Biella Family day: Pallacanestro Biella si presenta alla stampa e ai suoi tifosi

Biella Family day: Pallacanestro Biella si presenta alla stampa e ai suoi tifosi

Giornata di presentazione ufficiale dei giocatori ai giornalisti e ai tifosi. Un’occasione per parlare anche di futuro. Per Sambugaro obiettivo play off, per Carrea un nuovo sistema di gioco. Il debutto dell’Eurotrend Biella

di Giuseppe Rasolo

I giocatori stanno già faticando sul campo da qualche giorno, ma, oggi, 22 agosto, è la giornata formale e ufficiale in cui strategia e giocatori si svelano alla stampa e ai tifosi. Un atto doveroso e dovuto prima del mini ritiro in quota a Bielmonte per trovare affinità e gruppo, queste le parole chiave della famiglia Pallacanestro Biella. La Sala Fioretti al Forum è gremita in ogni ordine di posti e al posto di comando il dinamico duo, Sambugaro e Carrea, che tanto bene ha operato nella passata stagione. Più defilati Massimo Angelico e Francesco Montoro, anime finanziarie del gruppo. Due le linee espresse, una più ponderata, quella del GM, Marco Sambugaro, che detta il percorso della società, quella dei piccoli passi, quella della costruzione in laboratorio di una macchina perfetta in grado di sintetizzare i desiderata del coach con le esigenze della società. Una sola timida protesta invece va anche nei confronti di chi ha strutturato i gironi della serie A2 perché, di fatto, mette le società che partecipano alla Ovest in una difficoltà oggettiva di costi di struttura differenti rispetto a quello dell’altro girone. Questa però è ormai una battaglia persa, quella vinta è legata all’entusiasmo del gruppo e alla voglia di fare bene. Sambugaro, di solito restio ai pronostici, si lancia in un: “dobbiamo raggiungere i play off” che suona come un mantra della voglia di Pallacanestro Biella di riscattare l’infausto finale della passata stagione, una delusione ancora nascosta nei pensieri di chi li ha vissuti. Non le manda a dire coach Michele Carrea rimasto deluso dall’epilogo, anche se ammette formalmente che non lo farà pesare nella preparazione. Difficile ipotizzare questo, più facile pensare che proprio quella delusione finale sia altra benzina aggiunta nella formazione caratteriale di un coach che, con Biella, è cresciuto e bene. Una squadra che cambierà nell’approccio e nel sistema di gioco, più leggera se si vuole, ma che dovrà essere veloce e rapida, attaccando e difendendo come gruppo. Biella è appena partita, ma le idee sembrano quelle giuste. Buona stagione Eurotrend Biella.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy