Supercoppa LNP – Rieti incerottata, Chiusi chiude con un successo

0

Npc Rieti – Umana San Giobbe Chiusi 74-84 (24-22; 16-18; 9-26; 25-18)

Rieti Rotondo 6, Imperatori, John, Del Testa 5, Nonkovic 15, Zugno 7, Geist 16, Timperi 12, Roversi 2, Feliciangeli, Maglietti 8, Melchiorri 3 Capo All. Ceccarelli Primo Ass. Ruggeri Secondo Ass. Auletta

Chiusi Cavalloro, Candotto 5, Van Eyck 18, Medford 6, Bolpin 27, Braccagni, Martini 11, Donzelli 2, Bozzetto, Raffaelli, Lazzeri, Possamai 15 Capo All. Bassi Primo Ass. Piersante Secondo Ass. Civinini

Arbitri Gagliardi, Salustri, Picchi

Botta e risposta nei primi minuti tra Rieti e San Giobbe, il vantaggio chiusino arriva con il gran lavoro di Possamai sul 4-7. Sorpasso Rieti con Geist mattatore in termini di punti ma anche di assist; Chiusi va sotto 14-8 e Bassi ferma le operazioni alla metà del periodo. La risposta dell’Umana arriva con la tripla di Bolpin e il canestro di Martini, Rieti però è gagliarda e mantiene il divario oltre il possesso. Chiusi regge botta al tentativo di spallata dei locali e nei secondi finali trova con Van Eyck la tripla che fissa il punteggio sul 24-22 al termine del primo periodo. Al rientro di nuovo Geist a fare la voce grossa: Rieti sale a quota trenta mentre Chiusi va a bersaglio con il solo Martini. Due triple di Bolpin in rapida successione scrivono sul tabellone un solo possesso sul 33-30, Ceccarelli chiama tempo per riorganizzare i suoi. Il pacchetto Van Eyck, Bolpin e Martini riporta l’Umana a galla sul trentacinque pari, a un minuto dalla fine arriva il sorpasso biancorosso con la tripla numero cinque, sulle sei tentate, di Bolpin. Dura poco il vantaggio della San Giobbe, Rieti pareggia a quaranta e chiude il primo tempo. Due canestri di Possamai in avvio di terzo quarto per il più quattro Chiusi che continua a scavare il solco con la tripla di Van Eyck. Nonkovic da oltre l’arco va a spezzare il parziale dell’Umana che dall’altra parte, con il solito Bolpin, piazza altri tre punti per il 45-52 a quattro e ventiquattro dalla fine del periodo. Clima che si accende, Van Eyck mette la tripla del più dieci e Rieti chiama tempo. Momento decisamente favorevole a Chiusi, altri due punti per Bolpin ai quali si aggiungono i viaggi in lunetta di Possamai e Van Eyck: San Giobbe sul più quindici. Non si ferma l’onda biancorossa, Martini e Bolpin, entrambi dalla lunga e il terzo quarto si chiude 49-66. Gioco da tre di Geist per il tentativo di recupero di Rieti a inizio quarto periodo, tampona Martini ai liberi, ma Del Testa da tre porta altri punti in dote ai locali. Ancora Bolpin, tripla numero otto per il giocatore prodotto del settore giovanile della Reyer Venezia, poi Donzelli: Chiusi si desta e ristabilisce il più sedici di divario alla metà del tempino. Van Eyck dice diciotto nel bottino personale mandando a bersaglio la quarta tripla di giornata, Candotto da sotto canestro: 61-78 a tre minuti dal termine. Ultime azioni valide solo per le statistiche, Chiusi batte Rieti 74-84 e si aggiudica la prima vittoria stagionale.

Lorenzo Trabalzini

Ufficio Stampa S.S.D. San Giobbe Basket Chiusi a.r.l.