Roseto vince ed è lanciata verso i play-off, Firenze è ancora in corsa per la salvezza

0

Firenze si è presentata a Roseto ad un passo dal baratro con un occhio verso la partita di Ruvo dove una vittoria del BNB contro Ravenna li avrebbe condannati alla retrocessione, ma così non è stato e nonostante la sconfitta sono ancora in corsa, mentre Roseto con questa vittoria costringe Chieti a vincere nell’ultima gara che verrà giocata proprio a Firenze dove le due squadre avranno come imperativo quello della vittoria per aggiudicarsi i rispettivi obiettivi.

E’ stata una gara ben giocata dagli Sharks con ottime percentuali dai tre punti, complice però la difesa toscana poco aggressiva sul tiratore fuori dal perimetro. Dopo il primo quarto Legion è stato continuamente raddoppiato ma nonostante ciò ha comunque realizzato 27 punti a ulteriore dimostrazione della enorme classe del giocatore mentre Sowell ha dato continuità alla buona prestazione di Matera attestandosi come uno dei migliori dell’incontro.

Ma veniamo alla cronaca.

Alla palla a due coach Trullo schierava il classico quintetto degli ultimi incontri con Stanic in regia, Sowell guardia, Legion ala piccola, Metreveli e Bisconti sotto canestro.

Coach Caja, applaudito ed acclamato dei tifosi rosetani per i suoi trascorsi sulla panchina adriatica nell’ultimo anno di serie A, doveva fare a meno oltre che di Simoncelli, di Rancic che ha giocato qualche minuto ma fortemente debilitato e con una cintura al bacino che gli ha impedito di sedersi in panchina e lo ha costretto a stare in piedi tutta la partita. Firenze si è quindi schierata con Young in regia, Severini e Rabaglietti a completare il pacchetto esterni, Castelli e Conti sotto canestro.

Dopo un paio di tiri imprecisi da ambo i lati è Castelli ad aprire il punteggio con un canestro dal pitturato ma risponde subito Legion in schiacciata, la gara procede equilibrata e al sesto minuto di gioco è un alley-hoop spettacolare alzato da Stanic e schiacciato in volo da Sowell a scuotere il pubblico e il match (13-10). Firenze pareggia con ½ dai liberi di Young e un canestro da 2 di Rabaglietti ma Roseto piazza un devastante break 10-2 nei 3 minuti rimanenti prima dell’intervallo corto con uno scatenato Stanic che prima infila due tripe consecutive poi mette uno spettacolare canestro da due punti a fil di sirena (23-15).

Nel secondo quarto è subito Zaharie con una tripla dall’angolo a mandare in piedi il Palamaggetti, Legion continua a martellare piazzando cinque punti consecutivi, ma poi Firenze torna sotto, con un continuo raddoppio su Legion limita la manovra offensiva rosetana e Young, Rabaglietti e Castelli riescono a pareggiare il punteggio sul 33-33 a circa 4 minuti dal the del riposo. Roseto continua ad avere problemi in attacco ma per fortuna anche Firenze rallenta, Metreveli mette quattro punti consecutivi e il canestro di Conti manda le squadre al riposo con il punteggio di 39-38.

Al rientro dagli spogliatoi la squadra di coach Trullo continua a faticare mentre Firenze è più ispirata e si porta in vantaggio grazie a delle ottime giocate di Young sul 39-46, parziale 7-0 per gli ospiti e la panchina biancazzurra è costretta al time out. Sowell e Legion piazzano tre triple consecutive poi ancora Legion con uno dei suoi soliti canestri in sospensione porta di nuovo avanti gli squali (50-48). Firenze sembra aver accusato il colpo complice la sostituzione di uno stanco Young per Cucco, con Stanic gli Sharks si portano avanti di 7 lunghezze sul 56-49 a tre minuti scarsi dal termine. Young rientra in campo e Firenze recupera lo svantaggio fino al 62 pari a 21 secondi dal termine ma nell’ultima azione Zaharie infila una tripla importantissima a pochi secondi dalla sirena e Roseto chiude il terzo quarto in vantaggio 65-62.

Nell’ultima frazione uno scatenato Ricci piazza due triple consecutive, Firenze accorcia lo svantaggio grazie a delle ottime azioni con Young e Castelli ma è Metreveli con una tripla e poi Legion, con l’estro del campione, che prima compie un gioco da tre punti e poi in contropiede inchioda una schiacciata spettacolare che fa esplodere il pubblico. (79-72). Ancora tripla di Stanic, Firenze sembra non averne più e l’ultimo minuto e mezzo è alla ricerca del fallo sistematico ma quest’oggi gli Sharks sono molto precisi anche ai liberi e Firenze non rientra mai in partita con il punteggio finale che recita 94-86.

Ora per i ragazzi di coach Trullo sarannò due settimane di duro lavoro per andare a giocarsi la vittoria a Ferrara che darebbe il posto play off, Firenze è ancora in corsa e quindi Roseto può anche sperare in una vittoria dei toscani contro Chieti che farebbe comunque disputare anche in caso di sconfitta al Palamit i tanto desiderati play-off.

MODUS FM ROSETO SHARKS – ENEGAN FIRENZE: 94-86

Parziali: 23-15; 16-23; 26-24; 29-24.

Roseto: Sowell 20, Legion 27, Zaharie 6, Stanic 19, Leo, Genovese, Marini, Ricci 6, Bisconti 4, Metreveli 12, All. Trullo

Firenze: Young 24, Cucco, Quaglia 6, Rabaglietti 21, Schiano ne, Severini 5, Conti 11, Rancic, Castelli 19, Baggio ne, All. Caja

Spettatori: 1500 circa.