SF G3 – Il primo match ball della serie è targato Torino, a Treviglio lotta ma si arrende nel finale

0

Cornice di pubblico straordinaria questa sera, il colpo d’occhio offre un Pala Gianni Asti completamente gremito.

PRIMO QUARTO Ottima la combinazione Vencato Guariglia che apre le danze al Pala Gianni Asti,qualche giro al vuoto invece per gli ospiti che incassano la tripla di Vencato. Giuri sfrutta un viaggio in lunetta, Jakson è rapido a sfruttare gli spazi e trova due punti facili. Cerella e Marcius firmano un minibreak che riportano sotto Treviglio. Una magia di Mayfield regala nuovamente i due possessi di vantaggio (12-8).

Guariglia vince il miss match in contropiede,coach Finelli corre ai ripari inserendo Bruttini e l’ex Clarke, Marini va fino in fondo e realizza. L’asse Vencato Guariglia crea ancora grattacapi ai lombardi, Torino ne approfitta e allunga ancora con un ispiratissimo Guariglia. Vitali prova a limare lo svantaggio (20-12) prima con un ottima incursione e subito dopo con piazzato. Pepe colpisce dalla lunga,inizia l’ultimo giro di lancette Mayfield si prende e vince un uno contro uno, la risposta di Treviglio arriva a cronometro fermo, si chiude con una stoppata di Guariglia che accende il Pala Gianni Asti.

SECONDO QUARTO Lavora ottimamente il primo pallone del quarto Poser, replicano i biancoblu  dalla lunetta. Cerella converte due punti facili da sotto, Schina infierisce dalla lunga. Vitali sfida co successo Vencato, anche l’ex Clarke non perdona e gli ospiti hanno così l’occasione per risalire (31-26)

L’americano si ripete dalla lunga, ma Vencato è abile a realizzare in lay up, Mayfield sfrutta a pieno un viaggio in lunetta.Vitali interrompe una serie di possessi senza esito, Mayfield ristabilisce le distanze dalla linea della carità (40-33).Pepe regala un viaggio in lunetta a Vitali che converte un solo libero Guariglia è abile a macinare punti sotto i tabelloni. Tocca a Lombardi ricucire dalla lunetta ma il margine non cambia (42-35). Il primo tempo va in archivio con Zanotti sfrutta a pieno l’ultimo possesso e Giuri gela i gialloblù sulla sirena (44-38)

TERZO QUARTO Apre le ostilità Guariglia con un bel semigancio, rispondono subito Lombardi e Bruttini con due ottime incursioni (47-42). Lombardi pesca ottimamente Bruttini, Jakson jr indovina una tripla in step back, Pepe lo imita e scuote il pala Gianni Asti, la Reale Mutua fa le prove di fuga (55-44). Giuri è abile ad infilarsi tra kle maglie gialloblù, Vencato fa altrettanto. Sacchetti scalda la mano e trova una tripla  dal peso specifico altissimo. Ciani prova a inserire Taflaj, la Reale allunga ancora, il piazzato di Vitali è ossigeno per gli uomini di coach Finelli. Zanotti si prende il fallo di Sacchetti, e realizza un  solo libero.  Marini sfida Schina in transizione, l’attacco di Torino si è inceppato ed in un amen Marini riporta i lombardi a stretto contatto (60-56). Mayfield è chirurgicamente efficace, si prende e realizza un tiro dalla distanza, Sacchetti lima lo svantaggio dalla lunetta, il terzo quarto va in archivio (63-58)

ULTIMO QUARTO Il primo canestro è a tinte gialloblù, Taflaj ben imbeccato ingaggia e vince un duello fisico,  Vencato smista assist per Poserche non sbaglia. Treviglio sembra accusare la stanchezza.L’appoggio di Pepein contropiede ne è la conferma. La Reale ora scappa davvero e Finelli è costretto al time out

(69-58). Sacchetti non demorde, Taflaj spreca un fallo che regala ossigeno agli ospiti che risalgono all-7.

Un ingenuità di Vencato consente ai lombardi di rientrare .Marini converte un viaggio in lunetta   che frutta tre punti agli ospiti. Vitali costringe al fallo Vencato, per il torinese è il quinto, Ciani prova a spezzare il ritmo dei lombardi ordinando il time out. (69-65)

L’ex azzurro non delude dalla lunetta, ma Torino con Guariglia mantiene il possesso di vantaggio. Vitali impatta dalla lunga, Sacchetti opera il sorpasso sempre dalla lunga gli ospiti ora conducono la danza.

Pepe va a bersaglio dalla lunetta, il torinese però esagera e spreca una chance di pareggio. Marini disegna traiettorie impossibili, Jakson sfrutta un viaggio in lunetta che ridà speranza ai piemontesi (74-77).

Mayfield è abile a procurarsi un fallo : il giocatore gialloblù non stecca (76-77), ma si fa stoppare nell’azione successiva. I due punti a cronometro fermo di Vitali complicano maledettamente il percorso di Torino.

Marini opta per il fallo sistematico e manda Mayfield in lunetta. Sembra fatta ma il lungo gialloblù si inventa una giocata pazzesca : realizza il primo, tira corto appositamente il secondo e conquista e segna il canestro che vale l’OT (79-79)

OT Clarke dimostra di conoscere bene la retina del pala Gianni Asti, gli fa eco con Guariglia sull’altro fronte. Sacchetti stordisce ancora i gialloblù dalla lunga, Ciani butta nella mischia Pepe. Torino rosicchia centimetri con Pepe e Jakson jr dalla lunetta (84-85). Pepe trova un pertugio che regala il primo vantaggio del periodo per Torino (86-85). Torino trova nelle mani il possesso per allungare ma Mayfield incespica, il finale e thrilling con due conclusioni dei lombardi che vengono sputate dal ferro. Il Pala Gianni Asti è elettrico, scorrono via gli ultimi secondi, ma la Reale Mutua mette le mani sulla serie (86-85)