Scafati riparte, patron Longobardi: “Con Griccoli per ritrovare la giusta ambizione”

Scafati riparte, patron Longobardi: “Con Griccoli per ritrovare la giusta ambizione”

In una sala stampa gremita, al PalaMangano il basket a Scafati vive un nuovo momento di rilancio. Obiettivo prime quattro per il patron giallo-blu.

di Antonio Scarfato

In una sala stampa gremita, al PalaMangano inizia la conferenza stampa sul futuro del basket a Scafati: presenti patron Nello LONGOBARDI e del neo eletto sindaco Cristoforo Salvati. A prendere per primo la parola è Gino Guastaferro: “Colgo l’occasione per fare un in bocca al lupo al neo sindaco e a Gigi di Lallo e Giovanni Acanfora. I nostri obiettivi sono molto convincenti, il roster sarà competitivo e con grande ambizione guardiamo alle posizioni di vertice. Scafati ha bisogno del supporto del pubblico per far sì che l’annata che incomincerà a breve sia meno tribolata di quella appena conclusa”.

Poi prende la parola il neo vicepresidente Di Lallo:” Grazie alla società per questo nuovo incarico che ho ricevuto con piacere. Scafati ha bisogno di tutti noi dall’amministrazione alla città, una realtà come Scafati ha l’onore di avere una squadra al vertice del panorama della pallacanestro nazionale. Lo sport a Scafati è sempre attivo, grazie a Givova per la grande disponibilità. Chiedo un sostegno reale ed effettivo alla città”.

Successivamente prende la parola il patron del main sponsor Givova Giovanni Acanfora:” Grazie per la vostra presenza e grazie al sindaco per la presenza oggi. La sua presenza ci dà motivo di credere ancora di più in questo progetto. Prima di questo incontro ce ne è stato un altro dove abbiamo parlato della sponsorizzazione che si è ridotta a due elementi. È un momento difficile per lo sport, come Givova siamo presenti per la città di Scafati. Sono orgoglioso di sponsorizzare la squadra del patron LONGOBARDI, i risultati sportivi sono un connubio tra squadra e scelta tecnica. Nello mi disse se credi nello sport a Scafati devi fare un ulteriore sacrificio. Gli dissi caro Nello ti sostengo perché hai questa passione per lo SPORT. Vi poteva essere l’allontanamento di Nello però ha ritenuto opportuno restare a Scafati e lo ringrazio personalmente. Avrei seguito LONGOBARDI anche fuori Scafati è prevalso il cuore però. Nello sport vi sono situazioni molto precarie ma si può essere orgogliosi di Scafati. Se vogliamo dei grossi risultati la partecipazione per questa squadra ci deve essere. La presenza del sindaco fa capire quando lui creda in questa squadra. Il gruppo deve credere nello sport per la città di Scafati. Se credete nella città di Scafati come ci crediamo noi credeteci anche voi”.
Dichiarazioni di Salvati, neo-sindaco:” Ringrazio per questo incontro e mi dà la possibilità di assumere un dato importante. La campagna elettorale è finita adesso si pensa ad amministrare la città. Questa manifestazione è un fatto dovuto, lo sport è motivo di aggregazione, ed evita devianze giovanili. Questo impegno è importante, avere passione ti fa rimettere sotto tutti i profili. Ma i risultati ripagano del tutto. So delle difficoltà ma lo Scafati basket ci dà la possibilità di far conoscere Scafati al di fuori di Scafati. Gli aspetti tecnici ne parleremo nei prossimi giorni. Chi crede nella politica e nello sport fa politica e sport. Scafati tornerà ad essere il primo paese della provincia di Salerno. Il mio in bocca al lupo per il nuovo campionato”.

Infine la parola va a Nello LONGOBARDI:” Prima di incominciare dico che quando è stato costruito il PalaMangano maggioranza ed opposizione votarono per la costruzione del PalaMangano. Oltre gli amici di sempre sono felice di avere di fronte a me l’ing. Michele Russo e Marco Cucurachi, la mia speranza è avere nel parterre ma maggiore partecipazione politica senza colore. Le persone ci guardano e vedono il disinteresse al guadagno. Noi ci rimettiamo i soldi. È complicato far capire l’appartenenza al territorio. Scafati racconta la storia della famiglia di tutti. Abbiamo un amore questo amore è la Givova Scafati Basket. Ringrazio il neo vicepresidente come ringrazio Daniela Fava da sempre vicepresidente. Abbiamo deciso con amici di proseguire questa avventura, ringrazio in particolar modo Giovanni Acanfora per la stima che nutre nei miei confronti. Ringrazio i tifosi ci seguono ovunque. Sono 33 anni che faccio basket siamo figli di Scafati. Abbiamo vinto l’ultima coppa Italia battendo squadre come la de Longhi Treviso Mantova dove vi sono gruppi industriali più forti. Chiediamo alla nuova amministrazione di stare vicino alle realtà sportive. La presenza del sindaco e del consiglio comunale ci fa capire come la nuova amministrazione sarà vicina a questa società. Le parole di Acanfora hanno riscattato in me l’amore verso questa maglia. Il progetto tecnico prosegue grazie a Gino Guastaferro. Abbiamo un nuovo allenatore Griccioli che ci permetterà di fare un campionato di vertice. I giocatori riconfermato sono Ammannato, Rossato, Pavicevic, Contento. Questo non significa vincere il campionato ma sarà sicuramente un campionato di vertice. Dobbiamo essere consapevoli di quello che vogliamo fare. In Campania esiste solo Avellino in serie A, poi veniamo noi in A2. Fare la serie A2 costa tantissimo dal punto di vista economico ma anche fisico e mentale. Non possiamo sbagliare il budget non ce lo consente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy