Latina batte Cento dopo un supplementare

0

La Sella è ospite di Latina per la prima volta in stagione, dopo aver ospitato le due precedenti alla Baltur Arena. I tifosi biancorossi si fanno sentire, in un Palasport semivuoto. La Benacquista si presenta senza Viglianisi, Mladenov, Mayfield e con un Romeo soltanto convocato.

Mecacci parte con il solito Palumbo, Mussini, Toscano, Archie, Bruttini, dall’altra parte Amo, Parrillo, Cicchetti, Alipiev, e Moretti.

Inizio difficile in attacco per la Sella che trova punti solo dalla lunetta, tutto il contrario quello della Benacquista, che con il 2+1 di Cicchetti fa 10-2 dopo 3’. Da segnalare l’interessante mossa di Sacco, con Alipiev che si prende compiti da playmaker. Palumbo reagisce trovando 4 punti in fila per la Benedetto, ma Latina continua e Mecacci chiama time out sul 14-6. Toscano, da vero capitano, spara da tre e subisce uno sfondamento nell’azione successiva, ma Latina gioca leggere e viaggia fino al +14, con una prestazione totale di Alipiev e compagni. Ladurner trova il cuore dell’area prima su invito di Palumbo, poi di Delfino e, infine, anticipando il suono della sirena. 25-13 Latina dopo 10’. Moreno regala ossigeno ai suoi con una bomba dall’angolo, ma Latina ne trova sette in fila con Cicchetti e Borra e tocca il massimo vantaggio sul 36-20. Palumbo segna ancora dalla media, dall’altra parte Borra domina sotto canestro e costringe la panchina centese ad un altro timeout sul 38-22. Cento esce bene dal timeout, forse entrando definitivamente in partita e piazzando un 13-2 guidato da Delfino e perfezionato dalla tripla del -5 di Mussini. Alipiev dispensa assist come un play, ma Cento ha cambiato faccia e la prima metà si chiude sul 46-41 padroni di casa.Delfino parte in quintetto al posto di Toscano, Sacco riparte dai primi 5. Moretti segna un bel canestro per aprire il quarto, Delfino ne appoggia due in contropiede e Mussini riporta a -4 i biancorossi sul 50-46. Poi, un episodio che può cambiare la gara. Parrillo simula per racimolare un fallo contro Delfino e si prende un tecnico che diventa espulsione dopo le proteste. Delfino risponde con la stessa moneta alle due triple di Alipiev e Amo. Cento, a differenza del segnale in televisione, rimane connessa alla partita e risponde ai tentativi di fuga di Latina. Da sottolineare, comunque vada, anche l’ammirevole sforzo dei ragazzi di Sacco, che tengono testa alla Benedetto anche con alcuni esordienti in campo. 62-59 dopo 30’. Cento alza l’intensità difensiva e con una tripla di Toscano si avvicina a -2, ma la Sella non riesce a trovare continuità in attacco, perde troppi palloni, Archie non riesce a sbloccarsi e Latina ne approfitta fino a raggiungere il +9 con una tripla del solito Alipiev. Mussini riporta a due possessi i suoi con un’altra tripla, poi le due squadre faticano a segnare, Spadon lotta alla grande e cattura un paio di rimbalzi in attacco e il punteggio rimane immutato, quando manca poco più di un minuto alla fine. Federico Mussini è un fenomeno e ha si prende e segna la tripla del meno tre e quella del pareggio, come aveva fatto ad Agrigento. Poi, la squadra di Mecacci gioca due ottimi possessi difensivi e costringe Latina a forzare, Delfino gioca l’isolamento decisivo a 20 secondi dalla fine e trova un super canestro assorbendo il contatto col difensore. +2 Sella a 9 secondi dal termine e time out Sacco. Cicchetti forza il tiro e Borra riesce miracolosamente a correggere il rimbalzo, mandando la partita in parità. Delfino ha l’ultima preghiera sulla sirena, ma va corta sul ferro. 73 pari ed over time al PalaSport di Ciserna.

Bruttini inaugura il tempo supplementare con un canestro di rara sensibilità dalla media, poi Delfino si appoggia alla tabella dopo un terzo tempo impossibile e manda a +4 la Sella, ma ancora una volta Borra riporta lì i suoi con il lavoro sotto canestro. Un minuto alla fine, Alipiev si alza da tre e subisce il fallo di Palumbo, ma segna soltanto due liberi. Dall’altra parte Delfino sbaglia una buona tripla in step back e, di tutta risposta, Cicchetti punisce dalla lunga distanza e manda i padroni di casa avanti 82-79 a 17 secondi dalla fine. La Benedetto cerca Mussini, ma la tripla concessa è troppo difficile anche per lui, nella lotta a rimbalzo Moretti subisce fallo e va in lunetta. Il giovane lungo d 2/2. Mussini si guadagna un ingenuo fallo tirando da metà campo, segna i primi due e prova a sbagliare il terzo, alla ricerca di un miracolo. Finisce 84-81 per Latina che mette un altro piccolo bastone tra le ruote della Benedetto.

SELLA CENTO: Musso 3, Palumbo 12, Archie, Moreno 3, Delfino 20, Ladurner 8, Bucciol, Mussini 24, Toscano 6, Bruttini 3

BENACQUISTA LATINA: Collazzo, Amo 10, Alipiev 16, Cicchetti 25, Borra 16, Mayfield, Spadon, Rapetti, Parrillo 7, Romeo, Moretti 8

UFF.STAMPA SELLA CENTO