La Reale Mutua Torino espugna il Pala Oltrepò, la Betram Tortona cade tra le mura amiche

La Reale Mutua Torino espugna il Pala Oltrepò, la Betram Tortona cade tra le mura amiche

Torino batte la Bertram Tortona con un perentorio 80 a 60 grazie ad un Pinkins in versione NBA (24 pt. di cui 16 consecutivi nel terzo quarto) dopo una gara condotta dall’inizio alla fine.

di Matteo Armana

Reduce dalla doppia trasferta di Rieti e Roma, la Bertram Tortona ritorna tra le mura amiche del Pala Oltrepò per il big match della giornata, contro la reale Mutua Torino degli ex Alibegovic e Marks, oltre che dell’ex coach bianconero, Demis Cavina. Coach Ramondino potrà schierare, finalmente anche Tavernelli, rientrato nel gruppo dopo un infortunio che lo aveva costretto ai box nelle ultime tre giornate. Pala Oltrepò gremito in ogni ordine di posto per la partita che, a detta di molti, vede fronte due delle compagini più accreditate alla vetta del girone Ovest.

Inizia la gara, Tortona parte con Mascolo, Martini, Gaines, Pullazzi e Graziulis a difendere il centro dell’area bianconera. Coach Cavina schiera Alibegovic, Marks, Pinkins, Campani e Cappelletti in regia. Primo possesso alla Bertram che con Mascolo attacca subito il ferro ma senza buon esito. Apre le marcature della gara Cappelletti che, in lay up, porta Tprino sullo o a 2. inizio tutto targato Torino, che vola sul 0 a 6, con Tortona molle difensivamente ed ancora con le mani fredde in attacco.  Tortona sembra annichilita e Torino va sullo 0 a 8.  Sul 0 a 10, con la terza transizione consecutiva degli ospiti, coach Ramondino chiama time out dopo 3.30 di gioco. Rientrati dal time out è Gaines a mettersi in proprio e segnare i primi due punti dei leoni. Dopo la strigliata di Ramondino la gara si fa più equilibrata, Gaines porta lo svantaggio dei bianconeri a meno sei lunghezze ed anche Torino inizia a faticare a trovare la via del canestro. Quando il cronometro segna 4.10 da giocare il punteggio è di 4 a 10 per la Reale Mutua Torino. Traini pasticcia in attacco e Tortona sfrutta con una buona penetrazione di Pullazzi che dalla lunetta porta Tortona sul meno 5 (5 a 10). Rientra in campo, dopo tre gare di assenza Tavernelli, al posto di Martini. Ma Torino non si ferma e con Toscano, dimenticato dalla difesa bianconera, scappa sul 5 a 15 quando manca 1.39 da giocare. Tortona trova la via del canestro solo con Gaines che spara dai 6.75, ma pronta è la risposta dei ragazzi di Cavina, che mantengono sempre dieci punti di distanza dalla Bertram, in questo primo periodo. Tortona non concretizza gli ultimi due possessi offensivi e termina il primo periodo con un meno 10 punti (10 a 20), figli di un 10 a zero iniziale che, sino ad ora, i ragazzi di Ramondino non sono ancora riusciti a ricucire.

Secondo periodo: Inizio con molti errori da ambo le parti, Tortona fatica a creare gioco e spesso Gaines si trova con la palla in mano ad inventare una soluzione. Non va meglio per Torino, che anche lei perde possessi importanti nel cercare di creare una azione offensiva fluida e dopo due minuti di gioco il punteggio è ancora fermo sul 10 a 20. E’ Tortino a sbloccare il punteggio, dopo 2.40 di gioco, con Cappelletti che segna e subisce anche il fallo, realizza il libero e porta Torino a quota 23. La risposta Bianconera è di Mascolo, che mette la marcia e sigla 4 punti consecutivi che riportano Tortona sul 14 a 23, con 6.39 alla pausa lunga. Cavina che ben conosce il Derthona, si accorge della reazione dei leoni Tortonesi e subito chiama time out. Dopo tanta sfortuna, la dea bendata bacia Pullazzi che recupera una palla persa sulla linea dei tre punti e sigla il meno sei per la Bertram 17 a 23, con Torino che invece ora fatica contro i bianconeri ed inizia a dare le prime avvisaglie di nervosismo con Alibegovic. Proprio questo è un pò nervoso, forse sente la pressione delll’ex e commette un paio di errori che permettono a Tortona di riportarsi a meno 4 lunghezze, prima con una bomba di Formenti e poi con una penetrazione di Pullazzi. Con 2.25 all’half time, Torino conduce la gara, ma solo di quattro punti (26 a 30) su una Bertram che pare aver trovato la via del rientro in questa gara. Ma proprio appena siglato il meno 4, Torino inventa quattro punti consecutivi e si riporta sul + 8, con 1.31 da giocare. Martini sfrutta bene l’ultimo possesso di Tortona e capitalizza, permettendo ai bianconeri di andare al riposo con soli 7 punti da recuperare alla Reale Mutua Torino (28 a 35).

Terzo Periodo: Tortona parte morbida in difesa e Torino apre le marcature dopo tre possessi offensivi consecutivi, ma i bianconeri ritrovano la via del canestro con Gaines, dai 6.75 e con Graziulis poi e si riportano sul meno 4 lunghezze di distanza. Pullazzi gioca bene in attacco e riporta, dalla lunetta, Tortona sul meno 2 (35 a 37). Ma pronta è la risposta di Torino con Marks che in transizione colpisce i ragazzi di Ramondino (35 a 39). Pinkins entra nella partita, sigla cinque punti in fila e riporta la Reale Mutua sul + 8 (36 a 44) con 5.27 ancora da giocare. Sferzata offensiva di Mascolo e Tortona si riavvicina, ma Pinkins (8 punti consecutuivi) è un uomo in missione e subito riporta avanti i suoi. La spina nel fianco della difesa di Torino la mette Mascolo che scorribanda in area e tiene viva Tortona. e’ un botta e risposta tra Tortona e Torino, canestro dopo canestro, con però gli ospiti che, spinti da Pinkins, mantengono dieci punti di vantaggio (47 a 57). Pinkins è immarcabile, sigla 15 punti in fila e riporta Torino sul +12(61 a 49). Il terzo periodo si chiude con Torino in vantaggio di 10 lunghezze (51 a 61).

Quarto Periodo: Ultimi dieci minuti di questa gara tra la Bertram Tortona e la Reale Mutua Torino, con gli ospiti sempre in vantaggio, sin dalle prime battute, ma con il derthona che, a sprazzi, fa vedere di che pasta è fatto e da la sensazione di poter rientrare nella gara. Torino parte a zona e subito Tortona serve bene Graziulis che segna dall’area, per il 53 a 61. Tortona però concede troppi secondi (e a volte terzi) tiri a Torino e Traini  punisce dai 6.75, con una bomba che riporta i torinesi sul + 11, quando mancano 8.12 da giocare. Tortona lotta, si danna, prova a rientrare in gara ma davanti trova il colosso Pinkins, che ne fa 18 (pt) in fila e fa volare Torino sul +14 (57 a 71). La gara scorre con Torino in controllo sulla gara malgrado due fiammate di Gaines che però nulla tangono nel punteggio finale, che vede i ragazzi di Cavina avanti sempre di 14 lunghezze quando mancano 2 minuti alla fin della gara. Gaine rimpolpa il proprio bottino personale ma Tortona è ancora a meno 9 lunghezze quando si entra negli ultimi sessanta secondi di gioco.

Bertram Tortona: Mascolo 8, Gaines 27, Martini 8, Pullazzi 9, Graziulis 7, Tavernelli 2, DeLaurentis 5, Buffo, Cepic , Formenti 3, Sek. All. Ramondino

Reale Mutua Torino: Pinkins 24, Alibegovic 7, Marks 17, Cappelletti 5, Campani 13, Toscano 5, Traini 7, Cassar 2. All. Cavina

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy