Centrale va sottolineata l’ ottima prova di Michael Jenkins che, sotto gli occhi della madre presente in prima fila, chiude a 26 punti con 3/7 da 2 e 4/8 da 3 e 8/8 ai liberi. Buone anche le prove di David Brkic (11 per lui), 11 del solito JR Giddens e 10 punti con 6 assist per Juan Fernandez. Nelle fila di Imola, da sottolineare le prova di Foiera, 16 per lui, e di Valenti che chiude a 13 punti. 

LA CRONACA

Equilibrio, fino all’alley-oop inchiodato da Lombardi Eccoci, l’ambiente è carico, la curva grida: “Noi vogliamo questa vittoria!” la sfida Brescia-Imola è cominciata.

Apre le marcature Rodolfo Valenti, primi tre minuti all’insegna della parità, prima dell’antisportivo fischiato a Matteo Frassineti che con blocca Michael Jenkins con un brutto fallo, il 2/2 di MJ da il primo vantaggio ai padroni di casa sul 6 a 4. La Tripla di Matteo Chillo e il gioco da tre punti confezionato da Valenti porta Imola di nuovo avanti di quattro lunghezze. Lombardi e Brkic riportano sul 10 pari la Centrale. Imola sembra poter tener testa alla compagine bresciana ma, quando Fernandez alza la palla per l’imperiosa schiacciata di Eric Lombardi, la Leonessa cambia faccia e con i punti dello scatenato Jenkins vola a +8.

Imola non molla – Nella seconda frazione Brescia e Imola faticano a trovare la via del canestro, Brescia segna per lo più dalla lunetta, gli ospiti si affidano alle iniziative in post basso del 37enne Francesco Foiera. Dopo alcuni minuti di siccità offensiva, la partita cresce di intensità verso la fine del primo tempo quando Giddens, Stojkov e Jenkins segnano da oltre l’arco costruendo un parziale lampo di 9-0! Imola non riesce più a trovare la via del canestro e il primo tempo si chiude sul 34-45.

La Leonessa tenta la fuga, Imola non impensierisce – Al rientro in campo la Leonessa cerca subito di ampliare il vantaggio: parziale di 12-5 costruito da soprattutto dalle triple di Michael Jenkins e dai canestri in isolamento di JR. Coach Fucà rimette sul parquet Charlie Foiera che prova a far male con il tiro dalla media, ma la tripla di Fernandez e la rubata con schiacciata in campo aperto di JR Giddens sembrano mettere la parola “fine” sulla partita. Allo scadere di ogni quarto puntualmente Imola tira una tripla e se i primi due tentativi si erano infranti sul ferro, il terzo va a bersaglio Turel fissa il punteggio sul 67-49.

Vittoria Leonessa – Positiva la prova del giovane classe ‘93 Matteo Chillo che dimostra le sue buone doti offensive e ne infila altri due, ma nelle file di Brescia c’è troppo talento. Barlos infila la tripla, Fernandez appoggia al vetro e poi manda a schiacciare Jenkins, partita in ghiaccio e Coach Fucà non può far altro che chiamare time-out. Al rientro Coach Martelossi da spazio a chi di solito gioca meno e Imola ne approfitta con delle buone iniziative di Foiera e Frassinetti per rendere meno grande il divario. Alla fine il tabellone luminoso recita 81-65. La Centrale del Latte vola a quota 30 punti in classifica.

 Centrale del Latte Brescia – Aget Nature Imola  (24-16, 45-34, 67-49, 81-65)

Centrale del Latte : Fernandez 10, Stojkov 3, Lombardi 6, Loschi 2, Jenkins 26, Dalovic 0, Cuccarolo 4, Giddens 11, Scanzi 3, Vinati 0, Barlos 5, Brkic 11. All: Martelossi. 

Aget Nature: Turel 3, Chillo 9, Maestrello 5, Valenti 13, Frassinetti 8, Masoni 2, Filippini 0, Riga 0, Foiera 16, Gay 9. All.Fucà.

 

Visita la gallery a cura di Riccardo Cherubini